QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Olimpiadi di Sochi: i 23 Alpini del Trentino puntano al podio

venerdì, 7 febbraio 2014

Bolzano- Scattano i Giochi Olimpici invernali, per la prima volta in terra di Russia ed a cui parteciperanno 88 Nazioni, il Centro Sportivo Esercito schiererà ben 23 atleti. Infatti sono 23 gli Alpini che si cimenteranno in sei diverse specialità: sci alpino, sci di fondo, biathlon, snowboard, slittino e skeleton. In questo nutrito gruppo, il Trentino Alto Adige è la Regione più rappresentata, vantando ben 11 atleti, tre nel biathlon, quattro nello snowboard, due nello slittino e due nello sci di fondo.

Rispetto alle edizioni precedenti le Olimpiadi invernali di Sochi, le prime in terra di Russia, assegneranno tre medaglie in più nel biathlon grazie all’inserimento della staffetta mista (quattro frazioni di gara, 2×6 km per le donne e 2×7,5 km per gli uomini) che si aggiungerà alle classiche prove sprint, inseguimento, individuale, mass start e staffetta. Dunque 11 gare, cinque maschili e cinque femminili più appunto la staffetta mista, che si svolgeranno da domani 8 al 21 febbraio nel complesso sciistico di Krasnaja Poljana e che vedrà il Centro Sportivo Esercito rappresentare l’Italia con quattro Alpini che non nascondono ambizioni importantiSochi Windisch Markus 1, soprattutto nelle prove di squadra: i caporali maggiori scelti Markus Windisch (nella foto a lato) e Karin Oberhofer (nella foto sotto), alla seconda partecipazione olimpica dopo Vancouver 2010 e i caporali maggiori Dominik Windisch e Nicole Gontier, alla loro prima esperienza nella manifestazione.

Tra tutti il più in forma sembra essere il più giovane dei fratelli Windisch, Dominik, che nella passata stagione hSochi Oberhofer FISI 10a conquistato piazzamenti importanti, tra cui il 4° posto nella staffetta mista dei Campionati del Mondo 2013 di Nove Mesto. A seguirli sarà il caporale maggiore scelto Patrick Oberegger, responsabile della squadra nazionale di Coppa del Mondo.

 

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136