QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Coppa Italia Eccellenza: 7-1 del Trento all’Alense, in semifinale trova l’Anaune. TABELLINO

giovedì, 20 ottobre 2016

Trento – Il minimo vantaggio col quale la squadra di Manfioletti era tornata da Ala due settimane or sono dava adito a qualche minima speranza per l’Alense nel ritorno dei quarti di finale al Briamasco. La squadra di Gelmetti, subentrato a Bandera il giorno dopo la gara d’andata, non aveva però fatto i conti con la concentrazione messa in campo dai giocatori meno utilizzati dal tecnico gialloblù in campionato.trento-calcio

La prova arriva già al 4’ quando il Trento, al terzo calcio d’angolo consecutivo, trova il vantaggio con Casagrande lesto a trovare il varco giusto di testa. Ci pensa poi Conci, al rientro dal primo minuto dopo quasi un mese, a mantenere alta l’attenzione della retroguardia ospite con tre occasioni in 10 minuti che fanno da preludio al gol col quale il Trento passa sul 2-0: l’attaccante classe ’87 raccoglie il servizio in verticale di Gattamelata, attende il momento giusto per girarsi e lascia partire un destro potente e preciso che si infila nell’angolino più lontano.(Ph. G&T Photography)

Gattamelata sfiora il 3-0 al 27’ con un calcio di punizione radente il palo alla destra di Gasparini prima che al 31’ arrivi a sorpresa il gol dell’Alense con Casagrande che lascia via libera a Luca Rella; l’ex di turno si invola verso Scali ed accorcia le distanze con un destro preciso.

Il flash dura il tempo di un’illusione che viene stroncata tre minuti più tardi quando Di Fusco crossa dalla sinistra, Ferraglia si coordina in bello stile, il giovane portiere ospite respinge e Bentivoglio da sottomisura riporta a due le lunghezze di vantaggio. Prima del riposo arriva la meritata rete personale proprio per Ferraglia che raccoglie l’assist di Gattamelata ed anticipa la difesa ospite deviando la sfera di testa.

Il vantaggio fin qui maturato farebbe pensare ad una ripresa meno tonica da parte del Trento che invece ingrana la quinta al primo affondo. Sugli sviluppi dell’ennesimo corner è Appiah ad approfittare di una palla vagante a centro area per colpire in mischia e portare la propria squadra sul 5-1.

Un paio di tiri di Rizzon mostrano chiaramente che il Trento non si accontenta e nel finale arriva prima la doppietta di Conci che raccoglie palla in verticale e calcia ad incrociare senza lasciare scampo a Gasparini, e poi quella di Appiah con una pennellata su calcio piazzato che chiude questo quarto di finale in attesa della semifinale che il Trento disputerà con l’Anaune i prossimi 9 e 23 novembre.

Il tabellino di Trento 7 – Alense 1

RetiCasagrande (T) 3’ p.t., Conci (T) 23’ p.t., Rella (A) 31’ s.t., Bentivoglio (T) 34’ p.t., Ferraglia 42’ p.t., Appiah 4’ s.t., Conci 44’ s.t., Appiah 46’ s.t.
Trento (4-3-3): Scali; Acka (34’ s.t. Brusco), Rizzon, Casagrande, Di Fusco (7’ s.t. Bianchi); Appiah, Caliari, Gattamelata (16’ s.t. Righetti); Bentivoglio, Conci, Ferraglia. All. Manfioletti
A disposizione: Demetz, Gherardi, Lucena, Menegot.
Alense (4-3-3): Gasparini; Cavagna (1’ s.t. Colpo), Scudiero, Andreis, Emanuelli; Pontillo, Loyola (1’ s.t. Deimichei), Bertolini; Bazzanella, Rella, Issaka (18’ s.t. Canali). All. Gelmetti
A disposizione: Rocca, Debiasi, Abazaj, Mutinelli.
Arbitro: Giacomo Frisanco di Trento (assistenti Davide Pederzolli e Giulio Mattedi di Trento)
AmmonitoBazzanella (A) 35’ s.t.
Note: Campo in buone condizioni, spettatori 150 circa.

© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136