QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Lega Pro, Girone A: Sudtirol battuto 3-2 dalla Cremonese. TABELLINO

domenica, 21 settembre 2014

Cremona – Il Südtirol può mangiarsi le mani: sotto di due reti dopo 38 minuti, i biancorossi agguantano il pareggio contro la Cremonese ma poi, dopo essere rimasti in inferiorità numerica, pagano dazio contro i lombardi che trovano la terza marcatura a mezz’ora dalla fine e poi conducono agevolmente in porto la vittoria.lega pro

Dopo la convincente vittoria di sette giorni fa contro il Monza, l’Fc Südtirol cerca il primo successo allo stadio “Zini” di Cremona, da sempre campo difficile. Per l’impegno in terra lombarda il tecnico biancorosso Claudio Rastelli deve fare a meno del lungodegente Bertoni, ai quali si aggiungono anche gli indisponibili dell’ultima ora Fink e Lendric. Per la prima volta in stagione fa parte dei convocati il centrocampista Alessandro Furlan, che ha completato la riabilitazione dopo l’intervento al menisco. Rastelli si affida al collaudatissimo “4-3-3″ con Fischnaller al centro dell’attacco con l’ex Campo e Marras a supporto. I due “ex” tra le fila grigiorosse sono anch’essi in campo dal primo minuto: Bassoli guida il reparto arretrato, mentre Mattia Marchi fa coppia con Brighenti in attacco.

Parte fortissimo la squadra di casa che schiaccia l’FC Südtirol nella propria metà campo. All’8′ Jadid cerca il sinistro dal limite dell’area ma non inquadra la porta ma, due minuti dopo, il numero dieci grigiorosso fa centro: traversone dalla sinistra di Favalli con la sfera che arriva sul secondo palo dove irrompe Jadid che, con un colpo di testa in tuffo, insacca sul palo lungo. Rastelli prova a strigliare i suoi ma la Cremonese non molla la presa. Al 14′ Melgrati è strepitoso nel respingere in rapida successione il tiro in diagonale di Messetti e il tentativo di tap in di Brighenti. L’FC Südtirol, dopo gli iniziali imbarazzi, mette fuori il naso: prima Branca (20′) cerca i pali senza successo, poi (25′) Marras si rende protagonista di uno strepitoso assolo concluso con un assist per Fischnaller che deposita in rete da due passi ma il direttore di gara annulla per posizione di fuorigioco del centravanti altoatesino.

La Cremonese torna a spingere e raddoppia al minuto 38: Jadid riceve palla ai venti metri e poi, con un delicato pallonetto, scavalca Melgrati e deposita la sfera sotto la traversa. Marchi subito dopo non trova la porta con un diagonale rasoterra ma, sul finire di primo tempo, Kiem e compagni riaprono il match: coraggiosa uscita di Battaiola su Fischnaller con Favalli che, nel tentativo di rinviare, spedisce la palla verso la propria porta. Il portiere grigiorosso smanaccia, ma “Fisch” è rapace nella deviazione vincente da due passi.

Pronti via e nella ripresa l’FC Südtirol trova immediatamente il pareggio con una strepitosa conclusione a girare di Marras, che replica il gol segnato contro il Monza: controlla sulla destra, sterzata verso il centro e sinistro imparabile all’incrocio dei pali. Il match è riaperto ma, al 49′, Martin entra in maniera scomposta sull’ex Marchi colpendolo al viso: cartellino rosso per il difensore altoatesino e Rastelli è costretto a correre immediatamente ai ripari togliendo Mazzitelli per inserire Ientile.

La Cremonese guadagna campo e al 60′ torna nuovamente in vantaggio: Brighenti riceve da Marchi al limite dell’area e poi lascia partire un rasoterra di destro che s’insacca a fil di palo.

Rastelli le prova tutte: dentro Chinellato e Petermann ma lo sterile assalto finale non sortisce effetti. Vince la Cremonese e l’FC Südtirol può veramente mangiarsi le mani.

TABELLINO
CREMONESE – FC SÜDTIROL 3-2

CREMONESE (4-3-1-2): Battaiola; Marongiu, Giorgi, Bassoli, Favalli; A. Marchi, Jadid, Palermo; Messetti (75. Ciccone); M. Marchi (91. Manaj), Brighenti (87. Gambaretti).
A disposizione: Venturi, Crialese, Lombardo, Mascolo.
Allenatore: Mario Montorfano.
FC SÜDTIROL (4-3-3): Melgrati; Mladen, Tagliani, Kiem, Martin; Mazzitelli (54. Ientile), Tait, Branca (78. Petermann); Marras, Fischnaller, Campo (70. Chinellato).
A disposizione: Miori, Brugger, Furlan, Cia.
Allenatore: Claudio Rastelli.
ARBITRO: Claudio Lanza di Nichelino (Salvatore Claudio Delfina di Cesena e Pietro Carlo Pollaci di Palermo).
RETI: 10. Jadid (C), 38. Jadid (C), 44. Fischnaller (FCS), 46′ Marras (FCS), 60. Brighenti (C).
NOTE: spettatori 3mila circa. Campo in buone condizioni. Espulso Martin (FCS) al 49. per gioco violento. Ammonito Tagliani (FCS) per gioco falloso. Calci d’angolo 9 a 4 per la Cremonese.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136