Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Ciclocross, Assoluti: Fontana trionfa negli Juniores, Dorigoni negli Under 23

sabato, 6 gennaio 2018

Roma – Filippo Fontana, 17 anni, veneto, si riconferma nuovo campione italiano della categoria Juniores di ciclocross, mentre Jakob Dorigoni vince il titolo negli Under 23. Tra gli juniores Filippo Fontana (Trentino Cross – Giant Selle SMP) conquista la terza maglia tricolore consecutiva, visto nel 2016 aveva trionfato nella categoria Allievi. Grande favorito alla partenza, considerando anche gli ottimi piazzamenti ottenuti in Coppa del Mondo e ha rispettato il pronostico, rimanendo al comando per tutta la gara. Nel finale gli avversari hanno cercato di ridurre il gap, ma Fontana ha potuto gestire il vantaggio è ha conquistato il successo con due secondi su Tommaso Dalla Valle (Ktm Alchemist) e tre su Davide Toneatti (Jam’s Bike Team Buja).

Negli Under 23 Jakob Dorigoni e Stefano Sala, entrambi del Selle Italia Guerciotti, hanno gestito in testa tutta la gara. Nel finale i due compagni di squadra hanno fatto il vuoto e si sono giocati il successo in volata, con Dorigoni che è riuscito riesce a battere Sala e conquista così il secondo titolo consecutivo. Completa il podio di giornata Daniel Smarzaro (Trentino La Pierre), staccato sette secondi dalla testa.

La giornata odierna si è aperta con le gare Juniores, quindi Under 23, le donne e gli uomini Open, sempre all’Ippodromo delle Capannelle. I più importanti nomi del ciclocross nazionale pronti a sfidarsi sul tracciato di circa 3 km ricavato nell’impianto capitolino.

Intanto ieri sono stati assegnati i titoli Master. L’Asd Romano Scotti ha allestito un percorso impegnativo all’interno dell’impianto capitolino: un tracciato che ha esaltato i tantissimi amatori presenti, con 200 presenze al via tra tutte le categorie amatoriali. Un avvio con il botto, quindi, per il weekend tricolore, che ritorna a Roma 7 anni dopo l’edizione 2011. Luigi Carrer (Team Eurobike) è riuscito ad imporre fin da subito il proprio ritmo, costringendo gli altri avversari ad inseguire, in modo particolare Sauro Nocenti (Scott Pasquini) e Gianluca Longoni (Triangolo Lariano). La vittoria assoluta di Carrer, valevole anche per la categoria M4, non è mai stata messa in discussione. Anche tra le donne la gara è stata molto equilibrata: Ilenia Lazzaro (Lapierre Trentino Alè), Paola Maniago (Cycling team Friuli) e Tamara Fabbian (Alè Cipollini) hanno portato avanti una gara regolare, senza che nessuna di loro riuscisse a prendere il sopravvento sull’altra. Ilenia Lazzaro e Tamara Fabbian si laureano campionesse d’Italia rispettivamente della categoria W1 e W2, mentre Elis Simeoni (Sacilese Euro 90) si veste di tricolore tra le Ews.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136