QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Corsa in montagna, Grimpeur Race Valle Sabbia e Alto Garda: vincono Filosi e Serena

domenica, 23 aprile 2017

Gavardo – Gran Prix 2017 di corsa in montagna. La Grimpeur Race Valle Sabbia e Alto Garda va a Filosi e Serena. Quasi 300 gli atleti al via della sesta edizione della gara del Monte Tesio che, come assoluta novità 2017, ha presentato un percorso tutto nuovo e, a detta di tutti gli aficionados, ancor più bello.

Si è corsa la sesta edizione della Grimpeur Race, gara di corsa in montagna sulla distanza degli 11,6 chilometri con un dislivello positivo di 636 metri. Prima tappa dell’edizione 2017 del Grand Prix di Corsa in Montagna della Vallesabbia e dell’Alto Garda, la gara, che quest’anno presentava un percorso tutto nuovo, con partenza ed arrivo sullo splendido Monte Tesio, anche per l’edizione di quest’anno ha confermato, con i suoi quasi 300 atleti arrivati, i numeri e l’interesse delle passate edizioni, con molti trailer giunti anche da fuori Regione.

Grimpeur race

La vittoria del Grimpeur Race 2017 se l’è aggiudicata, con il tempo di 53’09”, Marco Filosi, seguito da Andrea Bonetti, secondo in 57’11”, e da Giuseppe Antonini, terzo in 57’22”; per quanto riguarda la gara femminile, invece, si è imposta Angela Serena, trentacinquesima assoluta con il crono di 1h05’35”, seguita a 3′ dalla rumena, ma ormai italianissima Ana Nanu, e da Maria Grazia Roberti, la Campionessa del Mondo 2013 di Corsa con le Ciaspole, terza in 1h09’48”.

IL PERCORSO – Percorso nuovo, si diceva, ed a detta dei numerosi aficionados della gara, ancora più bello delle passate edizioni: a renderlo unico, oltre agli splendidi paesaggi ed ai numerosi chilometri corsi completamente immersi nel bosco, i continui, nervosi saliscendi nei quali si alternavano a salite brevi, ma impegnative, discese a tratti tecniche a causa del fondo sassoso, prati e single track. Balisato alla perfezione, il percorso ha inoltre visto la presenza di decine e decine di volontari, pronti ad indicare la strada, applaudire ed incitare tutti i 290 atleti giunti fino all’arrivo.

Arrivo che, tra premiazioni e ristori a base di pane, formaggio e salame, té, vino e birra, si è trasformato in una bella festa, complice anche la temperatura gradevole che alle 11:00 si era assestata sui 19° C. (circa 10°, alla partenza), ed uno splendido sole che ha strenuamente resistito, dopo la pioggia dell’edizione 2016, per regalare a tutti una bella giornata primaverile di sport e divertimento.

GRAND PRIX 2017 – Dopo la Grimpeur Race di oggi l’edizione 2017 del Grand Prix valsabbino proseguirà il 28 maggio a Pertica Bassa con il Giro del Monte Zovo, il 4 giugno a Vobarno con il Pompegnino Vertical Trail, il 2 luglio a Vestone per la IVARS Tre Campanili Half Marathon, il 16 luglio a Caino con il Gamba Buna Trail ed il 23 luglio a Bagolino per la durissima Bagolino Alpin Run, che chiuderà il Grand Prix bresciano.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136