QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pallanuoto: l’An Brescia prepara due trasferte a Napoli. Domani la sfida contro Carpisa Acquachiara

venerdì, 4 dicembre 2015

Brescia – Una doppia trasferta napoletana – prima in casa della Carpisa Yamamay Acquachiara, poi della Canottieri – per chiudere al meglio l’anno e, allo stesso tempo, per preparare come si deve il ritorno di Euro Cup con il Kinef Kirishi (mercoledì 16, a Mompiano): con grande impegno e determinazione al 110 per 100, l’An Brescia si appresta ad affrontare l’epilogo del 2015.

Si comincia domani, alle 19.30, con la sfida alla squadra di Paolo De Crescenzo, appuntamento valido come undicesima giornata di campionato. Con la speranza di poter disporre di Nicholas Presciutti (il recupero della spalla destra è a buon punto ma qualche dubbio rimane), l’An è chiamata a fare i conti con una formazipallanuoto bresciaone che, oltre ad avere un potenziale di alto livello, sta attraversando un periodo particolarmente felice: dopo la sconfitta nel derby con il Posillipo e quella con lo Sport Management, l’Acquachiara ha infilato cinque vittorie consecutive, più il pareggio nell’altro derby con la Canottieri. Il forte centroboa serbo (arrivato dall’Oradea), Milos Korolija, l’esperto portiere (ex Brescia e anche ex del Settebello), Goran Volarevic, e l’attaccante Michele Luongo (entrambi giunti dallo Sport Management), sono gli innesti che hanno irrobustito un gruppo già competitivo (il team partenopeo ha concluso al quarto posto la passata stagione), dove, al di là del “solito” Stefano Luongo (con 21 centri, ai vertici della classifica dei cannonieri), sta brillando l’ex Giuseppe Valentino (ancora nei cuori dei tifosi bresciani), sia per la consueta solidità in difesa, che per una notevole vena realizzativa (18 gol per il numero 11 napoletano). In preventivo, dunque, un match duro, il sette di Sandro Bovo è pronto a tirar fuori tutta la grinta e le contromisure necessarie ad allungare la serie di risultati positivi e, con capitan Presciutti reduce dall’aver trascinato l’Italia al successo contro la Croazia, tutte le premesse per far bene, ci sono.

«Di certo – presenta l’incontro, il centroboa biancazzurro, Christian Napolitano -, non sarà facile, l’Acquachiara è un avversario ostico e che dispone di una rosa ben messa in ogni reparto: sarà un piacere rivedere Peppe Valentino, un grande amico che sta attraversando un periodo di forma invidiabile. Però, al di là di queste considerazioni dovute, noi abbiamo lavorato, e stiamo lavorando, duro, e andiamo per imporre il nostro gioco e vincere. A proposito di Peppe, faremo di tutto per interrompere il suo vizio del gol: solo per una giornata, beninteso».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136