QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Calcio, amichevoli: gol e spettacolo tra Palermo e Brescia, a Storo finisce 2-2. TABELLINO

domenica, 3 agosto 2014

Storo - È stato un autentico match da Serie A quello andato in scena oggi davanti ad oltre mille spettatori allo Stadio “Grilli” di Storo, in Valle del Chiese. È vero, il Brescia – avversario odierno del Palermo, in ritiro in questo angolo di Trentino sino al 14 agosto – è in Serie B, ma lo spettacolo è stato degno della massima serie. Il risultato finale, un 2-2 caratterizzato da un primo tempo di marca lombarda e da una ripresa a tinte rosanero, è probabilmente il giusto specchio di quanto visto, anche se i due allenatori analizzeranno diversi fattori non necessariamente legati all’esito del vibrante match. (foto mediagol.it)

Ad inizio gara, mister Giuseppe Iachini si affida ad un 3-4-1-2, mentre Iaconi risponde con un 4-4-2. Partenza sprint per i rosanero. Uno splendido scambio tra Hernandez e Dybala libera al tiro l’argentino. Le mani di Minelli salvano il risultato per i lombardi, che passano al 14′: Corvia riceve un pallone ai venticinque metri, sorprende Sorrentino e porta in vantaggio la squadra di Iaconi con una vera perla. Caracciolo prova ad approfittare del momento di incertezza della difesa rosanero con una fuga sulla destra, ma il suo destro finisce decisamente alto.Palermo_Brescia_Caracciolo 1

Il Palermo prova a reagire senza perdere la testa e manovrando con pazienza. Al 18′ Morganella conclude verso la porta su cross di Pisano sporcato da un difensore bresciano. Il tiro dello svizzero viene deviato in corner, mentre è puntuale la chiusura della difesa di Iaconi su una grande palla di Vazquez per Dybala al 22′. Ma è un primo tempo decisamente poco fortunato per la formazione di Iachini: al 31′ Ntow si invola in contropiede, ritrovandosi davanti a Sorrentino. Tocco sotto del numero 7, 2-0 per il Brescia. Nei minuti finali del primo tempo sono Hernandez e Vazquez a suonare la carica per i rosanero. Al 36′ quest’ultimo conclude in mischia sugli sviluppi di un corner, ma il suo tentativo viene deviato in corner. Un gran numero di Vazquez fa gridare al gol due minuti più tardi: purtroppo per il Palermo il sinistro al volo da posizione defilata finisce alto di pochi centimetri sopra la traversa.

I rosanero entrano in campo determinati a ribaltare immediatamente il passivo. Dopo cinquanta secondi Dybala conclude già pericolosamente verso la porta di Minelli, che si salva con difficoltà. Il numero 9 diventa protagonista anche al 6′, servendo l’assist per il gol che accorcia le distanze. È splendido il suggerimento per Pisano, che controlla la sfera in area e realizza con un destro sul secondo palo l’1-2.

La squadra di Iachini è rinvigorita dal gol e conclude tre volte verso la porta lombarda in otto minuti. Al 10′ Dybala manda alto su punizione, mentre quattro minuti più tardi Hernandez ci prova da posizione defilata mandando il pallone a lato. È poi Bolzoni a provare a firmare il 2-2, ma il suo sinistro a giro viene deviato in angolo. I rosanero continuano ad attaccare in maniera costante, ma le energie vengono meno con il passare dei minuti.

I pesanti carichi di lavoro del ritiro si fanno sentire e ai fini del risultato non risultano determinanti gli innesti dalla panchina. Dopo il cambio in avvio di ripresa di Vazquez (in campo Rigoni), entrano sul terreno di gioco Rigoni, Quaison, Lazaar, Chochev, Feddal, Terzi e Belotti. Proprio il “Gallo”, già a segno ieri con l’Apollon, ha sui piedi la palla per pareggiare i conti, ma il suo destro dai venti metri sibila a pochi centimetri dal palo. Ma è proprio lo stesso numero 99, all’ultimo respiro, a realizzare la rete del pari con un perfetto colpo di testa su corner.

Da notare, infine, il perfetto lavoro delle forze dell’ordine per gestire il match e il vasto afflusso di gente all’impianto sportivo storese. Domani il Palermo si allenerà al “Grilli” al mattino, poi Iachini concederà ai suoi ragazzi un paio di giorni di riposo. Da giovedì, di nuovo in campo per l’ultima e cruciale fase del ritiro in Valle del Chiese.

TABELLINO
Palermo – Brescia 2-2
Reti: 14′ pt Corvia (B), 31′ pt Ntow (B), 6′ st Pisano (P), 48′ st Belotti (P)
Palermo: Sorrentino, Munoz, Milanovic (29′ st Chochev), Andelkovic (29′ st Feddal), Morganella (29′ st Quaison), Bolzoni (29′ st Rigoni), Barreto (29′ st Terzi), Pisano (28′ st Lazaar), Vazquez, Dybala (29′ st Belotti), Hernandez. All. Iachini
Brescia: Minelli (1′ st Arcari), Zambelli, Budel, Coly, Bertoli (31′ st Bonlotti), Benali, Olivera (16′ st H’Maidat), Morosini (11′ st Razzitti), Ntow (28′ st Lancini N.), Corvia (1′ st Scaglia), Caracciolo And. (11′ st Valotti). All. Iaconi
Arbitro: Gervasoni di Mantova (Preti di Mantova e Tegoni di Milano)
Note: oltre 1000 spettatori


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136