QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Orienteering: i team Terlano e Merano vincono il Campionato Italiano Staffetta

lunedì, 28 settembre 2015

Pietranera – Le Società Merano ( 2h:30′:49″ Heike Torggler, Jutta Torggler, Lia Patscheider) e Terlano ( 2h: 19′:49″ Jonas Raas, Mikhail Mamleev, Klaus Schgaguler) sono i team che si aggiudicano il Campionato Italiano Staffetta che si è svolto a Pietranera, frazione nel Comune di Rovegno (Genova).

Tra le donne piazzamento di prestigio, come lo scorso anno, per la Pol Besanese (2h:37′: 03″ Federica Maggioni, Irene Pozzebon, Maria Chiara Crippa), e U.S. Primiero (2h:46′:20″ Viola Zagonel, Jessica Orler, Francesca Tacampionato fiso1ufer), mentre al maschile 2^ piazza per U.S. Primiero (2h:32′:00″ Giacomo Zagonel, Mattia Debertolis, Riccardo Scalet) e CUS Bologna (2h:32′:57″ Andrea Bruno, Marco Seppi, Michele Caraglio).(Nella foto il podio femminile classe Elite) 

Nelle categorie giovanili, in M 20 titolo per Pavione B (Bettega, Bettega, Bettega) davanti a Interflumina (Greci, Ben Rejeb, Melioli) e Fonzaso (Scopel, Minella, Bertelle). Nella W20 Orienteering Como tricolore (Donadini, Ceresa, Inderst) su Ori Tarzo (Lucchetta, Bernardi, Vanzella) e Pol. Besanese (Iennaco, Caglio, Arrigoni).

La gara più combattuta è stata quella maschile Elite con l’inedito trio Raas, Mamleev, Schgaguler che godeva dei favori del pronostico. Prima frazione chiusa in 6° posto e poi subito la rimonta con la conquista della prima posizione con Mamleev e mantenuta da Schgaguler. Lotta serrata per il podio con Primiero che è riuscito nella non semplice impresa di contenere la rimonta del campione Long Michele Caraglio. Il podio è sfuggito alla Forestale che per l’occasione ha ricevuto la visita del responsabile del Gruppo Sportivo, Gianpiero Andreatta.

Le voci dei vincitori.

Per gli uomini a prendere la parola è stato Raas: “Il mio compito era quello di non perdere troppo distacco dai big. Sapevo di avere 2 compagni fortissimi per le altre 2 frazioni. Avevo una bella responsabilità, molto del successo dipendeva da me, perchè temevo di non avere brillantezza fisica. Il fatto di aver contenuto lo svantaggio credo abbia creato pressione sui giovani di Primiero, ma il nostro successo è stato costruito soprattutto grazie a Mikhali Mamleev che ha portato il nostro divario da 1 a 9′. Eccezionale”.

Lo S.C Merano ha affidato ad Heike Torggler le valutazioni sulla prova: “Ritengo che per noi sia stata importante la mia scelta di percorso fatta nella tratta che portava al 9° punto di controllo. In quel momento ho rischiato ma la scelta è stata ottima”.

Rammarico per le sconfitte. “Ho perso molto tempo verso la fine della prima frazione – le parole di Federica Maggioni – e ci siamo giocati molti dei 7′ finali. Peccato, è stato però importante confermare il piazzamento del 2014, segno che il nostro club sta crescendo”.

All’appuntamento, organizzato dal Comitato per lo sport in Val Trebbia presieduto da Carlo Carenini è intervenuto anche il Vicepresidente Fiso, Giuseppe Simoni, i Consiglieri federali, Sandro Passante e Valter Giovanelli. Tracciatore Rodolfo De Ferrari con Stefano Raus.

Il ringraziamento dell’organizzazione è andato a tutti i volontari che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento che ha visto coinvolti 5 Comuni del territorio.

Nei prossimi giorni il CT Jaroslav Kacmarcik diramerà la lista dei convocati per la Coppa del Mondo che si tiene in Svizzera, ad Arosa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136