QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Hockey: il derby tra Pergine e Adige Trento finisce in parità

sabato, 1 febbraio 2014

Pergine – Finisce senza vincitori il derby tra Pergine Sapiens e Adige Trento, un 2-2 che va bene ai biancorossi perché mantiene invariato il distacco sugli aquilotti, ma che lascia un po’ di amaro in bocca perché sul ghiaccio meritava di più il Pergine.

LA GARA 
Bastano pochi secondi al Pergine Sapiens per sbloccare il risultato, facendo esplodere di gioia la cinquantina di tifosi presenti in tribuna: capitan De Toni serve in verticale Magnabosco, che non lascia scampo a Mantovani. La reazione dell’Adige Trento è altrettanto immediata, visto che nemmeno un giro di lancette più tardi Armin Ambach pareggia il conto. L’incontro si mantiene vivace, il disco che schizza da un versante d’attacco all’altro, senza fermarsi: ci provano Ciresa, fuori, Christian ed Armin Ambach, Hockey Pergine 10ma Facchinetti respinge, mentre il tiro di Rigoni finisce alto.

Subito protagonista De Toni nel secondo parziale, fuori di poco, imitato sul cambio di fronte dal pari grado Vernaccini, ma anche in questo caso la mira è sbagliata. Il Pergine Sapiens aumenta i giri, prendendo in mano le redini del gioco: Meneghini e Conci scaldano le pinze di Mantovani. A metà tempo l’Adige Trento sfrutta al meglio una doppia superiorità e si porta in vantaggio con Ciresa. Le linci rispondono con furore ed impattano subito con una gran girata di Conci, che coglie impreparato Mantovani. Anche l’ultimo parziale vede il Pergine Sapiens padrone della gara: prima Conci tenta la girata, fuori di un soffio, poi è il turno di Piva, neutralizzato dal goalie gialloblù, sicuramente il migliore dei suoi. Sull’altro versante Facchinetti blocca sul petto il tiro di Faggioni, ripetendosi sul tap-in di Zambaldi. Nuovi assalti biancorossi targati Piva e Meneghini, ma la porta avversaria sembra stregata ed il puck non vuol saperne di entrare; gli ultimi minuti sono un assedio alla gabbia di Mantovani, ma il risultato non cambia.
IL TABELLINO
Pergine Sapiens – Adige Trento 2 – 2 (1-1; 1-1; 0-0)
RETI: 00’39’’ Magnabosco (0-1) 1’23’’ Ambach A. (1-1), 32’24’’ Ciresa (2-1), 35’38’’ Conci (2-2)

PERGINE SAPIENS: Facchinetti (Tononi), Ambrosi, Chizzola, Munari, Rigoni, Conci, De Polo, De Toni, Magnabosco, Meneghini, Stevan, Gabri, Olivero, Pace, Pintarelli, Piva, Sinosi. All. Liberatore.

ADIGE TRENTO: Mantovani (Taddei), Basso, Cristelli, Pichler, Simoni, Wirth, Mahlknecht, Ambach A., Ambach C., Caldart, Ciresa, Faggioni, Frigo, Malfertheiner, Scussel, Vernaccini, Zambaldi. All. Daprà.

ARBITRO: Soraperra.

 

Nel prossimo turno il Pergine Sapiens sarà di scena a Chiavenna: l’appuntamento è per domenica 9 febbraio sul ghiaccio valtellinese.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136