Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Olimpiadi invernali, giornata di sorprese a PyeongChang: risultati e medagliere

giovedì, 22 febbraio 2018

PyeongChang – Arianna Fontana porta a quota dieci le medaglie azzurre. La doppia cifra giunge in una delle ultime discipline nelle quali l’Italia riponeva speranze: nei 1000 metri di Short Track, la portabandiera valtellinese conquista il bronzo, terza medaglia in questa rassegna olimpica dopo l’oro nei 500 metri e l’argento nella staffetta.

pyeongchangDelusione invece dal Biathlon per la squadra tricolore: nella staffetta femminile le avverse condizioni meteo mischiano le carte al poligono, l’Italia resta a galla lottando per le medaglie fino all’ultima frazione ma gli errori di Federica Sanfilippo non lasciano più speranze. Bene Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer ancora una volta a luci e ombre con una serie di tiro in piedi perfetta dopo i due giri di penalità nella prima serie a terra mentre nella terza frazione Nicole Gontier era rimasta in zona podio. Nono posto finale a 1 minuto e 4 secondi dalla Bielorussia che ha vinto davanti alla sorprendente Svezia e alla Francia. Male la Norvegia, malissimo la Germania lontana dal podio fin dalle prime frazioni.

Nello Short Track l’Ungheria fa la storia conquistando la prima medaglia da Lake Placid 1980 ed in assoluto il primo oro ai Giochi Invernali della sua storia. Nella staffetta maschile, la squadra formata da Csaba Burjan, Victor Knoch, Shaoang Liu e Sandor Liu Shaolin precede Cina e Canada facendo registrare il nuovo record olimpico (6:31.971). Combattuta la finale dei 500 metri: i coreani Hwang e Lim, rispettivamente argento e bronzo, cedono al cinese Wu Daijing. Oro Germania nella Combinata Nordica – Trampolino lungo a squadre – davanti a Norvegia e Austria.

Doppietta Usa nell’halfpipe maschile di freestyle ai Giochi Olimpici di PyeongChang. David Wise trionfa con il punteggio di 97.20 davanti al connazionale Alex Ferreira (96.40), bronzo al neozelandese Nico Porteous (94.80).

Nel big air di Snowboard trionfo austriaco con Anna Gasser (185 punti) davanti alla statunitense Jamie Anderson (177.25) e alla neozelandese Zoi Sadowski Synnott (157.50).

Gli Stati Uniti riconquistano l’oro olimpico di Hockey femminile dopo vent’anni: battuto il super-favorito Canada – sempre primo nelle ultime quattro olimpiadi – agli shootout dopo aver chiuso sul 2-2 i tempi regolamentari e i supplementari. Medaglia di bronzo per la Finlandia.

Sempre tra le donne, la svizzera Michelle Gisin vince l’oro nella Combinata di Sci alpino: argento per Mikaela Shiffrin, bronzo a Wendy Holdener (Svizzera). Lindsey Vonn fuori nello slalom: la statunitense era al comando dopo la discesa. Due italiane nella top10: Federica Brignone ottava, Marta Bassino decima.

Una delle più grandi sorprese di giornata, e probabilmente dell’Olimpiade, è il risultato dello slalom maschile: lo svedese Ande Myhrer precede al traguardo lo svizzero Zenhaeusern e l’austriaco Matt. Fuori nella prima manche il grande favorito Marcel Hirscher, non ne ha approfittato nella seconda il norvegese Henrik Kristoffersen. Manfred Moelgg, quarto dopo la prima discesa, ha commesso troppi errori nella seconda prova chiudendo al 12esimo posto.

Medagliere PyeongChang

Posizione/Nazione/Medaglie d’oro/d’argento/di bronzo

1
Norvegia
13 12 10 35
2
Germania
13 7 5 25
3
Canada
9 7 8 24
4
Stati Uniti
8 7 6 21
5
Paesi Bassi
7 6 4 17
6
Svezia
5 5 0 10
7
Francia
5 4 6 15
8
Austria
5 2 6 13
9
Corea del Sud
4 4 3 11
10
Svizzera
3 6 2 11
11
Giappone
3 5 3 11
12
Italia
3 2 5 10


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136