QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La vela Olimpica alla Garda Trentino Olympic Week: regate da oggi a domenica 11 maggio

mercoledì, 7 maggio 2014

Riva del Garda – E’ arrivato il grande evento con la vela Olimpica alla Garda Trentino Olympic Week: per la prima volta in Italia in regata la nuova classe olimpica femminile 49er FX con un’agguerritissima flotta internazionale. Presenti anche tutte e tre le classi della vela paralimpica 2.4, Sonar e Skud.

Oggi è iniziata la Garda Trentino Olympic Week, 1^ delle 5 tappe dell’Eurosaf Champions Sailing Cup, organizzata da Vela Garda Trentino con i circoli consorziati Fraglia Vela Riva, Lega Navale Italiana, Circolo Vela Arco, Circolo Surf Torbole e Fraglia Vela Malcesine. La grande vela, quella che investe tutte le proprie forze in un sogno a 5 cerchi, sarà dunque di scena sull’Alto lago di Garda, tra Riva, Torbole e Malcesine, prima di spostarsi nel nord Europa per le altre tappe europee previste in Olanda, Gran Bretagna,Germania e Francia.

Se lo scorso anno sul Garda Trentino ci fu l’esordio del catamarano Nacra 17 con equipaggio misto, che nessuno aveva ancora visto regatare almeno in Italia, quest’anno sul Garda è l’esordio della nuova classe femminile 49er FX, uno skiff molto veloce che affianca quello maschile e che porta un concetto di vela sempre più spettacolare. Nell’edizione 2013 infatti nessun equipaggio si era iscritto alla regata gardesana in questa categoria: troppo presto per una classe partita da zero, che doveva formarsi anche tecnicamente. Da mercoledì 7 maggio a domenica 11 invece, sarà proprio la flotta che regaterà nella classe 49er FX la più agguerrita: presenti tutte le atlete protagoniste alle ultime due World Cup di Palma e Hyerès, prime tra tutte le brasiliane Martine Soffiatti Grael e Kahana Kunze, vincitrici sia in Spagna che in Francia. Tra le ragazze sul podio nelle ultime World Cup, presenti anche le inglesi Dobson-Ainsworth (bronzo a Palma), le neo-zelandesi Maloney-Meech (argento a Hyerès); sul Garda anche l’australiana Olivia Price, passata dal match race -in cui vinse l’argento ai Giochi di Londra- al 49er FX. Tra queste fortissime atlete le azzurre Conti-Clapcich, Tezza-Bergamaschi, Raggio-Conti e Genesio-Volpi in costante crescita.
Una vela olimpica certamente globale dato che il numero nazioni partecipanti è molto alto: 48 contro le 43 della scorsa edizione. 49er FX, 49er maschile, 470 M e F faranno base logistica alla Fraglia Vela Riva con il supporto della Lega Navale Italiana di Riva, la sempre numerosa flotta Laser avrà come location il Circolo Vela Arco, le tavole RS:X saranno ospiti al Circolo Surf Torbole, mentre i Nacra 17 e la vela paralimpica saranno di scena alla Fraglia Vela Malcesine: un Alto Garda invaso dalla vela dei campioni, come il brasiliano Robert Scheidt, che dopo tante medaglie olimpiche e titoli mondiali è ancora in acqua con l’obbiettivo Rio 2016. Un Brasile che in diverse classi olimpiche come 49er FX e 470 sta primeggiando, sentendo già molto forte la pressione di un’Olimpiade in casa. L’Italia è a un cambio generazionale in molte classi: al momento i più competitivi sono nel Nacra 17 Bissaro-Sicouri, già prepotentemente al vertice nelle tappe di World Cup e in testa alla ranking ISAF, così come Flavia Tartaglini nelle tavole RS:X.
Nella foto a lato  brasiliane vincitrici alle ultime due World Cup, che saranno sicuramente protagoniste alla Garda Trentino Olympic Week, esordio della classe 49er FX in Italia.(credit Jesus Renedo-Sofia -egiolai)Vela

© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136