QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Gentlemen’s Cup, l’unica prova assegna il titolo ai fratelli Ferrari

martedì, 21 maggio 2013

Salò – In  evidenza i trentini alle regate della Gentlemen’s Cup, l’appuntamento delle classi monotipo, che rappresenta anche un passo verso il Campionato Italiano, che si terrà a fine giugno, nel golfo di Salò. La classifica overal, fatta in base all’unica prova effettuata vede in cima al podio “56 che classe” di Umberto Zerbato condotta dai fratelli Ferrari, Marco e Francesca, che lasciano sul secondo gradino il campione d’Italia in carica, Pier Omboni timoniere di “Bessi Bis”. Si piazza terzo Leo Larcher di “El Moro” armata da Luca Pavoni. La prova è stata disputata su un campo di rAlpenCup2010_5_5-_01egata molto difficile e pieno di buchi, con tanta differenza di pressione sul campo. Entra subito un vento tesissimo a 18 nodi, che cala però subito dopo la partenza degli Asso 99. Gli equipaggi sferzati dalla pioggia a catinelle, restano in acqua per tutto il giorno ad inseguire il vento, e ad un quarto alle 4 viene data la partenza di una prova, che viene però annullata solo dopo due giri. La Gentlemen’s Cup premia Timonieri ed Armatori. Per i primi, vince Antares, timonata da Carlo Apostoli, con Marco Guerra alle Scotte, Stefania Mazzoni alle drizze e Maurizio Giglio a Prua. Il prossimo appuntamento per i Protagonist, in vista del Campionato Italiano dal 20 al 23 giugno a Salò, sarà per il weekend “della liberazione”, a Malcesine, per decretare definitivamente gli in ed out dal Nazionale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136