QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Calcio, a Trento il Napoli batte il Carpi 4-1: doppietta per Milik, a segno ancora Callejon e Ounas, in campo Reina. TABELLINO

martedì, 18 luglio 2017

Trento – Finisce 4-1 (1-0) l’amichevole giocata a Trento tra Napoli e Carpi, il primo vero test per la squadra di Sarri verso le qualificazioni di Champions League. A segno Callejon, Milik (doppietta) e Ounas. Assente nelle due amichevoli contro la Bassa Anaunia e il Trento, Reina è tornato in campo contro il Carpi nel giorno in cui è approdato a Dimaro-Folgarida il suo procuratore Manuel Garcia Quilon. Il portiere spagnolo ha messo in mostra le sue qualità tecniche quando nei primi minuti di gioco ha compiuto un brillante dribbling ai danni di Mbakogu nella propria area di rigore. Reina è stato chiamato in causa una sola volta al 25′, quando ha neutralizzato in due tempi una conclusione di Mbakogu. In apertura di ripresa il pareggio del Carpi con Malcore (foto di Ciro Sarpa).

napoliIl Napoli ha impiegato sette minuti per sbloccare il risultato, Callejon, su assist di Mertens, ha battuto Colombi con un fantastico pallonetto che si è insaccato alle sue spalle. Lo spagnolo, dopo le perle di Chiriches e Ounas contro il Trento, ha così continuato la tradizione dei gol di grande qualità che sta accompagnando le amichevoli disputate al ”Briamasco”.

La partita ha rappresentato il primo contatto per il Napoli con la Var, il nuovo sistema a disposizione degli arbitri per limitare gli errori tecnici. Due cosi gli arbitri scesi in campo, D’amato nel primo tempo e Di Bello nel secondo, con Marinelli fisso ai video.

TABELLINO
Napoli: (4-3-3): Reina (dal 46’ Sepe), Maggio (dal 46’ Hysaj), Maksimovic (dal 46’ Tonelli), Koulibaly (dal 46’ Chiriches), Ghoulam (dal 46’ Strinic), Allan (dal 46’ Rog), Jorginho (dal 46’ Diawara), Zielinski (dal 46’ Hamsik), Callejon (dal 46’ Ounas), Mertens (dal 46’ Milik), Insigne (dal 46’ Giaccherini). A disp: Leandrinho. All.Sarri
Carpi (3-5-2): Colombi, Poli (dal 46’ Sabbione), Romagnoli (dal 46’ Capela), Gagliolo (dal 46’ Solini); Jelenic (dal 46’ Mezzoni), Della Latta (dal 46’ Saric), Bianco (dal 46’ Fedele), Pasciuti (dal 46’ Romano, dal 76’ Cavalieri), Anastasio (dal 46’ Sperotto, dal 76’ Sarzi Puttini); Concas (dal 46’ Malcore), Mbakogu (dal 46’ Jawo). A disp.: Rossi, Sarzi Puttini, Lollo, Maurizi, Cavalieri, Capela, Mugelli. All.Calabro
Marcatori: Callejon (Na) al 7’, Malcore (Ca) al 52’, Milik (Na) all’81’, 86’, Ounas (Na) al 90’
Ammoniti: Anastasio (Ca) al 28’, Solini (Ca) al 77’
Arbitri: Damato, Di Bello e Marinelli
Assistenti: Peretti e Paganessi

Il Napoli ha messo in mostra sprazzi di rapidità e fluidità nel palleggio ma in ampi frangenti del match sono sembrati evidenti i carichi di lavoro dopo quattordici giorni di ritiro. Ad inizio ripresa il Carpi ha trovato il pareggio, quando al 52’ Malcore ha approfittato di un errore in uscita di Tonelli e ha battuto Sepe con un tiro a giro che si è insaccato sotto l’’incrocio dei pali. Il Napoli ha provato a reagire qualche minuto dopo, quando Hamsik ha tentato di beffare Colombi con una conclusione terminata di poco a lato. Al 61’ il portiere del Carpi si è opposto ad un calcio di punizione di Giaccherini, concesso per un fallo su Milik che sembrava essere stato commesso, invece, in area di rigore. Al 71’ ci ha provato Diawara dalla distanza ma il pallone è terminato di poco a lato.

Ha riportato il Napoli in vantaggio Arkadius Milik che all’’81’ ha approfittato degli errori nel palleggio del Carpi e ha scaraventato sotto l’incrocio dei pali un bolide che ha battuto Colombi. E’ stato ancora il centravanti polacco all’’86’ a segnare la rete del 3-1, scaraventando in rete a porta vuota un pallone servito da Ounas che è andato via all’avversario con un doppio passo e servito un assist invitante al compagno.

E’’ impressionante la media gol del centravanti polacco durante il ritiro in corso, sono ben sette i gol messi a segno nelle prime tre amichevoli. Ha messo il definitivo sigillo sul match Ounas che, su una verticalizzazione di Giaccherini, ha battuto Colombi in uscita con un diagonale di sinistro.

Si è conclusa in parità un’amichevole tra due società amiche, che esprimono un profondo rapporto di collaborazione. Il Carpi è per Giuntoli un tuffo nel passato, il direttore sportivo azzurro ha convinto De Laurentiis a puntare su di lui proprio con il lavoro realizzato in Emilia. Giuntoli ha costruito un legame forte con il Carpi, l’’attuale direttore sportivo della società biancorossa è Matteo Lauriola, nella scorsa stagione braccio destro di Giuntoli al Napoli, nel reparto scouting. Sono scesi in campo stasera Anastasio e Romano, due prodotti classe ’96 del vivaio del Napoli, in prestito al Carpi. Li raggiungerà a breve anche Prezioso, altro calciatore cresciuto nel settore giovanile azzurro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136