QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Esse Motor Sport: brilla il bresciano Eric Scalvini nel trofeo Abarth a Varano

mercoledì, 10 settembre 2014

Varano - Nel quarto appuntamento del trofeo Abarth Nazionale Aci/Csai Selenia Italia brilla la stella di Eric Scalvini. Il pilota del team Esse Motor Sport ha condotto la sua 695 Evo per due volte sul podio. Terzo in gara 1 e altrettanto in gara 2 al termine di una grande prova sul circuito di Varano. Trionfo di Luca Anselmi nella manche 1 mentre nella seconda il gradino più alto del podio è stato colto da Maurizio Campani. Soddisfazione al termine del weekend di gara per il pilota di Gavardo.varano

Eric, finalmente sei tornato sul podio dopo una lunga assenza. Un doppio terzo posto al termine di due manche di gara da protagonista. Quali sono le tue sensazioni per un risultato molto positivo?

“Finalmente il primo podio della stagione 2014, è stato un risultato molto importante sia dal punto di vista morale sia da quello tecnico in quanto abbiamo dimostrato quanto vale la macchina e il team grazie anche al giro più veloce in gara2. Emotivamente è servito parecchio, era il momento chiave dopo aver terminato tutto ed essere ritornato al 100% in questo campo”.

Al termine della stagione mancano ancora numerose prove. Hai un obiettivo per il finale di campionato?

“L’obiettivo principale è quello di dimostrare sempre la competitività che non sono riuscito a far vedere fin dall’inizio tra sfortune e impegni scolastici poi se dovesse scapparci la vittoria sarebbe la ciliegina sulla torta”.

A Varano sei stato protagonista di due ottime manche. Peccato ai fini del campionato non vederti lottare per il titolo italiano ed europeo.

“Purtroppo non sono in lotta per nessun titolo…peccato davvero, sono io il primo dispiaciuto ma ci si collega sempre al solito argomento…il 2014 doveva essere si l’anno buono ma anche quello della maturità che mi ha portato via parecchio tempo!”.

C’è una stagione da finire ma uno sguardo al futuro lo possiamo già dare?

“lo sguardo al futuro lo devo fare fantasticando perchè non c’è nulla di definito…facciamo il possibile per approdare in una categoria superiore, ogni giorno si lavora per il futuro”.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136