QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Calcio, Serie A1 femminile: Brescia batte Cuneo 2-0. TABELLINO

sabato, 31 gennaio 2015

Brescia – Pronti via e subito Bonansea prova a colpire con un destro in diagonale a mezza altezza che esce di pochissimo. Inizio dirompente delle leonesse. Occasione per Sabatino che su calcio d’angolo taglia bene sul primo palo, impatta di potenza ed il pallone sibila vicino all’incrocio dei pali. Tarenzi entra in area ben servita in profondità da Girelli, guadagna il fondo ed appoggia all’accorrente Costi che calcia di sinistro, risponde sicura Ozimo. Al 13’ ripartenza del Cuneo che cerca la conclusione da fuori con Pesce, conclusione lontana dallo specchio. Brivido al 23’ quando un corner di Nasuti attraversa tutta l’area passando vicino alla linea di porta senza trovare deviazioni per il vantaggio. Costi ci riprova al 29’ con un destro da fuori, Ozimo para. Alla mezz’ora Sodini aggancia un pallone pericoloso in area, ha lo spazio per tirare a tu per tu con Marchitelli ma si blocca e da al tempo alla retroguardia di chiudere lo specchio. Tentativo di D’Adda dalla lunga distanza, spiovente insidioso che termina di poco sopra la traversa. Fine primo tempo. Sono state diverse le occasioni create dal Brescia ma ci sono stati 10-15 minuti in cui il Cuneo ha preso possesso del centrocampo ed ha fatto la sua partita. La compagine di mister Petruzzelli è comunque ben messa in campo.

Prima situazione pericolosa della ripresa con Rosucci che fa partire un destro potente ma impreciso da fuori area. Il Brescia tiene alto il baricentro ed il Cuneo fatica a superare la metà campo. Corner di Cernoia, palla che arriva sul secondo palo dove Tarenzi di testa impatta il pallone sul montante. Grande occasione per il Brescia. Al diciannovesimo altra ghiotta opportunità per passare in vantaggio: Tarenzi si invola sulla destra, mette un bel pallone teso in area, taglia sul primo palo Sabatino che però colpisce male il pallone. Occasione sfumata. Poco dopo è ancora Sabatino a cercare la conclusione al volo sfruttando un altro traversone dalla destra, conclusione fuori. Bonansea si inserisce in area, dribbla un paio di difensori avversari e scarica il sinistro deviato in angolo da Ozimo. Sul seguente calcio d’angolo mischia e palla indirizzata verso la rete, interviene però ancora una volta l’ottimo estremo difensore piemontese. Al 36’ arriva il vantaggio! Cernoia calcia un buon cross in area su calcio di punizione, come un falco si avventa sul pallone Sabatino che scaglia la sfera all’incrocio dei pali. 1-0! Il Brescia cresce e sfiora il raddoppio con Rosucci che su ottimo suggerimento di Tarenzi manca clamorosamente la porta. Raddoppio di Cernoia, tiro da dentro l’area, deviazione che inganna Ozimo e risultato in ghiacciaia al 44’ minuto. Finisce qui, finisce con il risultato di 2-0 la partita tra Brescia e Cuneo. Finale di partita che sancisce il primato solitario in classifica, in quanto la ex capolista Verona pareggia in casa con il Firenze.

TABELLINO
Brescia: Marchitelli, Nasuti, D’adda, Karlsson, Linari(27s), Rosucci, Bonansea, Tarenzi, Sabatino, Girelli, Costi(45’). Panchina: Ceasar, Serturini, Zizioli, Cernoia(45’), Alborghetti(27s), Piovani, Martani. All.Bertolini

Cuneo: Ozimo, Librandi, Pittavino, Magnarini, Armitano, Franco, Giraudo(38s), Errico, Pesce(9s), Sodini, Ossorio(27s). Panchina: Asteggiano, Rosso, Cobelli(9s), Tudisco, Papaleo(27s), Minopoli, Cerato(38s). All.Petruzzelli

Arbitro: Paggiola di Legnago

Risultato: 2-0

Marcatrici: Sabatino(37s), Cernoia(44s)

Ammonite: Librandi, Rosucci, Papaleo

Spettatori: 250 circa


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136