Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Doppietta del Veneto alle Selezioni AlpeCimbra Fis Children Cup: tutti i risultati

lunedì, 5 marzo 2018

Alpe Cimbra – Veneto, Alto Adige e Valle d’Aosta sono d’oro nella prima giornata delle selezioni nazionali dell’edizione 2018 dell’ALPECIMBRA Fis Children Cup, valevoli per la composizione delle squadre Italia A e B che, venerdì 9 e sabato 10 marzo, prenderanno parte alla fase internazionale assieme ai migliori under 14 e under 16 provenienti da 38 nazioni, con l’organizzazione affidata al collaudato comitato presieduto da Fabrizio Gennari, forte del supporto dell’Apt Alpe Cimbra e dello Ski Team Altipiani per la parte tecnica (foto di Raffaele Merler).

femminileNella giornata inaugurale, il Veneto ha siglato una doppietta nello slalom gigante in manche unica categoria Ragazzi andato in scena sulla pista Agonistica, vinto dalla bellunese di Longarone Gaia Viel e dal romano tesserato per lo Sci club Druscié Lorenzo Salvati.

Nello slalom speciale Allievi, disputato sulla pista Martinella Nord, il successo è andato invece all’altoatesino di Valle Casies Jonas Bacher e alla valdostana Sophie Mathiou, quest’ultima vittoriosa davanti alla trentina del Tezenis Ski Team Beatrice Sola, ottima seconda.

Al cancelletto di partenza si sono presentati oltre 400 giovani sciatori provenienti da tutta Italia, impegnati in quello che, da sempre, si presenta come una sorta di campionato italiano, intitolato alla memoria di Giovanni Tononi. Il Veneto l’ha fatta da padrone nelle gare tra le porte larghe riservata agli under 14: particolarmente combattuta quella femminile, con le prime quattro atlete racchiuse in appena 17 centesimi. Sono soltanto 5 quelli che hanno permesso alla classe 2004 dello Sci club Ponte nelle Alpi Gaia Viel di avere la meglio sull’altoatesina dello Sci club Gardena Elena Frontfull, che si è infilata al collo la medaglia d’argento e ha preceduto a propria volta di 8 centesimi la portacolori del Sai Napoli Francesca Carolli. Quarta, rimasta i piedi del podio per appena 4 centesimi, Michelle Confortola dello Sporting Livigno, con Claudia Mina Parolari del Brentonico Ski Team 15esima e prima delle trentine.

Nel gigante maschile, invece, le pennellate vincenti sono state quelle di Lorenzo Salvati, romano classe 2004 che difende i colori dello Sci club Druscié e del Comitato Veneto. Salvati ha chiuso l’unica manche di gara in 59”88 e ha preceduto la coppia piemontese formata da Gregorio Bernardi (Sestriere) e da Luigi Graziano (Equipe Limone), secondo e terzo con un distacco di 15 e 34 centesimi dal vincitore. Quindicesimo, anche in questo caso, il migliore dei trentini, Leo Chiesa del Campiglio Ski Team.

L’attenzione si è poi spostata sulla pista Martinella Nord e sullo slalom Allievi, che ha regalato la gioia del successo a Sophie Mathiou, che ha un feeling particolare con le nevi dell’Alpe Cimbra, già qualificata per le fasi internazionali della manifestazione nelle passate due stagioni (2016 e 2017). La valdostana dello Sci club Pila ha costruito il proprio successo nella prima manche, per poi resistere al prepotente tentativo di rimonta della trentina di Sardagna Beatrice Sola, seconda nella classifica finale con un distacco di 86 centesimi, lei che a metà gara era quinta. Sul terzo gradino del podio, quindi, è salita la friulana Caterina Sinigoi, che ha pagato un ritardo di 1”22 dalla Mathiou.

Ricco di colpi di scena, infine, lo slalom speciale under 16 maschile, che l’altoatesino Jonas Bacher. Il classe 2002 di Valle Casies ha chiuso la prima manche al settimo posto, staccato di 1”04 dal leader di metà gara, Corrado Barbera dello Ski College Limone. La classifica è stata letteralmente ribaltata nella seconda discesa, con Bacher che è riuscito a coronare con la vittoria una splendida rimonta, agevolato anche dalle uscite di pista di alcuni degli attesi protagonisti, su tutte quelle di Giacomo Antonio Vidoni (Druscié) e di Edoardo Saracco, alfiere dell’Equipe Limone che lo scorso anno trionfò nelle gare internazionali dell’ALPECIMBRA Fis Children Cup nella categoria Ragazzi. Bacher non ha fatto calcoli e si è reso protagonista della classica gara d’attacco, primo classificato con 66 centesimi di vantaggio sul sorprendente piemontese dello Sci club Sestriere Denni Xhepa, subito sul podio al primo anno in categoria, lui che era quarto dopo la prima manche. Il bronzo è andato allo sciatore del Comitato Alpi Centrali (tesserato per la Ubi Banca Goggi) Alessandro Del Bello, che ha pagato un ritardo di appena 9 centesimi da Xhepa, mentre Barbera è incappato in un’inforcata nella seconda manche, costretto a dire addio ai personali sogni di gloria.

Domani si replica con la seconda e ultima giornata delle selezioni nazionali, con lo slalom speciale under 14 sulla pista Martinella Nord e il gigante under 16 sulla pista Agonistica. Al termine delle due gare, verrà ufficializzata la composizione delle due squadre azzurre (A e B) che venerdì e sabato prenderanno parte alla fase internazionale. Da ricordare, inoltre, l’appuntamento di mercoledì pomeriggio con il nuovo team event riservato alle squadre nazionali sulla pista Dosso della Madonna, una spettacolare gara di parallelo con fasi di qualificazione alle 14.30 e fasi finali in notturna a partire dalle 18.30, mentre giovedì sarà la volta della cerimonia d’apertura, con sfilata e accensione del tripode.

I podi della prima giornata delle selezioni nazionali – Memorial Giovanni Tononi

Slalom speciale under 16 maschile: 1. Jonas Bacher (Alto Adige) 1’29”92; 2. Denni Xhepa (Alpi Occidentali) 1’30”22; 3. Alessandro Del Bello (Alpi Centrali) 1’30”31.

Slalom speciale under 16 femminile: 1. Sophie Mathoui (Valle d’Aosta) 1’35”49; 2. Beatrice Sola (Trentino) 1’36”35; 3. Caterina Sinigoi (Friuli Venezia Giulia) 1’36”71.

Slalom gigante under 14 maschile: 1. Lorenzo Salvati (Veneto) 59”88; 2. Gregorio Bernardi (Alpi Occidentali) 1’00”03; 3. Luigi Graziano (Alpi Occidentali) 1’00”22.

Slalom gigante under 14 femminile: 1. Gaia Viel (Veneto) 58”62; 2. Elena Frontull (Alto Adige) 58”67; 3. Francesca Carolli (Comitato Campano) 58”75.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136