QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pallanuoto, Champions League: An Brescia alla terza fase di qualificazione, Stella Rossa battuta

sabato, 15 ottobre 2016

Brescia – Un tempo per prendere le misure all’avversario, poi l’An Brescia innesca la marcia giusta centrando la seconda vittoria consecutiva nel secondo turno di qualificazione alla Champions League: contro la Stella Rossa, i biancazzurri partono in salita chiudendo la prima frazione sotto di un gol (3 a 4), poi, senza scomporsi, riescono a imporre il proprio ritmo, e il proprio potenziale, arrivando al 9 a 5 conclusivo (3-0, 1-0, 2-1, gli altri parziali) che garantisce il passaggio alla terza fase di qualificazione. Un avvio di match tutta grinta e fisicità consente ai serbi di Nikolic di mettere sotto i padroni di casa; però, dal secondo tempo, azione dopo azione, l’intraprendenza della Stella Rossa comincia a calare e, di contro, le giocate di Presciutti e compagni, sia in attacco che in difesa, si fanno sempre più efficaci. È così che per praticamente tre periodi (l’ultima rete serba arriva a venti secondi dalla fine, sul punteggio di 9 a 4), Marco Del Lungo non prende neppure un gol, mentre la progressione bresciana non dà scampo agli ospiti. Da parte An, una prova di maturità e solidità per giungere alla sfida di domani (alle 12) con l’Orvosi.

«Loro sono partiti molto forte – dichiara Valerio Rizzo, con tre gol, il miglior realizzatore della serata -, abbiamo subito la loro pesantezza e la loro aggressività. Poi, abbiamo iniziato a macinare il nostro gioco e la partita è girata, in maniera netta, a nostro favore. Siamo soddisfatti, considerando le poche partite che abbiamo nelle braccia, ci siamo mossi bene eseguendo con efficacia gli schemi e tenendo una buona concentrazione in tutto l’arco del match».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136