QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Mountain Bike Orienteering: presentata la stagione con le corse più importanti

martedì, 11 febbraio 2014

Aprica – Dopo i grandi appuntamenti dello scorso anno, tra cui le gare di corsa nella località turistica delle Orobie, la nuova stagione si presenta ricca di appuntamenti. E’ stata presentata a Villasanta (Monza), la squadra Nazionale di Mountain Bike Orienteering 2014 che si prepara a difendere i colori dell’Italia nel mondo. Presenti, con le loro medaglie mondiali al collo, Luca Dallavalle e Laura Scaravonati, scortati dai compagni Giaime Origgi, Piero Turra, Fabiano Bettega e dal C.T. azzurro DanieleDallavalle e Scaravonati con Chiappucci 10 Sacchet. Un gruppo composto da campioni affermati e da giovani promesse come Bettega, 17 anni appena compiuti. Sede della presentazione è stata l’azienda Kuota Cycle (www.kuotacycle.it), da quest’anno partner ufficiale della Federazione Italiana Sport Orientamento.

Il manager di Kuota, Maurizio Canzi, ha sottolineato: “Un grazie particolare ai dirigenti e agli atleti azzurri della FISO oggi presenti in Kuota. L’accordo con Fedorientamento fa parte di un progetto che ha l’obiettivo di ampliare il nostro target e l’immagine del brand. Particolare non trascurabile è quello che gli azzurri saranno tester di prodotto e testimonial lungo i sentieri del mondo”.

La Federazione era rappresentata dal Presidente Mauro Gazzerro, dal Vicepresidente, Giuseppe Simoni e dal Presidente Fiso Lombardia, Giuseppe Ceresa. “Nell’Orienteering abbiamo 4 discipline (corsa, sci, trail e mtb), e nella mountain bike è fondamentale il mezzo.- ha precisato Gazzerro – E’ un onore per noi oggi essere accolti in questa grande azienda e stringere una partnership importante. L’obiettivo primario degli azzurri è il Campionato del Mondo che si svolgerà in Polonia a fine agosto. Possiamo quindi affermare che FISO e Kuota sono uniti da un sogno mondiale”. Chi aspira a traguardi importanti è l’azzurra Laura Scaravonati: “Sono reduce da una trasferta al caldo della California, dove sono riuscita ad allenarmi bene e con continuità. Le premesse migliori per presentarmi al via della stagione in perfetta condizione. Non nego che l’obiettivo clou del 2014 è l’appuntamento iridato”. Ambizioni pure per Luca Dallavalle: “La collaborazione con un produttore di spicco come Kuota sarà per noi un motivo in più per esprimerci al meglio. Avremo a disposizione un mezzo di valore assoluto che ci permetterà di gareggiare al top. Nonostante la neve (è trentino), mi sto già allenando molto. Ho voglia di conquistare risultati importanti”. L’analisi tecnica del CT Daniele Sacchet: “Nel mondo professionistico oggi non si inventa nulla e la differenza viene fatta dalla cura dei particolari. Ora abbiamo un fattore motivazionale importante. Inoltre usando tutti la stessa bicicletta, ridurremo i problemi tecnici durante le trasferte”. Ospite d’onore El Diablo Claudio Chiappucci, che in carriera ha vestito al maglia gialla del Tour de France e vinto decine di corse tra i professionisti su strada: “Conosco questo movimento perché ho preso parte ad alcuni eventi e devo dire che è una disciplina molto interessante, allo stesso tempo faticosa ma che ti fa vivere la natura sotto un aspetto incontaminato”.
Primo appuntamento di spicco per gli azzurri il Campionato Italiano, a marzo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136