QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Calcio Serie D: il Dro domina per un’ora, ma nel finale cede al Montebelluna

domenica, 28 settembre 2014

Montebelluna – Il Dro domina per un’ora ma non basta. L’uno-due del Montebelluna mette ko i gialloverdi. Trasferta amara per il Dro, che in quel di Montebelluna deve cedere ai padroni di casa, i quali si impongono per due a zero. A condizionare in modo decisivo la gara giocata nel trevigiano, l’espulsione di Nicola Donati, allontanato al 35′ del primo tempo quando il risultato era ancora di zero a zero, con i gialloverdi che sembravano avere in pugno la situazione.

LA GARA

Senza gli squalificati Cicuttini, Grossi e Serrano, mister Stefano Manfioletti presenta un 4-3-3 con davanti Donati, Ajdarovski e Cremonini, schieramento che subito mette in difficoltà i padroni di casa. Al 6′ Ajdarovski serve Bazzanella, il cui cross mette paura al Montebelluna. All’11′ è poi Colpo su punizione a concludere di poco a lato. Al 17′ episodio dubbio in area veneta, visto che su un lungo lancio dei gialloverdi, un difensore tocca di mano senza che la terna intervenga. Al 22′ Donati manca di pochissimo l’appuntamento col traversone di Cremonini, poi sono Bazzanella e Adami a provarci su azioni di corner, ma senza trovare il bersaglio. Al 33′ occasionissima per il Dro: Ciurletti cambia gioco per Ajdarovski, che da destra mette sul secondo palo, dove Colpo si presenta con una frazione di secondo di ritardo non riuscendo quindi a deviare in rete da comodissima posizione. Al 35′ la svolta: Ciurletti su punizione mette la palla in mezzo, il portiere di casa e Donati cadono, con l’arbitro che allontana la forte punta gialloverde. Il tempo termina con un destro di Cremonini di poco a lato e con due timide azioni del Montebelluna, che nel primo tempo mai si presenta pericoloso dalle parti di Bonomi.

Ad inizio ripresa Ajdarovski pronto al tiro viene fermato da una mancata assegnazione del vantaggio, poi lo stesso esterno gialloverde serve Bertoldi, che dal limite conclude al volo di poco a lato. Al 6′ prima avanzata dei padroni di casa, con Giglio che da sinistra fa partire un tirocross che attraversa l’intera area piccola. Al 18′ il primo gol: dopo un’azione sulla destra, la palla giunge a Perosin, che appoggia al centro per l’accorrente Giglio, il quale deposita la sfera nel sacco. Al 29′ su un corner Ischia e Bortolotti cadono in area ospite, ma la terna lascia correre, poi, dopo una parata di Bonomi su Fabbian, al 43′ giunge il definitivo 2-0: Gerini in contropiede parte in netto fuorigioco e batte il portiere droato in uscita, per l’arbitro è tutto regolare quindi i tre punti vanno nella saccoccia del Montebelluna.

IL TABELLINO

Montebelluna – Dro 2-0
RETI: 18′ st Giglio (M), 43′ st Gerini (M)
MONTEBELLUNA (4-2-3-1): Rigo; Fabbian, Guzzo, Severgnini, Biral; Perosin, Nicoletti; Cusinato (35′ st Gerini), Giglio, Garbuio (13′ st Masiero); Scarpa (30′ st Frassetto). All. Pasa
DRO (4-3-3): Bonomi; Chesani, Adami, Ischia, Ciurletti; Bazzanella, Bertoldi, Colpo (23′ st Bortolotti); Cremonini (20′ st Proch), Donati, Ajdarovski (20′ st Ruaben). All. Manfioletti
ARBITRO: Politi di Lecce (Cassese di Gorizia e Cifù d i Cervignano del Friuli)
NOTE: spettatori 300. Espulso al 35′ pt Donati (D), ammoniti Biral, Cusinato (M), Chesani e Adami (D); recupero tempo pt 1′ st 5′. Angoli 4-5


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136