QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Hockey: a Laces il Pergine Sapiens batte alla grande Valvenosta

sabato, 26 ottobre 2013

Laces - Partita a senso unico al palaghiaccio di Laces tra i padroni di casa ed il Pergine Sapiens: troppo il divario tecnico in campo, che permette alle linci di avere la meglio sul Valvenosta per 6-1. Una gara non facile alla vigilia, conoscendo la caparbietà degli altoatesini, ma sono stati bravi i biancorossi a cominciare subito bene, amministrando l’incontro. Sin dalle prime battute il Pergine Sapiens preme sull’acceleratore, chiamando più volte in causa il goalie avversario. I padroni di casa si vedono in attacco dopo quattro minuti con un contropiede di Strobl, bloccato senza problemi da Tura. Al decimo le linci passano in vantaggio: Pace e Stevan liberano al tiro Conci, che non sbaglia.I ragazzi di Liberatore sfiorano più volte il raddoppio con Ambrosi, Strazzabosco e Rigoni, ma la seconda rete arriva in chiusura di drittel con Pace, liberato davanti la gabbia avversaria da Stevan.  Forti del doppio vantaggio le linci impongono il loro gioco anche nel successivo parziale, mentre il Valvenosta si vede in qualche sporadico contropiede, ma Tura vigila, disinnescando i pericoli. Le reti arrivano tutte nel finale di frazione: poco dopo il quarto d’ora Magnabosco lavora un buon disco sulla sinistra, rientra e deposita il puck in fondo al sacco.

IL RISCATTO

I padroni di casa non demordono ed accorciano subito le distanze con Pohl, che raccoglie una respinta Perginedi Facchinetti e mette a segno il gol della bandiera. A pochi secondi dalla sirena Magnabosco ristabilisce le distanze. Vivace anche il terzo drittel, anche se la supremazia territoriale è di marca biancorossa. Al Pergine Sapiens bastano quattro minuti per trovare nuovamente la via del gol con Stevan, uno dei migliori in campo quest’oggi, imitato sessanta secondi più tardi da Magnabosco, che firma la personale tripletta. La partita, col risultato ormai definito, prosegue su ritmi vivaci, con azioni di entrambe le formazioni, ma i portieri non rischiano nulla, chiudendosi sul 6-1 per gli ospiti biancorosssi.

Venerdì prossimo il Pergine Sapiens ospiterà sul ghiaccio di Vigalzano il Varese, una delle formazioni più in forma di queste prime giornate di campionato.
Valvenosta – Pergine Sapiens 1 – 6 (0-2; 1-2; 0-2)

RETI 10.03 Conci (0-1), 18.37 Pace (0-2), 36.46 Magnabosco (0-3), 38.14 Pohl (1-3), 19.50 Magnabosco (1-4), 44.03 Stevan (1-5), 45.49 Magnabosco (1-6)
VALVENOSTA Rizzon (Pedross), Ennemoser, Nagl, Oberdorfer, Von Pfostl, Pircher, Casagrande, Laimer, Stocker, Strobl, Weitgruber, Clemente, Pohl, Schwienbacher, Santer, Ilmer. All. Cernyc.
PERGINE SAPIENS Tura (Facchinetti), Ambrosi, Chizzola, Pesavento, Rigoni, Strazzabosco, Rodighiero, Conci, De Polo, De Toni, Magnabosco, Meneghini, Pace, Pintarelli, Piva, Sinosi, Stevan. All. Liberatore.
ARBITRO Gastaldelli (Gruber – Lorengo).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136