QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Calcio femminile, Serie A: al Brescia il derby del Garda. Le azzurre battono Verona 3-1

sabato, 30 aprile 2016

Brescia – Le ragazze del Brescia vincono il derby del Garda. Termina 3-1 la sfida tra la prima e laseconda in classifica distanziate di quattro punti.

brescia femminile calcio 10

LA GARA

Parte forte il Brescia che colpisce due traverse nel giro di due minuti appena iniziata la partita: prima è Girelli a far tremare il legno alle spalle di Harrison battuta quando sul cross di Bonansea devia al volo di interno cogliendo la parte sottostante del montante con il pallone che torna in campo; neanche un giro di lancette d’orologio completo che ancora Bonansea serve in mezzo Sabatino su cui esce bassa Harrison con il pallone che prende una strana traiettoria terminando la sua corsa sulla parte superiore della traversa. Il Verona risponde al 12’ con Di Criscio che trova la pronta deviazione di Marchitelli in angolo sulla sua punizione da fuori area. Ancora gialloblu su calcio piazzato al 19’: è Ledri in questa occasione ad andare alla conclusione, il pallone sfugge a Marchitelli che riesce poi a salvarsi in angolo. Proprio dall’angolo scaligero parte il contropiede biancoblu con Bonansea che serve sulla corsa Mele; la regista dal limite non perdona Harrison con un pallonetto che termina in fondo alla rete per l’1-0.

L’1-0 galvanizza ancor di più la squadra di Bertolini che sfiora al raddoppio tre minuti dopo quando Sabatino in spaccata su assist di Bonansea trova pronti i riflessi di Harrison che devia in angolo. L’appuntamento con il 2-0 è rimandato solo di qualche secondo perché Girelli svetta più in alto di tutte sul traversone dalla bandierina firmando il raddoppio per il Brescia.                                              Al 33’ ancora Merle dal limite con il pallone che termina sul fondo lambendo il palo alla sinistra di Harrison, mentre al 41’ l’estrema veronese compie un miracolo sul tiro dal limite di Bonansea, indirizzato nel sette, deviandolo in angolo. Nel finale si rende pericoloso il Verona colpendo prima il palo al 44’ con Bonetti a Marchitelli battuta e due minuti dopo sempre con Bonetti che riapre la partita grazie al suo diagonale che batte l’estrema biancoblu.

Nella ripresa dopo una conclusione al 7’ di Bonansea parata da Harrison il Verona sfiora il pareggio al 10’ sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato da Bonetti su cui va alla conclusione Laterza mancando di poco lo specchio della porta. Rischia ancora il Brescia al 17’ quando l’inserimento di Ledri sorprende la retroguardia biancoblu con la centrocampista che si trova sola davanti a Marchitelli prima del ritorno di Gama che l’ostacola al momento del tiro favorendo l’intervento della numero uno. Il Brescia risponde immediatamente: è ancora Bonansea a mettere in mezzo un pallone su cui Williams sul secondo palo non riesce a trovare la deviazione vincente; Harrison salva sulla linea.

L’estrema scaligera si ripete sul tiro dal limite di Girelli salvando in angolo al 21’; al 25’ il Club Azzurri accoglie in piedi e con un lungo applauso il ritorno in campo del capitano Valentina Cernoia che prende il posto di Sabatino. Marchitelli dice no a Pasini sulla conclusione dal limite al 28’; Bonansea sfiora la rete del 3-1 al 36’ di testa su angolo di Cernoia con il pallone che termina di poco alto. Il gol del 3-1 arriva subito dopo: angolo di Cernoia e colpo di testa di Girelli che no perdona la sua ex squadra e firma la sua doppietta personale.
Il Brescia amministra il doppio vantaggio nei minuti finali della gara e conquista tre punti pesantissimi nella corsa scudetto ottenendo il trentanovesimo risultato utile consecutivo casalingo tra campionato e coppa Italia.

IL TABELLINO 

BRESCIA – VERONA 3-1
BRESCIA (3-5-2): Marchitelli; Gama, D’Adda, Linari; Bonansea, Alborghetti, Mele (41’ st Eusebio), Rosucci, Williams (43’ st Lenzini); Girelli, Sabatino (25’ st Cernoia). A disp.: Ceasar, Ghisi, Serturini, Martani. All.: Bertolini.
VERONA (4-4-2): Harrison, Ledri, Di Criscio, Pirone, Bonetti, Fuselli, Pasini (35’ st Osetta), Nichele (16’ st Brutti), Laterza, Squizzato, Belfanti. A disp.: Gava, Carissimi, Gabbiadini, Baldo, Pavana. All.: Longega.
ARBITRO: Lombardelli di Torino.
MARCATRICI: 19’ pt Mele, 23’ pt Girelli, 45’ pt Bonetti; 38’ st Girelli.
AMMONITE: Alborghetti, Bonetti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136