QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Campionato italiano Primatist: Gattone trionfa davanti a El Moro

martedì, 25 giugno 2013

Salò  - “Una vittoria agognata, finalmente raggiunta”,  Marco Cavallini, timoniere di Ita 44 Gattone saluta così il titolo appena vinto. Sul podio insieme a lui, a pari punteggio, El Moro, di Luca Pavoni, con Leonardo Larcher al timone. Terzo gradino occupato da Mmahhipiù, di Antonio Scialpi, che ci sale per la seconda volta in quattro anni, e per la terza consecutiva si aggiudica anche il titolo di Timoniere Armatore, messo in palio dalla Classe.
Marco Cavallini commenta il suo risultato, che lo ha visto protagonista di un acceso duello testa a testa, combattuto fino all’ultima bolina, con El Moro, per quello che la classe registra come il primo pari pun10_NazionaleProtagonist2013teggio, in assoluto, fra i primi due classificati. “Abbiamo costruito il premio nei primi due giorni, oggi è stata proprio difficile. Siamo partiti male, e nella seconda regata soprattutto abbiamo giocato al recupero, perché ormai lo scarto era già entrato”.

Il segreto di questo successo, dice Marco Cavallini, è nell’equipaggio. Marco Pinazzoni, prodiere, Paolo Cavallini, tailer, Massimiliano Docali, armatore, hanno conquistato il loro primo titolo Nazionale della Classe Protagonist, dopo otto intense regate. Con tre primi posti e quattro quarti, Gattone può scartare il decimo piazzamento di questa mattina, e col sesto della seconda si porta a pari punteggio di El Moro, di Leonardo Larcher, secondo classificato, che è stato costante nelle prestazioni, con tre terzi, due secondi e due quarti, e lo scarto di un ottavo, ma senza mai fare un primo posto. L’armatore Luca Pavoni commenta: “Ci abbiamo provato in tutti i modi, siamo stati bravi, loro sono stati più bravi di noi. Soddisfatti, più o meno; l’anno prossimo ci riproviamo, dai!”

Anche le proteste hanno determinato la classifica, che in terza posizione piazza Mmahhipiù, a nove punti di distacco dai primi due.
Assieme all’armatore Mauro Guerra, Marina Guerra e Pambelli Maurizio hanno firmato questa bella conferma. Sono state disputate le due prove conclusive, e assolutamente decisive, di questo Campionato che ha tenuto tutti col fiato sospeso fino all’ultima bolina.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136