QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Calcio: un tris d’assi conquista le semifinali del “Beppe Viola”. I risultati

venerdì, 10 marzo 2017

Arco - AtalantaInter e Roma, avanti tutta. Al termine della seconda giornata del 46° Trofeo Beppe Viola, il quadro delle semifinali è già completato per tre quarti. I campioni d’Italia bergamaschi, i nerazzurri di Milano e la formazione capitolina vincono i rispettivi incontri e si garantiscono il passi per gli scontri che domenica decreteranno i nomi delle due finaliste (Photo Fabio Galas).

rRimane a questo punto aperto solo il girone D, dove il Partizan Belgrado ha forti probabilità di farcela visto che nell’ultima giornata del turno preliminare affronterà il Sassuolo (unica squadra che fino a questo momento non ha segnato né subito reti nei tempi regolamentari) con la possibilità di ottenere il passaggio in semifinale sia con la vittoria che con il pareggio.

Si profila dunque un gran finale per il torneo Under 17 trentino che porta alle battute decisive i campioni d’Italia dell’Atalanta e due grandi club come Inter e Roma, ai quali potrebbe aggiungersi la grande novità di quest’anno, il Partizan appunto, conosciuto per la prolificità del suo settore giovanile. In sintesi, il Trofeo Beppe Viola si sta confermando un appuntamento di eccellenza del calcio giovanile, nobilitato quest’anno dalla copertura integrale in diretta streaming che sta assicurando all’evento una vasta platea internazionale di appassionati.

GIRONE A: “VENDETTA” BERGAMASCA SUL BOLOGNA, NAPOLI OUT
All’Atalanta è bastato un gol di Riccardo Fiorese, attaccante di Bassano del Grappa, all’11’ della ripresa per avere ragione del Bologna, riscattando il recente ko in campionato in Emilia. Buone notizie per il tecnico dei campioni d’Italia Massimo Brambilla arrivano dalla difesa, che aveva scricchiolato con il Napoli.
Il Napoli ha invece trovato il successo in inferiorità numerica, al 6′ di recupero, con la Rappresentativa Lega Pro: il 2-1 è firmato da una doppietta di Labriola. Il gol di De Simone su rigore e l’espulsione di Bartiromohanno solo illuso la squadra del ct Daniele Arrigoni.

GIRONE B : ROMA SUPER, CHIEVO E EMPOLI SI ELIMINANO A VICENDA
Tutto facile per la Roma con la Rappresentativa Serie DD’Orazio ha mosso il tabellino nel primo tempo, poi l’uno-due ravvicinato di Pezzella e Riccardi ha chiuso i conti, prima del bel gol in chiusura di Da Col, il primo su azione della selezione Dilettanti nel Beppe Viola 2017.
Non giova a nessuno il pareggio fra ChievoVerona ed Empoli. I veronesi hanno sbloccato il punteggio con Vanzetta al 23′, poi l’Empoli ha pareggiato con Matteucci a metà ripresa, malgrado l’inferiorità numerica per l’espulsione di Cecchi. Entrambe, però, potranno lottare solo per un effimero secondo posto: la Roma è irraggiungibile per tutte.

GIRONE C: NEARAZZURRI IN SCIOLTEZZA, TORO MATATO
Dopo il successo di misura sull’Hellas Verona, i nerazzurri hanno battuto con un secco tris il Torino, salendo a 6 punti e beneficiando del pareggio senza reti fra i veronesi e il Nordsjaelland hanno già acquisito la sicurezza del passaggio in semifinale. La squadra di Zanchetta va in vantaggio con un colpo di testa di Adorante, che approfitta di un errore del portiere Fontana (20′). Al 32′ il raddoppio con un rigore di Pelle: espulso nella circostanza l’estremo difensore del Torino. Gavioli completa la festa interista con un tiro dalla lunga distanza.
Nerazzurri irraggiungibili per il Nordsjaelland (2) oltre che per l’Hellas (1) e il Torino (1). Gioia effimera per i danesi il successo ai rigori sulla squadra veronese dopo aver concluso il tempo regolamentare sullo 0-0.

GIRONE D: IL PARTIZAN BELGRADO ADESSO E’ FAVORITO
Il Partizan Belgrado sale al comando nel girone B, dopo un primo turno all’insegna dei pareggi. I serbi sono passati in vantaggio sulla Rapp. Allievi Trentino nel primo tempo con un gol di Kokir. A inizio ripresa il minuto decisivo: al 2′ Vukanic ha parato un calcio di rigore a Qela, pochi secondi dopo Milosavljevic ha trovato il gol del 2-0.
Nell’altra partita, reti inviolate fra Sassuolo e Lazio, in una partita molto combattuta che gli emiliani avrebbero meritato di vincere ai punti, ma che si è decisa solo ai rigori. Un successo che servirà, però, solo agli emiliani in caso di vittoria sul Partizan, mentre i serbi hanno a disposizione due risultati su tre per andare in semifinale. Viceversa la Lazio è già fuori.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136