Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Ciclismo: Tour of the Alps promosso nelle UCI Pro Series

giovedì, 10 ottobre 2019

Trento - Tour of the Alps nelle UCI Pro Series: appuntamento dal 20 al 24 aprile 2020. Salto di categoria per la corsa a tappe Euroregionale. Non sono passati nemmeno sei mesi dal finale del 43° Tour of the Alps, che consacrava agli occhi del mondo il talento di Pavel Sivakov, eppure la corsa verso l’edizione 2020 della gara a tappe euroregionale organizzata dal GS Alto Garda è già iniziata da tempo, e un primo importante traguardo è stato centrato oggi, 9 Ottobre, in occasione della pubblicazione dei calendari UCI 2020.

Cles - Tour of the AlpsIl Tour of the Alps (nella foto l’arrivo di tappa a Cles nell’edizione 2019) entra infatti a far parte delle UCI Pro Series, la nuova categoria del ciclismo mondiale che si colloca appena alle spalle delle gare World Tour, comprendente le prove di maggiore storia e prestigio a livello internazionale al di fuori delle grandi classiche del ciclismo – a tappe e in linea.

Un riconoscimento importantissimo per la storia ed il lavoro del GS Alto Garda, già all’opera da mesi per la 44a edizione della corsa a tappe euroregionale, che si svolgerà dal 20 al 24 Aprile 2020, con il 19 Aprile come consueta giornata di vigilia dedicata ad operazioni preliminari e presentazione delle squadre. Il percorso e le novità dell’edizione 2020 saranno presentati nell’ormai classico vernissage alla Sala Buzzati a Milano, sede di rappresentanza di RCS Sport, il 29 ottobre alle 11,30.

“Siamo grati all’Unione Ciclistica Internazionale e alla Federazione Ciclistica Italiana, che hanno sostenuto la nostra candidatura alle UCI Pro Series – commenta il Presidente del GS Alto Garda Giacomo Santini – un risultato che premia non solo il successo del progetto Tour of the Alps, ma l’importante storia di 40 anni di Giro del Trentino sulla quale il nuovo corso ha posto le basi.”

“Solo pochi anni fa la storia della nostra corsa rischiava di interrompersi: la nuova partnership territoriale fra Tirolo, Alto Adige e Trentino, sotto l’egida dell’Euregio, ci ha restituito nuovo slancio e la possibilità di pensare sempre più in grande. A loro e a tutti i nostri partner, oltre che al nostro grande team organizzativo, dobbiamo dire grazie per questo traguardo, che ci lancia verso un futuro ancora più ambizioso.”

Anche nel 2020, il Tour of the Alps punterà a consolidare il trend di forte crescita delle ultime stagioni, fotografato dai lusinghieri numeri di esposizione della 43a edizione, che ha visto protagonisti – fra gli altri – anche Vincenzo Nibali e Chris Froome.

La valutazione media dell’evento svoltosi dal 22 al 26 Aprile scorso ha infatti sfiorato i 15 milioni di Euro, quasi 50 milioni di telespettatori fra distribuzione televisiva e streaming, oltre 60 milioni di visualizzazioni media stimate e una crescita del 50% delle visite sul sito ufficiale www.tourofthealps.eu rispetto all’edizione precedente.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136