QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Calcio, Eccellenza: Trento passa 3-0 a Naturno. TABELLINO

lunedì, 27 febbraio 2017

Naturno – Il Naturno, con due soli punti all’attivo nelle ultime cinque gare, ospita la capolista col chiaro intento di vendicare lo 0-5 dell’andata e rallentare, quantomeno, la marcia trionfale della squadra di Manfioletti che parte in quarta e passa in vantaggio dopo appena due minuti grazie alla verticalizzazione con l’esterno del piede che Gattamelata indirizza per Conci: bravo il numero 11 aquilotto ad infilarsi tra i centrali del Naturno e a scagliare un destro preciso all’incrocio che supera Piazzo in uscita. Ph. Studio Elite.

Un giro di lancette e la squadra di Cortese potrebbe pervenire al pareggio con il tiro da fuori area di Bacher che Demetz, tuffatosi alla propria destra, respinge sui piedi di Tappeiner che ribatte a colpo sicuro trovando la mano di Di Fusco a deviare oltre la traversa. Per l’arbitro è rigore con espulsione, ma l’assistente segnala la posizione di inziale off-side dello stesso Tappeiner e il direttore di gara torna sulle proprie decisioni.

Il Trento torna prontamente a farsi vedere dalle parti di Piazzo col corner battuto al 7’ da Lucena la cui traiettoria per Gherardi viene angolata troppo dall’ariete gialloblù. Risponde il mobilissimo Tappeiner al 9’ con un destro potente dalla destra che attraversa tutta l’area piccola senza che vi siano interventi a deviare la sfera.

Al 15’ c’è un batti e ribatti al limite dell’area del Trento risolto da Aiello che trova il varco giusto per il destro su cui Demetz si fa trovare pronto alla presa centrale. Un minuto dopo il Trento avrebbe l’occasione per raddoppiare: Acka batte un fallo laterale per Gherardi che di petto serve Gattamelata il cui sinistro di prima intenzione sfiora il primo palo. La gara attraversa una lunga fase di stanca al termine della quale è ancora Gattamelata a tentare la via della rete con un destro al volo su assit di Gherardi sul quale Piazzo respinge a pugni chiusi.

Il finale di prima frazione è tutto di marca altoatesina con una serie di conclusioni portate alla difesa aquilotta con Demetz che vede i tiri di Stark, Aiello e Tappeiner non centrare lo specchio della porta e l’ultimo tentativo di Lanpacher allo scadere deviato in angolo da Acka.

La ripresa comincia col Trento che preme sull’acceleratore e sfiora il raddoppio al 4’ quando Acka crossa dalla destra e Gherardi di testa stampa letteralmente la palla sul palo alla sinistra di Piazzo che capitola al 9’. Cross di Gattamelata sul secondo palo e sinistro preciso di Boldini che porta così il Trento sul 2-0.

L’espulsione di Appiah al 14’ per doppia ammonizione costringe Manfioletti a disporre la propria squadra col 4-4-1 con l’ingresso di Rizzon e potrebbe dare slancio ai locali il cui forcing si rivela però sterile, tant’è che solo al 35’ Demetz deve sporcarsi i guantoni per deviare in angolo il colpo di testa di Pirhofer.

Al 45’ il Naturno vorrebbe alleggerire il passivo col tiro di Aiello che finisce a lato prima che Bentivoglio allo scadere porti la capolista a realizzare il definitivo 3-0 che mantiene la squadra del presidente Giacca a +10 sul Bozner in attesa dello scontro diretto di domenica prossima al Briamasco che potrebbe consentire di superare il record di 50 risultati utili consecutivi a livello regionale conseguito dal Fiavè 26 stagioni or sono. Dagli spogliatoi esce un più che soddisfatto Manfioletti che ha apprezzato soprattutto «la bravura nel capitalizzare le poche occasioni create per le condizioni del terreno di gioco e la pressione dei centrocampisti del Naturno. Il loro forcing nel finale del primo tempo avrebbe potuto crearci qualche grattacapo, abbiamo tenuto bene e messo subito la partita in discesa con la rete ad inizio ripresa».

TABELLINO
Il tabellino di Naturno 0 – Trento 3

Reti: 2’ Conci (T); Boldini (T) 9’ s.t., Bentivoglio (T) 49’ s.t.
Naturno (3-4-2-1): Piazzo; M. Peer, A. Pirhofer, Hofer (39’ s.t. Blaas); Gufler (24’ s.t. Schwienbacher), Aiello, Lanpacher, F. Peer; Stark (24’ s.t. Nischler), A. Tappeiner; Bacher. All. Cortese
A disposizione: Wellenzohn, E. Tappeiner, Wielander, S. Pirhofer.
Trento (4-3-3): Demetz; Acka, Appiah, Cascone, Di Fusco; Menegot (27’ s.t. Ferraglia), Lucena, Boldini; Conci (37’ s.t. Bentivoglio), Gherardi (17’ s.t. Rizzon), Gattamelata. All. Manfioletti
A disposizione: Scali, Casagrande, Bianchi, Brusco.
Arbitro: Luca Noè Marseglia di Milano (assistenti Luca Frediani di Bolzano e Daniele Testa di Merano)
Espulso: Appiah (T) 14’ s.t.
Ammoniti: 26’ p.t. M. Peer (N), 42’ p.t. Appiah (T), 7’ s.t. Gherardi (T), 28’ s.t. Lucena (T), Hofer (N) 39’ s.t.
Note: Campo in imperfette condizioni, spettatori 200 circa.

© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136