QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Calcio, Eccellenza: il Trento batte 3-1 il Calciochiese. Mercoledì la sfida di Coppa Italia. TABELLINO

domenica, 16 ottobre 2016

Storo – Il Trento doma gli storesi domati con un 3-1 di pazienza e carattere in attesa del ritorno di Coppa in programma mercoledì.

L’ottava vittoria consecutiva arriva al termine di una gara gradevole e ben giocata da entrambe le squadre in campo, merito anche di un Calciochiese che ha saputo rintuzzare la superiorità dei gialloblù con una tattica che almeno per un tempo ha dato buoni frutti.

La partita si apre sotto i migliori auspici per Ferrarese e compagni. Corre infatti il terzo minuto quando Brusco trova libero Gattamelata a centro area con un cross dalla destra che l’interno trentino trasforma nella rete del vantaggio con un colpo di testa che non lascia scampo a Stagnoli (nella foto Ph. G&T Photography).calciochiese-trento-0

Il raddoppio potrebbe arrivare cinque minuti più tardi con Gherardi che spreca a tu per tu col giovane portiere giudicariese, sparacchiando a lato la ghiotta occasione.

Il Calciochiese non si lascia irretire e con calma comincia ad imbastire una serie di azioni di rimessa che trovano i gialloblù sbilanciati. Il primo ad impensierire Demetz è Calcari al 16’ con un tiro debole dalla distanza che il portiere aquilotto blocca.

Al 19’ è lo stesso Calcari a vincere due contrasti sulla sinistra e a servire Risatti a centro area. Il fantasista classe ’91 si ritrova tutto solo davanti a Demetz e realizza con freddezza la rete del pareggio. Dieci minuti più tardi l’autore del gol per i locali lancia Silvestri in profondità che si invola palla al piede verso Demetz senza trovare opposizione, sprecando però l’occasionissima con un tiraccio che il portiere aquilotto, bravo a chiudere lo specchio, respinge con le gambe.

Il Trento intuisce il pericolo che portano le accelerazioni degli esterni biancazzurri e nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo rialza il ritmo e si piazza stabilmente nella metà campo storese.

Al 31’ Ferrarese batte un calcio d’angolo sul secondo palo dove arriva Di Fusco il cui colpo di testa termina alto sopra la porta difesa da Stagnoli che deve superarsi al 41’ ed al 45’ per volare alla propria destra a deviare in angolo il tiro di Cascone servito da Lucena su calcio piazzato e la deviazione in tuffo di Casagrande su angolo di Gattamelata.

Con gli opportuni accorgimenti dettati al riposo, Manfioletti trova una squadra più brillante che già al 2’ mette Gherardi nelle condizioni di trovare la via della rete con una botta di testa talmente potente da finire sotto la traversa, rimbalzare sulla linea di porta e tornare sulla fronte dello steso numero 9 aquilotto che trova Stagnoli pronto alla presa sicura.

Al 5’ Casagrande trova un varco sulla sinistra, porta palla indisturbato dalla propria metà campo al limite dell’area avversaria e crossa per Gherardi che appoggia la sfera all’indietro per l’accorrente Boldini: il numero 8 gialloblù trova l’angolino basso alla destra dell’incolpevole Stagnoli con un destro preciso dal limite e riporta il Trento in vantaggio.

Il Calciochiese non si demoralizza e va vicinissimo al pareggio al 16’ col neoentrato Fanoni che si coordina in bello stile, lasciando partire un destro al volo dai 30 metri sul quale Demetz dà prova di grande reattività, mettendo la palla in angolo con un volo alla propria sinistra.

Risponde Acka al 27’ con un destro da fuori area che Stagnoli blocca in presa bassa cui segue la triangolazione Conci-Ferrarese-Conci con quest’ultimo, entrato al posto di Gherardi, che tenta la conclusione al volo dal dischetto che termina a lato.

Al 31’ è Ferarrese a calciare di forza dal vertice sinistro dell’area servito da Di Fusco direttamente da rimessa laterale: Stagnoli fa buona guardia e blocca prima di osservare la sfera terminare alta sul tiro al 33’ di Appiah, subentrato a sua volta a Gattamelata.

La gara, nonostante i cambi, il campo pesante ed il caldo inatteso, si mantiene su buoni ritmi grazie al neoentrato Bentivoglio che prima serve un cross per Appiah e Brusco sul secondo palo non sfruttato, e poi converge da sinistra verso il centro al 40’, lasciando partire un destro a rientrare che si infila nell’angolo più lontano per il 3-1 definitivo.

I tentativi di Brusco al 48’ ed al 49’, il secondo con un destro al volo che avrebbe meritato miglior sorte, potrebbero rendere più rotondo il risultato contro un Calciochiese che, rimasto in 10 al 38’ per l’espulsione di Matteo Donati, si è rivelato un avversario più ostico di quanto indicasse la classifica.

Manfioletti analizza a fine partita la differenza di rendimento tra i due tempi, evidenziando «l’eccesso di forcing portato nella loro metà campo nel corso del primo tempo che ci ha fatti trovare scoperti in alcune situazioni. La maggiore copertura delle diverse zone ed una circolazione di palla più rapida ci hanno permesso di superare un avversario molto bravo a gestire le fasi di transizione. Ora recuperiamo un po’ di energie – conclude il tecnico trentino – e ci dedichiamo al ritorno di Coppa Italia con l’Alense che giocheremo mercoledì sera al Briamasco, partendo dall’1-0 di vantaggio e dalla concentrazione necessaria al passaggio del turno cui teniamo molto».

TABELLINO

Calciochiese – Trento 1-3
Reti: Gattamelata (T) 3’ p.t., Risatti (C) 19’ p.t., Boldini (T) 5’ s.t., Bentivoglio (T) 40’ s.t.

Calciochiese (4-4-1-1): Stagnoli; Pizzini, Ferretti, Zaninelli, Mau. Donati; Nicolussi (45’ s.t. Grassi), Franceschetti (10’ s.t. Fanoni), Mat. Donati, Calcari (22’ s.t. Gabbia); Risatti; Silvestri. All. Pelizzari
A disposizione: Scalvini, Festa, Bazzani, Bianchi.

Trento (4-3-3): Demetz; Acka, Casagrande, Cascone, Di Fusco; Gattamelata (18’ s.t. Appiah), Lucena, Boldini; Brusco, Gherardi (11’ s.t. Conci), Ferrarese (32’ s.t. Bentivoglio). All. Manfioletti
A disposizione: Scali, Rizzon, Caliari, Ferraglia.

Arbitro: Alessio Caporale di Abbiategrasso (assistenti Alberti e Tincul di Trento)
Ammoniti: Pizzini (C) 13’ p.t., Gherardi (T) 23’ p.t., Cascone (T) 33’ p.t., Nicolussi (C) 3’ s.t., Lucena (T) 33’ s.t., Zaninelli (C) 34’ s.t.
Espulsi: Matteo Donati (C) 38’ s.t.
Note: Campo appesantito dalla pioggia dei giorni scorsi, spettatori 200 circa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136