QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Pallanuoto, Serie A1: l’An Brescia supera la Rari Nantes Florentia

sabato, 17 marzo 2018

Brescia – Una gara autorevole di An Brescia che supera la Rari Nantes Florentia: alla piscina Nannini, nella diciottesima giornata di campionato, il sette di Sandro Bovo prevale con un netto 13 a 3 (2-1, 5-0, 4-2, 2-0, i parziali) al termine di una sfida in cui la prima frazione è servita a recuperare lo smalto un po’ perso durante i lunghi spostamenti effettuati in settimana (il viaggio a Firenze è arrivato dopo le trasferte a Napoli e Dubrovnik), e poi a prendere le giuste misure per regolare un avversario rimasto in partita, appunto, nei primi otto minuti. In poco più di un tempo (il secondo quarto più un minuto e mezzo del terzo), Presciutti e compagni piazzano il parziale di 7 a 0 che non lascia scampo ai padroni di casa. Come previsto alla vigilia, ampio l’utilizzo dei giovani, con Morretti in porta per tutta la partita, Guerrato in evidenza con tre reti nonostante la spalla ancora un po’ dolorante (mercoledì, con lo Jug, si è riacutizzato il problema) e con Manzi (due gol) e Guidi a darsi un bel da fare.

“Anche se sentivo un po’ di fastidio – dice a caldo, Guerrato, best scorer della serata insieme a Muslim -, ho voluto ugualmente giocare e direi che è andata bene, la spalla ha tenuto. Siamo stati bravi a far valere le nostre qualità esprimendo solidità in difesa e concretezza in attacco: penso sia stata una buona reazione dopo il match di Champions con lo Jug, dove non abbiamo dato il nostro meglio. Quando c’era da nuotare, c’abbiamo messo intensità, quando c’era da controllare, abbiamo dettato i tempi del gioco: bene così”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136