QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Lega Pro, Girone A: nella nona giornata pari del SudTirol, 1-1 contro il Real Vicenza. TABELLINO E RISULTATI

domenica, 19 ottobre 2014

Vicenza – Un punto conquistato con le unghie e con i denti sul campo di quella che, sino ad oggi pomeriggio, era la capolista del girone A di Lega Pro. L’Fc Südtirol impatta 1 a 1 al “Menti” contro il Real Vicenza, una delle migliori squadre dell’intero raggruppamento. La squadra biancorossa va sotto nel primo tempo per effetto del gol di Bruno, ma nella ripresa un super gol da venticinque metri di Fischnaller (al quinto centro personale in campionato) permette alla squadra di Rastelli d’impattare. Nel finale i biancorossi soffrono parecchio, ma Melgrati (anche oggi decisivo) e compagni resistono all’assalto dei veneti e conquistano un punto preziosissimo.lega pro

CRONACA
Nella nona giornata d’andata del campionato di Lega Pro l’Fc Südtirol, reduce dalla sconfitta casalinga contro il Renate, fa visita al Real Vicenza, formazione che occupa il primo posto in classifica in coabitazione con Bassano Virtus e Como. In casa i vicentini non hanno mai perso: nelle tre partite disputate al “Menti” il Real ha conquistato tre vittorie e un pareggio.

Il tecnico biancorosso Claudio Rastelli apporta sostanziali modifiche all’undici iniziale: in difesa Furlan viene preferito a Mladen sulla corsia di destra (per il 29enne trentino si tratta dell’esordio stagionale dal primo minuto), a metà campo Mazzitelli sostituisce lo squalificato Branca, mentre in avanti Cia ritrova una maglia da titolare nel tridente completato da Fischnaller e Marras. In panchina si rivede il playmaker Bertoni, alla prima convocazione della stagione.

Buon ritmo sin da subito sullo splendido manto del “Menti” con l’Fc Südtirol che gioca senza alcun timore reverenziale. Al 6′ la prima occasione degna di nota con traversone rasoterra dalla sinistra di Fink che l’estremo difensore di casa Tomei blocca a terra in area piccola. I biancorossi giocano senza paura e all’11′ Fischnaller controlla al limite e poi lascia partire una velenosissima conclusione sulla quale Tomei deve allungarsi per deviare in calcio d’angolo. Dopo un altro traversone basso di Fischnaller, controllato ottimamente dal portiere di casa, al minuto 17 è il Real Vicenza a rendersi pericolosissimo: Bardelloni elude l’intervento di Tagliani, resiste a Martin e dalla destra crossa rasoterra a centroarea per Bruno che devia con il tacco ma Furlan è bravissimo nella diagonale e stoppa la conclusione del centravanti di casa. I veneti guadagnano campo e al 21′ passano in vantaggio: rimessa laterale di Carlini per Lavagnoli, che troppo solo, guadagna il fondo e crossa dalla destra sul secondo palo dove Bruno, tutto solo, ha il tempo di stoppare la sfera con il petto, prendere la mira e battere Melgrati con un diagonale potente e preciso.

Il match vive poi una fase di stanca con il Real Vicenza che controlla le operazioni e punge sulla corsia di destra con Lavagnoli assai attivo. Al 41′ Bardelloni stoppa la sfera al limite dell’area e calcia verso la porta di Melgrati: Mazzitelli respinge il primo tiro ma il pallone torna sui piedi del numero undici veneto che batte di prima intenzione con l’estremo difensore dell’Fc Südtirol che para in bello stile.

La ripresa si apre con Petermann in campo al posto di Fink: l’ex regista della “Primavera” del Palermo si posiziona davanti alla difesa con Tait che passa a destra e Mazzitelli che si sposta a sinistra. Pochi minuti dopo l’inizio del secondo tempo entra anche Lendric al posto di Marras con Fischnaller che si trasferisce a sinistra con licenza di accentrarsi. Al 54′ il Real Vicenza sfiora il colpo del ko: Dalla Bona pesca in area Bardelloni che, tutto solo, calcia di potenza ma Melgrati è superlativo nella risposta. Sul ribaltamento di fronte l’Fc Südtirol trova il pareggio: Fischnaller riceve la sfera ai venticinque metri si accentra dalla sinistra e poi lascia partire un meraviglioso tiro di collo destro che s’insacca all’incrocio dei pali con Tomei che riesce solamente a sfiorare la sfera.

Incassato il pareggio il Real Vicenza si ributta in avanti: al 63′ cross da destra di Lavagnoli e Cristini, da ottima posizione, incorna alto. Passano due minuti e il riflesso di Melgrati è decisivo sulla deviazione involontaria di Furlan su cross di Odogwu, ma al 73′ è la buona sorte a salvare la porta biancorossa: Odogwu tocca per l’accorrente Malagò, che entra in area da sinistra e calcia in diagonale ma il suo tiro si stampa sul palo e poi la difesa allontana.

Il forcing del Real Vicenza è senza soluzione di continuità: all’84′ Malagò calcia alto anziché servire Bruno a centroarea e, al minuto 86′, Cristini sale in cielo sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma la sua incornata finisce sopra la traversa. Nel finale il ritmo cala, il Real Vicenza abbassa il baricentro e l’Fc Südtirol riesce a preservare il pareggio. Il punto conquistato fa morale e classifica.

Di seguito i risultati di oggi della nona giornata di Lega Pro, Girone A e il tabellino di Real Vicenza-SudTirol.

Pro Patria-Giana Erminio 0-0
Torres-Mantova 1-1
Venezia-Novara 1-2
Real Vicenza-Sudtirol 1-1

Tabellino
REAL VICENZA – FC SÜDTIROL 1-1
RETI: 21′ Bruno, 56′ Fischnaller
Real Vicenza (3-5-2): Tomei; Carlini, Polverini, Piccinni; Lavagnoli, Cristini, Pavan (53. Malagò), Dalla Bona, Vannucci; Bardelloni (64. Odogwu), Bruno (91. Bigoni).
A disposizione: Ziglioli, Solini, Barzan, Caporali.
Allenatore: Michele Marcolini.
FC Südtirol (4-3-3): Melgrati; Furlan, Tagliani, Kiem, Martin; Fink (46. Petermann), Tait, Mazzitelli; Marras (51. Lendric), Fischnaller, Cia (67. Mladen).
A disposizione: Miori, Bertinetti, Bertoni, Campo.
Allenatore: Claudio Rastelli.
Arbitro: Federico Fanton di Lodi (Gianluca Evoli e Daniele Marchi di Bologna).
Note: campo in perfette condizioni. Giornata calda e soleggiata. Ammoniti Pavan (RV), Mladen (FCS) per gioco falloso. Spettatori 300 circa.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136