QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Calcio femminile, Coppa Italia: il Brescia è in finale, travolto il Mozzanica. TABELLINO

sabato, 16 maggio 2015

Brescia – Il Brescia travolge il Mozzanica nella semifinale di Coppa Italia e approda in finale dove troverà il Tavagnacco. Le Leonesse sono state superlative giocando la partita perfetta contro la terza forza del campionato, mantenendo i ritmi altissimi per tutta la gara e annichilendo le avversarie; le occasioni sono fioccate fin dai primi istanti di gioco, poi le ragazze di Milena Bertolini hanno inserito la giusta marcia e nel giro di 6 minuti (dal 10’ al 16’) hanno messo a segno ben 3 gol: doppietta di una strepitosa Barbara Bonansea e rete di Girelli. Le bergamasche non sono più state in grado di reagire e sono naufragate nella ripresa, dove hanno trovato la seconda rete di Cristiana Girelli e quella di Daniela Sabatino.calcio brescia femminile

La gara è iniziata con 15 minuti di ritardo per protestare contro le presunte famose ed infelici frasi che avrebbe pronunciato in settimana il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Felice Belloli. Le ragazze hanno anche esposto uno striscione poco prima del fischio d’inizio con la scritta “NOI DONNE INDIGNATE DALL’IGNORANZA. RISPETTATECI!”

Milena Bertolini opta per il solito 3-5-2, con Daniela Sabatino e Cristiana Girelli tandem offensivo e Valentina Cernoia e Barbara Bonansea sulle fasce. Parte titolare in difesa il capitano Elisa Zizioli, solo panchina inizialmente per Maria Karlsson. Sul fronte opposto invece il Mozzanica deve rinunciare ancora una volta per infortunio a Marta Mason e viene schierato da Nazarena Grilli con un 4-5-1: Daniela Stracchi in cabina di regia e Valentina Giacinti unica punta.

Parte fortissimo il Brescia e dopo soli 2 minuti ci prova Alborghetti con una botta dal limite dell’area che termina a lato. Il ritmo è altissimo fin dalle prime battute di gioco e al 5’ sono ancora le Leonesse a sfiorare il gol con una colpo di testa di Sabatino su corner di Cernoia, ma la conclusione viene deviata ancora una volta in angolo. Il Brescia deve però stare molto attento alle ripartenze delle bergamasche che rischiano di fare male al 7’ quando Scarpellini lancia splendidamente in profondità Giacinti, ma la conclusione dell’attaccante bergamasca è troppo strozzata e termina a lato. Sono sempre le ragazze di Milena Bertolini però ad avere in mano il pallino del gioco e a creare le migliori occasioni: prima ci prova Alborghetti con una conclusione al volo su cross di Girelli, ma Gritti si supera e mette in angolo, poi arriva il vantaggio delle Leonesse con un tiro-cross di Barbara Bonansea che inganna l’estremo difensore avversario e va ad insaccarsi sotto la traversa. Dopo il vantaggio il Brescia non sbaglia più nulla e dilaga: al 13’ su corner di Cernoia, Cristiana Girelli sbuca tra le maglie della difesa ospite e mette dentro il pallone del 2-0, mentre al 16’ arriva il capolavoro di Barbara Bonansea: l’ala piemontese inserisce il turbo partendo dalla destra, si accentra, scambia al limite dell’area con Sabatino e lascia partire un perfetto sinistro a giro che si infila a fil di palo dove Gritti non può assolutamente arrivare. Il Mozzanica è evidentemente steso dai tre gol subiti e non riesce più a reagire, mentre le Leonesse amministrano nel migliore dei modi per tutta la prima frazione di gioco.

In avvio di ripresa il Brescia cala il poker: Bonansea crossa dalla destra, il pallone attraversa tutta l’area arrivando a Girelli sul secondo palo, la quale trova il gol e la sua personale doppietta. Al festival del gol non può mancare Daniela Sabatino, che al 23’ viene lanciata in profondità da Alborghetti, entra in area senza trovare l’opposizione delle avversarie e trafigge Gritti. Il Brescia non accenna a calare il ritmo e continua a rendersi pericoloso: Bonansea al 26’ centra in pieno la traversa e viene imitata sul fronte opposto qualche secondo dopo da Cambiaghi, che di mancino fa tremare il legno sopra la testa di Marchitelli, non trovando il gol della bandiera. Nel finale Chiara Marchitelli chiude la saracinesca e non concede nulla alle avversarie; la gara termina sul punteggio di 5-0.

TABELLINO
BRESCIA-MOZZANICA 5-0
Brescia: Marchitelli, Nasuti, D’Adda (35’pt Karlsson), Zizioli (9’st Zanoletti), Linari, Rosucci, Cernoia, Alborghetti, Sabatino, Girelli (16’st Tarenzi), Bonansea. A disposizione: Caesar, Prost, Costi, Boattin. Allenatore: Milena Bertolini.
Mozzanica: Gritti, Rizzon, Tonani, Stracchi, Schiavi, Locatelli, Iannella, Brambilla (17’st Fusar Poli), Giacinti, Scarpellini (24’st Garavelli), Riboldi (35’pt Cambiaghi). A disposizione: Cappelletti, Dossi, Mauri, Cervi. Allenatore: Nazarena Grilli.
Arbitro: Zanotti di Pavia.
Reti: 10’pt e 16’pt Bonansea, 13’pt e 3’st Girelli, 23’st Sabatino.
Note: giornata calda e soleggiata. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 500 circa. Espulso il massaggiatore del Mozzanica per proteste. Ammonite: Zizioli, Rizzon e Iannella. Recupero: 3’+2’.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136