QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Pallanuoto, andata dei quarti dei playoff: l’An Brescia impegnata a Como

lunedì, 14 aprile 2014

Brescia – Via al rush finale: per l’An Brescia, parte dalla piscina olimpica di Como la fase cruciale dell’annata 2013-2014. Mercoledì, alle 21, la squadra di Sandro Bovo sarà ospite dei lariani, in quello che sarà il primo match d’andata dei quarti di finale dei playoff (gli altri tre incontri, ovvero Savona-Acquachiara, Canottieri Napoli-Posillipo e Florentia-Recco, si svolgeranno tra giovedì e venerdì).PALLANUOTO 2

Agli spareggi per la conquista del titolo nazionale, l’An arriva dopo venti vittorie, un pareggio e una sconfitta: un ruolino di marcia davvero notevole che ha significato la seconda piazza nella regular season (a due punti dal Recco), e che, considerando il rinnovamento, e il ringiovanimento, della rosa avvenuto nella scorsa estate, rappresenta un traguardo di indubbio valore. Se, poi, si tiene conto della storica qualificazione alla Final Six di Champions League e del secondo posto in Coppa Italia, si ha un’idea ancora più chiara sulla qualità del percorso effettuato dalle calottine bresciane. In ogni caso, il tempo dei bilanci è ancora di là da venire: da adesso in avanti, ogni sfida va affrontata col coltello tra i denti, sempre con il massimo della concentrazione, ed è per questo che il tecnico Bovo, nelle ultime settimane, ha sottoposto il gruppo a un grande carico di lavoro, in modo che tutti i giocatori sappiano gestire al meglio la tensione agonistica e le difficoltà tecniche che i playoff comportano. E questo già a partire dalla doppia sfida con il Como (nei quarti non è prevista l’eventuale bella: in caso di parità, si procede con i rigori), una delle due matricole (l’altra è la Canottieri Napoli) arrivate, con merito, tra le prime otto: qualificata come settima, la formazione di Stefano Piccardo ha dimostrato di poter creare problemi a ogni avversario, prova ne è il successo di Napoli, nel match d’andata col Posillipo.

Per quel che riguarda lo schieramento dell’An, il difensore Filippo Legrenzi – alle prese con un attacco di parotite – sarà sostituito dal classe ’97, Enrico Scropetta. «Arriviamo da un campionato – dice il coach, Sandro Bovo – di alto livello, con 61 punti all’attivo, e con solo due partite perse nell’arco di due anni. Il dato è positivo ma, comunque, con i playoff si azzera tutto; in sostanza, comincia un’altra stagione con motivazioni più importanti per tutti. Per questo il cammino si fa ben più duro, già da mercoledì sera. Da parte nostra, siamo consapevoli delle difficoltà che ci aspettano e partiamo con la giusta cattiveria. Da settembre a oggi, siamo certi di aver conseguito un considerevole sviluppo, sia a livello di gruppo che individualmente, soprattutto pensando alla crescita dei giovani, e, dunque, ci buttiamo in questa fase con fiducia. Abbiamo lavorato tanto per giungere a questo punto, e, d’ora in poi, c’impegneremo ancora di più».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136