QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Fraglia Vela Riva: Demurtas e Gallinaro vincitori ad Alassio e Capodistria. I risultati

lunedì, 13 marzo 2017

Riva del Garda – Iniziata a pieno ritmo la stagione agonistica delle squadre Optimist e Laser della Fraglia Vela Riva, che anche in questo weekend hanno decisamente brillato: ad Alassio (Circolo Nautico “Al Mare” – CNAM Alassio) presente esclusivamente la squadra Cadetti Optimist con ben 10 atleti, che si aggiudica il 47° Meeting della Gioventù -Trofeo Gaibisso, grazie alla vittoria di Alex Demurtas, affiancata dal terzo posto di Marco Franceschini e ad un successo globale di squadra (4 fragliotti nei primi 10). In Slovenia Guido Gallinaro senza rivali all’Eurocup Laser, tanto che stravince nella categoria Laser Radial con quattro vittorie su quattro regate totali.

frEcco il report dettagliato delle due trasferte, guidate rispettivamente dall’allenatore Fraglia Vela Riva Optimist categoria cadetti Santiago Lopez e dall’allenatore della squadra Laser Fabio Zeni: per la squadra Optimist “la trasferta è stata importante dal punto di vista della gestione logistica, soprattutto per i componenti più giovani della squadra. I più esperti hanno dimostrato una crescita tecnica e tattica che ci porta sempre più vicino all’obiettivo di stagione.” I risultati di tutti i fragliotti presenti: 1° Alex Demurtas; 3° Marco Franceschini; 6° Mosè Bellomiì; 8° Manuel De Asmundis; 11° Augusto Cardellini; 17° Filippo Dusatti; 24° Leonardo Malfer; 32° Marco Dusatti; 50° Victoria Demurtas; 57° Luca Franceschini.

Splendide notizie anche dalla Slovenia con il dominio assoluto di Guido Gallinaro nei Laser Radial e Alisè Santorum terza Femminile under 17.

Ecco il report tecnico dell’allenatore Laser Fabio Zeni: “Nulla di fatto nel primo giorno a Capodistria per il troppo vento di tramontana; Sabato invece due prove con vento medio leggero e corrente, che ha reso difficili le partenze. Molte infatti le squalifiche per partenza anticipata. Domenica giornata con vento fino a 15/16 nodi per la prima prova, poi calato leggermente durante la seconda. Guido Gallinaro ha dimostrato di reggere in maniera egregia il doppio impegno consecutivo Genova (Italia Cup) e successiva Europa Cup di Koper . Alberto Tezza ha avuto qualche difficoltà di “passo” finendo 17° finale. Alisé Santorum invece è incappata in due squalifiche per partenza anticipata, ma è riuscita a salire sul podio con un terzo posto femminile U 17.

Per i Laser 4.7 alti e bassi dovuti alla poca esperienza nelle partenze con flotte numerose e corrente. Ci sono state buone prove da parte di tutti: Bedoni (ottavo U18), Mattivi, e Moreschi (sesto U16)”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136