QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Calcio, Amichevoli: un buon Trento ko 2-0 contro la Virtus Bassano. TABELLINO

sabato, 5 agosto 2017

Bassano - Grande prestazione per gli aquilotti che oltre un’ora giocano alla pari con una squadra di serie C. Il riscatto è servito. Dopo la scialba prestazione con il Cittadella, la truppa di Vecchiato risponde presente e contro il Bassano capitola solo nei minuti finali, grazie ad una prestazione davvero convincente.

trento bassanoIl Trento infatti, nonostante l’assenza di capitan Furlan, esce dal Mercante di Bassano con una sconfitta di misura maturata allo scadere, dopo aver rischiato di passare più volte in vantaggio nella prima frazione di gioco. Gialloblù che partono con l’ormai consueto 4-3-3, Grubizza tra i pali, gli under Badjan e Toscano sulle corsie laterali, Casagrande – Calcagnotto come coppia centrale a blindare il pacchetto arretrato. A centrocampo il playmaker di giornata è l’altoatesino Bacher protetto da Paoli a destra e Boldini a sinistra, in attacco si vede per la prima volta dall’inizio il tridente Lillo – Lella – Duravia. Pronti-via e il Trento si rende subito pericoloso: al 5’ un ritrovato Badjan imbecca Lella con un lancio in profondità, la difesa giallorossa è rivedibile nell’occasione e Lella può involarsi verso i pali difesi da Piras, ma sul più bello il numero nove gialloblù strozza il tiro e conclude a lato.

Il Bassano non ci sta e sul cambio di fronte si rende pericoloso con l’ex Torino Diop abile a liberarsi del diretto marcatore e lasciare partire un tiro che si spegne alla destra di Grubizza. L’occasionissima per il Trento arriva al 22’: un positivo Badjan crossa dalla sinistra per Lella che in tuffo da centro area chiama al miracolo Piras, il quale si ripete sulla successiva conclusione ravvicinata di Casagrande.

Padroni di casa che provano a trovare lo strappo giusto ma la difesa del Trento è impenetrabile: al 31’ Minesso, ex Südtirol ci prova da calcio piazzato ma anche la sua conclusione non crea particolari grattacapi a Grubizza.

Ripresa che inizia con il consueto avvicendamento in porta tra Grubizza e Cuoco, Cascone al posto di Casagrande in mezzo alla difesa e Diop al posto del positivo Badjan nel ruolo di terzino sinistro. A centrocampo Appiah sostituisce Boldini mentre in attacco Ferraglia e Osti subentrano per dar man forte al confermato ariete Lella.

Fin dai primi minuti del secondo tempo, la morsa del caldo non lascia tregua ai giocatori con la conseguenza che i ritmi si abbassano vistosamente. Le squadre si equivalgono per larghi tratti, il primo a rendersi pericoloso è Lella che dopo aver preso bene posizione con il corpo riesce a liberare un tiro che non inquadra lo specchio della porta.

La risposta del Bassano arriva con la prima vera occasione per i padroni di casa: al 22’ Tronco si libera sulla trequarti campo e da almeno venticinque metri lascia partire un missile terra aria che s’infrange sulla traversa a Cuoco battuto. Il Bassano cresce e a metà ripresa arriva la seconda occasione nitida per i veneti: Gashi scappa sulla destra e con un interessante traversone imbecca Fabbro che, al volo, spara alto sopra la traversa.

Il Trento non ci sta e guadagna terreno, al 34’ Pangrazzi, subentrato a Lella, prova a sorprendere l’estremo difensore si casa con una conclusione da fuori area che si spegne a lato non di molto.

I minuti finali della partita sono di appannaggio dei locali che, complice l’ingresso di numerosi “under” nelle fila del Trento, passa per due volte: Al 42’ è Gashi a trovare la via del goal dopo la discesa di Fabbro mentre a tempo ormai scaduto Grandolfo è abile a ribadire in rete un preciso traversone dello stesso Gashi.

TABELLINO
BASSANO VIRTUS 55 SOCCER TEAM – A.C. TRENTO 2 – 0
RETI: 42st’ Gashi (B), 46’st Grandolfo (B)
BASSANO VIRTUS 55 SOCCER TEAM (4-4-2): Piras, Bortot, Pasini, Barison, Karkalis, Minesso, Proia, Salvi, Laurenti, Ventucci, A. Diop.
BASSANO VIRTUS 55 SOCCER TEAM secondo tempo (4-2-3-1): Pirasi, Bonetto Pasini, Barison, Bortot (30’ Popovic), Bianchi, Botta, Gashi, Tronco, Fabbro, Grandolfo.
A disposizione: Falcone, Romagna, Dalla Costa, Pozzato, Stevanin
Allenatore: Giuseppe Magi.
A.C. TRENTO primo tempo (4-3-3): Grubizza, Toscano, Calcagnotto, Casagrande, Badjan, Paoli, Bacher, Boldini, Lillo, Lella, Duravìa.
A.C. TRENTO secondo tempo (4-3-3): Cuoco (30’ Scali), Toscano (40’ Dallavalle), Cascone, Calcagnotto (30’ Cavagna), Diop, Paoli (17’ Gattamelata), Bacher (17’ Bertaso), Appiah, Ferraglia (40’ Trevisan), Lella (17’ Pangrazzi), Osti.
Allenatore: Roberto Vecchiato
ARBITRO: Bizzotto di Bassano del Grappa.
NOTE: campo non in ottime condizioni, calci d’angolo: 2 a 1 per il Trento, Recupero 0’ + 4’


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136