QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Calcio, Eccellenza: il Trento batte 3-1 il Bozner, ora è a +13

domenica, 5 marzo 2017

Trento – Il 3-1 sul Bozner porta a +13 il vantaggio e lancia i gialloblù in orbita Serie D. La mancanza di Brusco per infortunio, la minaccia portata da Bertoldi al trono di Gherardi, squalificato come Appiah, in vetta alla classifica dei cannonieri, la pressione portata dall’attesa per una gara decisiva per le sorti del campionato. Foto Ph. Studio Elite.

tn calcioNulla di tutto questo è riuscito a fermare la marcia trionfale della squadra di Manfioletti che soffre nella prima frazione l’aggressività degli ospiti che si fanno vedere dalle parti di Demetz già al 6’ proprio con Bertoldi il cui tiro sfiora il palo.
Il Trento risponde all’11 col vantaggio di Conci che supera Hafner in velocità, salta Ceravolo in chiusura e di forza scarica un esterno destro alle spalle di Kaneider.

tnI gialloblù potrebbero raddoppiare due minuti più tardi con Gattamelata che viene servito in verticale da Ferrarese, ma non riesce a deviare la sfera da sottomisura, permettendo a Kaneider di bloccare in uscita.

Al 15’ arriva il pareggio del Bozner. Sugli sviluppi di un angolo è Gostner ad approfittare di un’indecisione difensiva della capolista e ad infilare da sottomisura.

Un minuto dopo gli arancioneri potrebbero addirittura portarsi in vantaggio, ma il tiro di Bertoldi esce di poco prima della risposta di Conci al 22’ che spizza la sfera troppo debolmente a Kaneider battuto.

La prima frazione si chiude con la terza e ultima occasione capitata sui piedi del vicecapocannoniere dell’Eccellenza: ancora una delusione per Bertoldi che si vede respingere da Demetz il sinistro da pochi metri.

La ripresa è pressoché interamente appannaggio della capolista che si riporta in vantaggio al 3’: Ferrarese trova il filtrante per Di Fusco il cui cross viene ribattuto dai difensori ospita. Palla sul destro di Menegot che non lascia scampo agli arancioneri.

Il vantaggio galvanizza gli aquilotti che sfiorano il 3-1 al 9’ con Boldini che spara da posizione più che favorevole, trovando la deviazione in angolo di un difensore. Lo stesso numero 8 aquilotto serve Ferrarese al 12′: sinistro del capitano in direzione primo palo su cui Kaneider si fa trovare pronto alla respinta in angolo.

I pericoli scampati danno nuova linfa al Bozner che comincia a scaraventare palloni su palloni verso l’area gialloblù, trovando però solo al 25’ il modo di impensierire Demetz con un colpo di testa di Tulipano sugli sviluppi di un angolo nell’unica occasione di marca ospite della ripresa che si chiude con la terza e definitiva rete del Trento al 40’. Gattamelata si esibisce in un coast to coast concluso dal tiro sul primo palo che Kaneider respinge sui piedi di Ferraglia: l’attaccante classe ‘99 vi si avventa con un avvoltoio per il tap-in del 3-1 che fa esplodere l’entusiasmo del Briamasco pronto ormai a riassaporare la Serie D.

«Onore al Bozner che ci ha molto impegnati nella prima parte di gara, – così mister Manfioletti a fine gara – ma ennesima nota di merito per i nostri giocatori che ancora una volta hanno dimostrato di meritare la vittoria nonostante in settimana non siamo riusciti ad allenarci con la solita intensità per qualche acciacco di troppo. Nella ripresa siamo stati bravi a rimettere subito la gara sui binari giusti e ad approfittare dei varchi che si sono aperti di conseguenza, dando un’accelerata sostanziosa verso il nostro obiettivo finale.

Per la gara di mercoledì in Coppa Italia – conclude l’allenatore gialloblù – faremo tutte le valutazioni del caso da stasera perché a Chioggia, pur avendo due risultati a disposizione su tre per passare ai quarti, vogliamo giocarci tutte le carte a disposizione per superare una Clodiense che venderà cara la pelle».

TABELLINO
Trento 3 – Bozner 1
RetiConci (T) 11’ p.t., Gostner (B) 15’ p.t., Menegot (T) 3’ s.t., Ferraglia (T) 40’ s.t.
Trento (4-3-3): Demetz; Acka, Cascone, Casagrande, Di Fusco; Menegot (31’ s.t. Ferraglia), Lucena, Boldini; Ferrarese (34’ s.t. Bentivoglio), Gattamelata, Conci (42’ s.t. Rizzon). All. Manfioletti A disposizione: Scali, Bianchi, Panizza, Dallavalle
Bozner (4-2-3-1): Kaneider; Hafner (27’ s.t. Krasniqi), Ceravolo, Tulipano, Pellizzari; Gostner (1’ s.t. Gislimberti), Lechner; Prünster (17’ s.t. Bedendo), Bocchio, Drescher; Bertoldi. All. Toccoli A disposizione: Lazzaro, Trojer, Ferragina, Springeth
Arbitro: Tommaso Righi di Bolzano (assistenti El Hadi di Rovereto e Stefani di Arco-Riva)
AmmonitiGostner (B) 37’ p.t., Hafner (B) 8’ s.t., Bocchio (B) 28’ s.t.
Note: Campo in buone condizioni, spettatori 450 circa


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136