QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Michael Booth vince la 1^ Long Distance della SUP Longa di Torbole: i risultati

lunedì, 18 settembre 2017

Torbole – Garda Trentino SUP Longa Marathon: a Torbole buona la prima con quasi 50 concorrenti. Il Sup, la tavola con cui si rema da in piedi e disciplina sempre più di tendenza, ha avuto la sua “prima” a Torbole in una gara che vuole diventare una classica del Garda Trentino. Ragazzini, donne, uomini, over 40: tutti in acqua a remare e percorrere un tratto di lago che solitamente si vede affollato solo in caso di vento forte con vele di tutti i tipi (foto Andrea Mochen/MOAN©).

supUn bel successo la gara dedicata al SUP organizzata dal Circolo Surf Torbole nel week end, che per una volta ha potuto apprezzare l’assenza del vento per una disciplina abbastanza nuova per l’Alto lago di Garda! Tra gli atleti partecipanti alla Long Distance, Michael Booth – con il pettorale N. 1 – ha mantenuto lo stesso numero anche al traguardo, vincendo con oltre 1’ 30” di vantaggio su Giordano Bruno Capparella, sui 41’11” impiegati. Primo junior Massimiliano Chiarello (14 anni) e primo over 40 Fabrizio Gasbarro, quinto assoluto. La gara di circa 9 Km disputata lungo il suggestivo percorso fino a Riva del Garda e ritorno ha visto impegnati quasi 50 concorrenti, che non si sono lasciati scappare l’occasione di vivere il Garda Trentino anche quando non c’è vento e provare a conquistare parte del montepremi di 5000€ messo in palio: momento ideale per lasciare a terra le vele e sfoderare le tecnologiche pagaie sopra ad altrettanto moderne tavole, per impegnarsi in un’attività sportiva alternativa, ma sempre a contatto con l’acqua e la natura, lo Stand Up Paddle appunto. La sfida del Circolo Surf Torbole dunque è stata vinta e, nel giorno in cui è stata ufficializzata l’assegnazione del Mondiale 2019 del windsurf olimpico RS:X proprio al Circolo Surf Torbole, lo stesso club ha dimostrato di saper offrire eventi straordinari anche senza vento! Una coraggiosa sfida che ancora una volta si è dimostrata vincente anche per gli appassionati meno allenati, che hanno potuto divertirsi sia nella short race che nella beach race, gara a batterie su tavole gonfiabili messe a disposizione dall’organizzazione. Vittoria in questa speciale regata di Davide Ionico, seguito da Giordano Bruno Chiapparella; terzo Francesco Mazzei, seguito dal primo junior Pietro Leon Kiaulehn.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136