QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Calcio femminile, Serie A: il Brescia batte il Tavagnacco rimanendo a due punti dal Verona capolista

sabato, 21 febbraio 2015

Brescia – Il Brescia stravince il big match di giornata contro il Tavagnacco e porta a 8 la serie di vittorie consecutive: le Leonesse rimangono al secondo posto a -2 dal Verona, anch’esso vittorioso a Roma, che però ha giocato una gara in più.calcio brescia femminile

Una partita difficilissima per le ragazze di Milena Bertolini che sono state bravissime a mettere il match sui giusti binari nei minuti finali del primo tempo (dopo aver comunque sofferto) grazie ad una strepitosa rete di Daniela Sabatino e all’inizio della ripresa con la splendida doppietta di Barbara Bonansea. Nel finale Cristiana Girelli serve il poker, mentre per il Tavagnacco Cecotti fissa il risultato sul definitivo 4-1.

Milena Bertolini sceglie il solito 3-4-1-2 con Girelli a supporto del tandem offensivo Tarenzi-Sabatino e Bonansea e Cernoia a spingere sulle fasce. Modulo aggressivo anche per il Tavagnacco che schiera apparentemente un classico 4-4-2, ma che in realtà risulta mettere molto in difficoltà le avversarie a causa dei continui inserimenti delle centrocampiste.

La gara è vivacissima fin dalle prime battute di gioco: la prima occasione è per il Brescia, con Sabatino che ci prova con un diagonale molto insidioso che però finisce a lato. Sul fronte opposto, le Leonesse si complicano spesso la vita con retropassaggi spesso azzardati, sui quali Marchitelli deve mettere una pezza in uscita facendo correre qualche brivido sulla schiena dei tifosi. Al 12’ i pericoli per la retroguardia bresciana arrivano su palla inattiva, quando un calcio di punizione tagliato di Brumana attraversa tutta l’area di rigore senza essere toccata e spegnendosi sul fondo. La partita è aperta e le due squadre sono molto propositive, malgrado le reali occasioni da gol latitino fino alla fine della prima frazione di gioco quando sale in cattedra Daniela Sabatino: gran palla in verticale di Rosucci, l’attaccante del Brescia scatta sul filo del fuorigioco e dal limite dell’area trafigge il portiere con uno splendido pallonetto portando le Leonesse in vantaggio per 1-0. Poco prima del riposo ci prova anche Cernoia su punizione, ma il pallone finisce di poco alto.

La ripresa si apre in maniera positiva per il Brescia, perché arriva subito il gol del raddoppio: Tarenzi serve con un pallone geniale Bonansea che aggira la difesa avversaria e si trova a tu per tu con Copetti insaccando in rete senza troppi problemi. La risposta del Tavagnacco è prima nei piedi di Brumana che conclude dal limite dell’area piccola, ma Marchitelli è attenta e devia in angolo, poi su quelli di Sardu che lascia partire un bolide che finisce alto sopra la traversa. Il Brescia potrebbe invece portarsi sul 3-0, quando Sabatino batte rapidamente un calcio di punizione servendo Tarenzi che però spreca calciando addosso a Copetti. Bisogna aspettare poco però per trovare il terzo gol, perché proprio Tarenzi si fa perdonare immediatamente quando sfrutta un grave errore della retroguardia friulana e mette un bell’assist sui piedi di Bonansea che con un altro pallonetto firma la propria doppietta personale. Nel finale anche Cristiana Girelli partecipa al festival del gol sfruttando un altro errore della difesa del Tavagnacco, mentre la neo entrata Cecotti rende meno amara la sconfitta segnando il gol della bandiera per la compagine friulana.

TABELLINO

BRESCIA-TAVAGNACCO
Brescia: Marchitelli, Nasuti, D’Adda, Karlsson (27’st Zizioli), Linari, Rosucci, Cernoia, Tarenzi (23’st Alborghetti), Sabatino, Girelli, Bonansea (35’st Boattin). A disposizione: Ceasar, Zanoletti, Prost, Costi. Allenatore: Bertolini.
Tavagnacco: Copetti, Frizza (30’st Pochero), Bissoli, Tuttino, Peressotti, Martinelli, Brumana (39’st Lauriola), Parisi, Zuliani, Sardu, Camporese (43’st Cecotti). A disposizione: Blancuzzi, Nobile, Blarzino, Del Stabile. Allenatore: Di Filippo.
Arbitro: Berti di Pavia.
Reti: 40’pt Sabatino, 5’st e 23’st Bonansea, 34’st Girelli, 43’st Cecotti.
Note: giornata piovosa. Terreno di gioco pesante. Spettatori 200 circa. Ammonite: Linari, Karlsson, Camporese, Tuttino e Bissoli. Recupero: 2’+0’.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136