QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Biathlon, staffetta femminile di Coppa del Mondo a Ruhpolding: altra perla azzurra, Italia terza

domenica, 17 gennaio 2016

Ruhpolding - La meravigliosa stagione della squadra femminile del biathlon di Coppa del mondo si arricchisce di un’altra perla nella staffetta femminile che ha chiuso il lungo weekend di Ruhpolding. Il quartetto formato da Lisa Vittozzi, Karin Oberhofer, Alexia Runggaldier e Dorothea Wierer ha conquistato un lusinghiero terzo posto alle spalle di Ucraina e Germania che permette alla squadra azzurra di toccare quota sette podi. E se Vittozzi, Oberhofer e Wierer possono ritenersi ormai “abituate” a queste posizioni nelle gare a squadre, applaudiamo la magnifica prestazione di Alexia Runggaldier, che aveva conquistato punti preziosi nelle gare precedenti ed era già tornata in Italia prima di essere richiamata nella giornata di sabato per sostituire l’influenzata Federica Sanfilippo.dorothea wierer

L’altoatesina ha retto magnificamente la pressione nella terza frazione conclusa al quarto posto, permettendo a Wierer di controllare la situazione e tenere sotto controllo il ritorno della Russia rappresentata da Podchufarova. La perfetta giornata della nostra squadra è confermata dal poligono di tiro, dove l’Italia è stata l’unica nazione di vertice a non fare nemmeno un giro di penalità. E adesso arriva la tappa italiana di Anterselva, dove è già assicurato il tutto esaurito: sarà una quattro giorni di gran festa per tutto il movimento.

Ordine d’arrivo staffetta femminile Ruhpolding (Ger):
1. Ucraina (Varynets/Dzhima/Semerenko/Pidhrushina) 1+4 1h16’14″2
2. Germania (Horschler/Goessner/Hammerschmidt/Dahlmeier) 2+11 +1″2
3. Italia (Vittozzi/Oberhofer/Runggaldier/Wierer) 0+10 +43″8
4. Russia (Shumilova/Virolaynen/Yurlova/Podchufarova) 2+7 +44″9
5. Norvegia (Olsbu/Birkeland/Solemdal/Eckhoff) 1+13 +1’11″5
6. Repubblica Ceca (Puskarcikova/Landova/Charvatova/Vitkova) 3+11 +1’47″7
7. Francia (Braisaz/Chevalier/Bescond/Aymonier) 2+13 +1’50″8
8. Polonia (Gwidzon/Hojnisz/Nowakowska/Guzik) 1+14 +1’53″0
9. Canada (Ransom/Crawford/Tandy/Kocher) 0+7 +1’59″5
10. Slovacchia (Fialkova/Gerekova/Poliakova/Fialkova) + 2’00″9


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136