QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Mtb-Orienteering: Dallavalle e Scaravonati campioni Sprint a Imer

lunedì, 16 giugno 2014

Imer –  Luca Dallavalle (Gronlait) Laura Scaravonati (Forestale – Kuota) si sono laureati campioni italiani Sprint di Mtb-Orieneering.(nella foto di apertura con il Diablo Chiappucci).laura scaravonati

Fuori dalla top 3 Kevin Haselberger che è giunto invece 4°. Assente Piero Turra, nelle vesti di tracciatore, è rientrato invece Giaime Origgi, che è salito sul secondo gradino del podio.

Bella conferma, sempre al maschile, per Riccardo Rossetto, 3° e sempre più continuo nelle sue performances. La prova di Imer si è sviluppata anche nell’abitato di Mezzano su un percorso tecnico. Le medaglie femminili vengono invece assegnate a Pamela Gaigher e Giuliana Zoppè. Una caduta ha penalizzato Milena Cipriani. Per lei qualche punto di sutura.

“Dopo un breve stop per recuperare gli impegni di Coppa del Mondo ora siamo di nuovo in piena forma e pronti per un’estate fitta di gare” – il commento dei 2 campioni italiani.

In particolare Dallavalle (Nella foto sopra) ha dovuto piegare l’avversario di sempre, Giaime Origgi, rientrato dal Belgio per essere al via. “Batterlo è sempre motivo di grande soddisfazione – spiega il trentino – vuol dire che sto pedalando bene”.

Per Laura Scaravonati titolo tricolore numero 36. “Ho ritrovato la salute e questo è già un buon motivo per sorridere. Il titolo tricolore è sempre un ottimo stimolo per dare il meglio e per affrontare grandi sacrifici. Una dedica particolare va a Milena Cipriani, caduta durante la prova”.

La 2 giorni trentina, con Coppa Italia il sabato, e Campionato Italiano la domenica, si è conclusa con l’ottima organizzazione di GS Pavione e US Primiero.

LA COPPA ITALIA DI SABATO:

La gara Middle del sabato si è invece disputata con la presenza della pioggia che ha ostacolato la marcia degli atleti, soprattutto ha reso viscido il fondo stradale. Il più atteso era il locale Piero Turra (53′:31″), dato per favorito anche dal CT Sacchet, che non ha però saputo portare a casa il successo. Tracciatore di giornata lo stesso coach.

Meglio di Turra anche Kevin Haselsberger (53:21″) e soprattutto, Luca Dallavalle (52’26”), quasi imbattibile in Italia. Noie meccaniche hanno fermato Riccardo Rossetto mentre Giaime Origgi si è guadagnato la medaglia di legno.

Al femmnile la favorita era Marina Reiner (1h03’28”), già vincitrice a San Daniele del Friuli, mentre l’azzurra Scaravonati incappa in un PM.

Argento alla trentina Milena Cipriani (+5’03”) e bronzo a Lisa Pirker (+11’45”). Più di 80 i partenti che hanno così onorato nel migliore dei modi l’organizzazione dell’US Primero.

ARRIVO CAMPIONATO ITALIANO:

UOMINI:

1 LUCA DALLAVALLE (25:37 Gronlaint)

2 GIAME ORIGGI (26′:50 IKPrato)

3 RICCARDO ROSSETTO (27:59 Misquilenses)

DONNE

1 LAURA SCARAVONATI (26:31 Forestale – KUOTA)

2 PAMELA GAIGHER ( Gronlait)

3 GIULIANA ZOPPE’ (Panda Valsugana)


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136