QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Circolo Vela Torbole: sigillo della Fraglia Riva alla Halloween Cup Optimist. I risultati

martedì, 31 ottobre 2017

Torbole sul Garda - Si chiude con sei regate valide per gli Juniores e cinque per i Cadetti questa edizione della Halloween Cup, regata che ha visto partecipare complessivamente ben 365 giovani velisti (234 juniores e 131 cadetti), un vero e proprio record per l’evento di fine stagione organizzato dal Circolo Vela Torbole.

Il Trofeo Halloween Cup va ai primi quattro Juniores classificati (Cesana-Scalmazzi-Mugnano-Mattivi) della Fraglia Vela Riva, che si porta a casa dunque per la quarta volta l’ambito Trofeo. Il primo sodalizio velico a vincerlo fu il Bayerischer Yacht Club nel 2013, anno della prima edizione. Hallowwen Cup Fr Vela Riva

La Fraglia Vela Riva si aggiudica per la quarta volta consecutiva il Trofeo Halloween Optimist di Torbole. Ancora una vittoria di team, ancora grandi soddisfazioni dai giovanissimi della squadra Optimist della Fraglia Vela Riva, che in questi tre giorni hanno partecipato alla Halloween Cup organizzata dal vicino Circolo Vela Torbole. Il Trofeo, assegnato considerando i primi 4 juniores della classifica generale, è tornato dunque nella sede della Fraglia Vela Riva per la quarta volta consecutiva grazie agli ottimi risultati, che non si sono limitati alla categoria juniores, anzi. Dopo 6 prove per gli juniores e 5 per i cadetti, disputate sia la mattina presto, che il pomeriggio, la classifica finale è stata combattuta e piuttosto corta; tra i più piccoli cadetti allenati da Santiago Lopez, ancora una volta si è potuto assistere al monopolio fragliotto tra i 130 timonieri dai 9 agli 11 anni, con le prime quattro posizioni rispettivamente conquistate da Alex Demurtas (2-1-1-3-1), Marco Franceschini (2-2-1-3-2), Manuel De Asmundis (6-1-2-1-11) e Mosè Bellomi, con soli 5 punti tra il primo e il quarto. Bella esperienza per tutti gli altri giovanissimi cadetti portacolori della Fraglia Vela Riva in regata con Augusto Cardellini (19), Leonardo Malfer (23), Marco Dusatti, Peter Avolio, Victoria Demurtas (78), Luca Franceschini, Alice Virginia Prando. Tra gli juniores- allenati da Mauro Berteotti, terzo posto finale per Mattia Cesana, che seppur regolare con 3-3-2-4-2-3, ha ceduto al tedesco Caspar e a Matteo De Noe (FV Malcesine). Insieme a Cesana gli altri juniores della squadra, che hanno contribuito alla conquista del Trofeo per club -confrontandosi con i 233 timonieri della stessa categoria-, sono stati Agata Scalmazzi (undicesima assoluta e seconda femmina), Valerio Mugnano (diciottesimo) ed Emma Mattivi (diciannovesima). Bene gli altri fragliotti in regata con Tommaso Boccuni 22°, Malika Bellomi 30^, Elena Prandi e Greta Moreschi.

JUNIORES (provvisoria e prima della discussione proteste)

Vittoria per il germanico Caspar Ilgenstein (2.9.1.2.2.2 – 10 pt. uno scarto) del Mülenberger Segelclub davanti a Matteo De Noe (F.V. Malcesine, 3.1.2.9.3.1), fragliotto veronese staccato di un solo punto (10), mentre sul terzo gradino del podio si piazza Mattia Cesana della Fraglia Vela Riva (3.3.2.4.2.3) con 13 punti totali.

Prima donna Louisa Müller, sesta assoluta della generale, agonista del Bayerischewr Yacht Club (6.3.2.2.5.9).

CADETTI (provvisoria e prima della discussione proteste)

Nulla è cambiato da ieri nonostante le due prove odierne, perché i tre alfieri della Fraglia della Vela di Riva, Alex Demurtas (2.1.1.3.1), Marco Franceschini (2.2.1.3.2) e Manuel De Asmundis (6.1.2.1.11) si sono confermati rispettivamente al primosecondo e terzo posto della generale (anche qui si scarta il risultato peggiore) con 5, 7 e 10 punti. Prima donna Elena Podavini (3.3.48.13) della Società Canottieri Garda Salò, sesta assoluta della generale, mentre il primo Cadetto del Circolo Vela Torbole è Riccardo Michelotti, 30° dell’assoluta.

La flotta è uscita in acqua alle otto di questa mattina, ma lintensità del vento da nord (punte fino a 25 nodi) ha costretto il Comitato di regata a farla rientrare quasi subito in porto. “Abbiamo preferito così – spiaga a fine giornata la presidente Carla Malavolta – perché dopo un’ora circa l’intensità è andata calando assestandosi sui 20 nodi, condizioni più ideali per gli Optimist. L’ultima regata di giornata, invece, la quinta dei Cadetti l’abbiamo conclusa con l’Ora, arrivata attorno alle due di pomeriggio a dare il cambio al vento da nord”.

Alle premiazioni sono intervenuti il presidente CVT Gianpaolo Montagni, il vice Mauro Versini, la presidente del Coni Trentino Paola Mora e l’insostituibile segretario di classe Norberto Foletti.lago-di-garda

Un generoso grazie dal Club, infine, al Comitato di Regata presieduto da Carla Malavolta e composto da Carmelo Paroli, Ulrich Fischer (D), Helmuth Gelmini (A), Anna Benamati, Pietro Benamati, Gianni Lucchi ed Ermindo Miniati per il lavoro svolto, sia in acqua sia a terra, che ha permesso di portare a termine l’Halloween Cup.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136