QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Mtb Orienteering, Coppa Italia: Mamleev e Kirchlechner impongono la loro legge a Vallorch

domenica, 17 aprile 2016

Vallorch – Mikhail Mamleev e Christine Kirchlechner impongono la loro legge e conquistano la gara Long valida per come seconda prova di Coppa Italia a Vallorch.

Mamleev (Terlaner Orientieering 01.12.35) ha avuto la meglio sulla sorpresa, l’italo elvetico Sebastian Inderst (Polisportiva Besanese 01.14.48) e Klaus Schgaguler (Terlaner Orientieering 01.15.06).

Tra le donne a Revine Christine Kirchlechner (S.C. Meran A.S.D. 01.16.45) ha battuto le compagne di squadra Lia Patscheider (01.18.19) e Carlotta Scalet (01.23.03).

Nelle categorie giovanili vittorie tra le ragazze per Francesca Taufer, Emy Michelin, Alice Selem. Tra i maschi Fabio Brunet, Lukas Patscheider e Damiano Bettega.

“Gareggio libero da pressioni e con il gusto della competizione – il commento di Mamleev – e posso ancora essere competitivo nelle gare Long. Il segreto di questo successo? Le tratte lunghe in cui posso spingere e correre a fondo, mi permettono di esprimermi al meglio. Errori? Sicuramente alcune imprecisioni ci sono state in questa gara ma l’esperienza mi ha permesso di vincere. Sono come il vino buono che si mantiene invecchiando? Probabilmente è così”.

La sorpresa di giornata ha un nome ed un cognome: Sebastian Inderst tesserato della Pol. Besanese. “Dentro di me speravo in un ottimo risultato. Quest’inverno mi sono sempre allenato bene con grandi carichi di lavoro. Nelle discipline veloci non riesco ancora ad essere competitivo ma quando serve essere resistenti io ci sono”.

La vincitrice della categoria Elite non ha nascosto la sua gioia: “2 vittorie in 2 giorni sono un bel risultato, segno di una condizione atletica in crescita. Ancora non ho avuto modo di analizzare con lucidità la mia prova e tutti gli intertempi e quindi mi riservo ad un secondo momento un commento più obiettivo”.

Il commento degli organizzatori spetta a Daniele Pagliari. “Un grande sforzo organizzativo premiato da un’ottima gara. Il tempo ci ha graziato, non ha piovuto, e la cooperazione con l’OriTarzo è stata eccellente. Sicuramente gli atleti si sono potuti divertire su un tracciato piuttosto complicato ideato da Alessio Tenani. In particolare devo dire che la neve, caduta nel mese scorso, ci aveva messo in difficoltà e per garantire la sicurezza dei partecipanti siamo dovuti intervenire più volte con diversi cambi nei tracciati originari”.

All’evento sono intervenuti il responsabile del Corpo Forestale, sezione Orienteering, Gianpiero Andreatta, il Prefetto di Treviso, Laura Lega, il Sindaco di Fregona, Laura Buso, il Comandante dell’Ufficio Biodiversità C.F.S., Paola Favero, il Presidente degli alpini di Vittorio Veneto, Franco Introvigne. La FISO era rappresentata dai Vicepresidenti Janos Manarin e Giuseppe Simoni.

orienteering 2 maschi

LA CLASSIFICA:
Categoria: M ELITE
(Lunghezza 12230 m – Dislivello 545 m – Kmsf 17,68)
1 Mamleev Mikhail A.S.D. TERLANER ORIENTIE… 01.12.35
2 Inderst Sebastian A.S.D. POLISPORTIVA BESA… 01.14.48
3 Schgaguler Klaus A.S.D. TERLANER ORIENTIE… 01.15.06
4 Zagonel Giacomo U.S. PRIMIERO A.S.D. 01.15.10
5 Dallavalle Roberto G.S. MONTE GINER A.S.D. 01.16.35
6 Caraglio Michele C.U.S. BOLOGNA A.S.D. 01.21.18

Categoria: W ELITEorienteering 1 2016 (Lunghezza 9870 m – Dislivello 405 m – Kmsf 13,92)
1 Kirchlechner Christine SPORTCLUB MERAN A.S.D. 01.16.45
2 Patscheider Lia SPORTCLUB MERAN A.S.D. 01.18.19
3 Scalet Carlotta SPORTCLUB MERAN A.S.D. 01.23.03
4 Curzio Lucia POLISPORTIVA “G. MASI” 01.33.49
5 Caglio Anna A.S.D. POLISPORTIVA BESANESE 01.43.42
6 Orler Jessica U.S. PRIMIERO A.S.D. 01.45.46

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136