QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Pallanuoto, An Brescia a Napoli contro il Circolo Posillipo per gara 2 della semifinale scudetto

martedì, 29 aprile 2014

Brescia – Un’ennesima prova del nove da affrontare con la massima determinazione, senza guardare alle sfide andate in archivio: può essere sintetizzata così la gara 2 della semifinale scudetto, che l’An Brescia giocherà domani sera, alla piscina Scandone di Napoli, contro il Circolo nautico Posillipo.

L’incontro, che sarà proposto in diretta televisiva su Rai Sport 2, dalle 19.25, viene dopo la pesante sconfitta (17 a 6) subita dai partenopei, sabato, a Mompiano, ma gli undici gol di distacco non devono trarre in inganno: il match di ritorno sarà una battaglia, un po’ perché la formula dei play-off, a partire appunto dalle semifinali, non prevede la regola della differenza reti, e, principalmente, perché il Posillipo farà di tutto per riscattare la netta battuta d’arresto di gara 1, facendo valere il fattore campo e, quindi, costringere le calottine bresciane alla bella.pallanuoto brescia

Questi sono i principali motivi per cui l’An è chiamata a una prova di maturità, a una prestazione che sia contraddistinta da grande concentrazione e lucida concretezza, senza indugiare su quanto è successo nei passati incontri coi rossoverdi, puntando solo a far emergere le proprie qualità.

«Ai play-off – dichiara Sandro Bovo, tecnico dell’An -, i precedenti non contano, in ogni partita si riparte da capo, per questo, mercoledì, dovremo scendere in acqua senza pensare a quanto accaduto sabato scorso, o in campionato; il compito sarà concentrarci sul nostro gioco, sull’applicazione degli schemi, e basta. Il risultato è solo la conseguenza della qualità del gioco che si riesce ad esprimere. Senz’altro ci aspetta una sfida dura, ma siamo pronti, la condizione è buona e vogliamo continuare a crescere, così come vogliamo vincere per fare un altro importante passo in avanti».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136