QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pallanuoto, An Brescia: il bilancio del weekend delle giovanili è di tre vittorie e due sconfitte

lunedì, 5 maggio 2014

Brescia – Tre vittorie e due sconfitte: è questo il bilancio del fine settimana delle giovanili dell’An Brescia. Dndando in ordine cronologico, sabato pomeriggio, perdendo 15 a 9 in casa della Pallanuoto Bergamo, l’Under 15 ha finito la corsa ai quarti di finale del campionato lombardo.PALLANUOTO 2

Ieri mattina, doppio emozionante successo per le formazioni Under 13: entrambe impegnate in casa, la squadra 1 (seguita da Matteo Guerrato) ha avuto la meglio per 11 a 8 sul Como Nuoto, mentre la squadra 2 (guidata da Dario Bertazzoli) è stata protagonista di una brillante vittoria per 5 a 2 sulla forte Pallanuoto Bergamo. Nel pomeriggio, sempre alla piscina di via Rodi, l’Under 17 si è arresa con onore davanti alla capolista – e tra le candidate alla conquista del titolo nazionale – Rari Nantes Bogliasco: 7 a 10 il risultato a favore dei liguri. Ultima a scendere in acqua è stata l’Under 20: ancora alla piscina Lamarmora, i più grandi del vivaio si sono imposti 15 a 6 sul Busto Nuoto.

«Sono molto contento – dice Bertazzoli, tecnico del team 2 Under 13 -, i ragazzi hanno dimostrato ottimi progressi, tanto dal punto di vista tecnico, quanto per quel che riguarda la concentrazione e la grinta. All’andata, contro gli stessi avversari, avevamo perso 9 a 3, e, ieri, con grande impegno, abbiamo messo a frutto il lavoro fatto in questi mesi: il primo tempo eravamo sotto di due, poi, abbiamo sistemato la difesa ed è cominciata la grande rimonta. La vittoria con una squadra competitiva come Bergamo ripaga dei tanti sforzi sostenuti, anche dai genitori, e dà morale a tutti i ragazzi, che hanno unito il bel gioco al divertimento».

«A proposito dell’Under 15 – commenta Enrico Oliva, tecnico delle formazioni Under 15, 17 e 20 -, fino a metà partita, ce la siamo giocata, poi, nel terzo tempo, c’è stato un crollo. Riguardo l’U 17, davanti a un avversario di livello, abbiamo commesso qualche errore di troppo in difesa ed è mancata un po’ di lucidità in attacco. L’U 20, invece, ha vinto senza affanno: ora aspettiamo di sapere la data dello spareggio con Modena, per accedere ai quarti di finale col Como».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136