QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Fraglia Vela Riva: agli ungheresi Farkas, Vezer, Csaba il Campionato Europeo Soling sul Garda. Le classifiche

lunedì, 17 luglio 2017

Riva del Garda – Concluso alla Fraglia vela Riva il Campionato Europeo dell’ex Olimpica classe Soling, con l’indiscusso successo degli ungheresi già due volte iridati Farkas, Vezer, Csaba dopo 4 belle giornate di vela nostalgica in condizioni di vento molto varie dai 7-8 nodi ai 22-23 del secondo giorno.

fraglia vela rivaE’ stata una vittoria netta quella di Hun 11 timonata da Farkas Litkey: dopo 9 prove in 4 giorni di regate ha distaccato di 12 punti gli avversari, mantenendo una media regolare con un solo primo, ma  tre secondi un terzo, un quarto, un settimo e un ottavo oltre al 12° scartato. Ma fino all’ultimo giorno è stata un’appassionante lotta per le prime posizioni da podio. La quarantina di Soling, che con le loro eleganti linee d’acqua hanno riportato la vela vintage sul Garda Trentino e ricordato le imprese delle squadre FIV ad Olimpiadi e non solo, come nel caso del fragliotto Gianni Torboli che ha rivisto alcuni dei suoi ex avversari dell’Olimpiade di Los Angeles/Savannah, hanno accontentato i nostalgici di questa classe che fu olimpica dal 1977 al 2000, e con formula math race dal ’92 al 2000.

La classifica finale ha visto il podio immutato rispetto a sabato, con secondi gli austriaci Felzmann-Felzmann-Schuh e terzi gli ucraini Yuskho-Pichugin-Severianov, anche se tra i due equipaggi è stata battaglia fino alla fine dato che hanno concluso in parità di punteggio. Con un grand finale (tre primi e un quinto consecutivi) è arrivato ad un solo punto dal podio l’equipaggio canadese formato da Peter e William Hall e Ross Findiater, evidentemente più veloci in condizioni di vento leggero così come successo nelle ultime due giornate. Gli italiani purtroppo lontani dal primo gruppo: diciasettesimi Bruno, Francesco e Marco Maffezzoli, che oltre alla squalifica per partenza anticipata non hanno mai raggiunto posizioni di vertice anche parziali, se non un 7-9 come migliori posizioni. Soddisfazione per tutti i partecipanti, che hanno potuto disputare il programma di regate pieno con le 9 prove previste, grazie al Presidente di Comitato Carlo Tosi e a tutto lo staff regate della Fraglia Vela Riva. Archiviato questo europeo, in Fraglia si torna a pensare a giovanissimi con le prossime regate riservate alla classe 420 e 470, con l’Intervela e la regata nazionale 470 il 2-3 agosto e i Campionati Europei Giovanili Open previsti dall’8 al 13 agosto.

Classifiche: http://www.fragliavelariva.it/sites/default/files/regatta/r2258-result-f5227.htm


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136