QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Pallanuoto: l’An Brescia batte la Rari Nantes Bogliasco, è il quindicesimo successo consecutivo

sabato, 7 febbraio 2015

Brescia – Altro successo, è il quindicesimo di fila. Incassa, forse, qualche gol di troppo ma, alla fine, l’An Brescia, senza indugi, mette in archivio il quindicesimo successo in campionato: a Mompiano, nella quarta del girone di ritorno, contro la Rari Nantes Bogliasco finisce 16 a 9 (4-1, 4-3, 2-1, 6-4, i parziali) per i ragazzi di Sandro Bovo, che si confermano al comando della classifica. Ma nella gara contro Bogliasco  alcune disattenzioni difensive in parità numerica hanno permesso alla formazione ligure qualche segnatura un po’ troppo agevole. In ogni caso Presciutti e compagni sono sempre rimasti fuori dalla portata degli ospiti.

Con il pallino del gioco sempre in mano – soprattutto nelle ripartenze e nella continuità delle entrate effettuate per rompere la difesa a zona -, l’An ha gestito l’incontro con la determinazione e l’approccio mentale di chi sa di dover percorrere un cammino ancopallanuoto bresciara lungo e molto impegnativo e, a posteriori, le sbavature nel reparto arretrato serviranno per fare il punto sugli aspetti (mentali prima ancora che tecnici) da correggere. In gran spolvero le bocche da fuoco, Christian Presciutti, Chicco Pagani e Mike Bodegas, tutti con quattro reti all’attivo (sul fronte bogliaschino, si è confermato in gran forma l’ex Arnaldo Deserti, anche lui a segno quattro volte).

“In difesa – commenta il centroboa biancazzurro, Lorenzo Bruni, oggi due volte in gol contro la sua ex squadra -, è andata così così, abbiamo concesso troppi gol facili. Loro han giocato con la giusta aggressività approfittando delle nostre sviste; con piacere ho rivisto i miei ex compagni, in particolare sono contento di aver trovato Edoardo Di Somma sempre più in forma dopo il brutto incidente di questa estate. Comunque, per noi era importante fare un passo in più nel nostro percorso di crescita, e ci siamo riusciti; ora tutte le energie vanno su mercoledì, a Sori venderemo cara la pelle”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136