QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Basket, Serie A1: una buona Trento non basta contro la Reggio di un super Della Valle: 84-90

lunedì, 14 marzo 2016

Trento – La Dolomiti Energia Trentino perde ancora in casa, ma questa volta lotta per 40’ in un match molto fisico, combattuto, dove a decidere sono la maggior prestanza fisica di Reggio e la serata magica di Della Valle, autore di 31 punti con 8/11 da tre: 84-90 il finale di un match da cui la squadra di coach Buscaglia deve ripartire per rilanciarsi in questo finale di stagione. La Dolomiti Energia Trentino è apparsa, infatti, sicuramente in ripresa, dopo le prove opache di Varese e Pesaro: ma non c’è tempo ora per fermarsi, perchè tra 48 ore Forray e compagni saranno di nuovo in campo per l’andata del quarto di finale di Eurocup contro Milano sempre al PalaTrento.

La cronaca: trascinata dal pubblico del PalaTrento, la Dolomiti Energia Trentino parte con il turbo e dopo 5’ è avanti per 14 a 6. Silins segna da tre, Wright infila la seconda bimane di fila a cui risponde subito Kaukenas: 16 a 12 dopo 7’. La partita è bella e si mantiene su alti ritmi: gli esterni della Grissin Bon entrano in partita, ma alla fine del primo quarto i padroni di casa sono ancora avanti per 21 a 18. Lockett trascina i suoi ad inizio secondo quarto, ma Della Valle trova in modo sistematico la via del canestro: dopo 13’ arriva il time out di coach Menetti sul 28 a 22 per la Dolomiti Energia Trentino. A metà del secondo quarto la tripla di Aradori porta gli ospiti a -3, 30 a 27 e questa volta è coach Buscaglia a chiamare time out. Nel finale punto a punto la tripla di Aradori sulla sirena di metà gara vale il -1 per gli ospiti sul 38 a 37 al termine di due quarti con intensità da playoff. L’inizio del terzo quarto è tutto di marca biancorossa: coach Buscaglia è costretto a chiamare time out dopo il 7 a 0 chiuso dalla tripla di De Nicolao con cui Reggio si porta sul 38 a 44 dopo 23’. La squadra bianconera risponde con un 6 a 0 chiuso dalla tripla di Forray. Bergrren trova confidenza con il parquet e i suoi canestri tengono in scia i padroni di casa: il contropiede chiuso da Flaccadori regala il 50 a 46 per la Dolomiti Energia Trentino al 26’. Le triple di Reggio sembrano poter dare l’abbrivio per l’allungo decisivo ma alla fine del terzo quarto si va con la Dolomiti Energia Trentino avanti di 1 grazie alla tripla sulla sirena di Poeta per il 61 a 60. Della Valle apre l’ultimo quarto con la tripla del +2, Sutton impatta per il 63 pari al 31’. Due triple in fila di Silins e Della Valle danno il +6 agli ospiti al 33’, costringendo coach Buscaglia al time out sul 65 a 71. Sanders la mette subito da tre e poi Pascolo segna da due e coach Menetti chiama time out sul 70 a 71 per gli ospiti. Della Valle, però, è implacabile e segna un 3/3 da tre in 2’ (7/9 in 28’) per il +10 al 35’ sul 70 a 80. Pascolo e Sutton segnano 4 punti in un minuto per il -6 a 3’39” dalla fine. Sanders mette il -4 a 3’13” dalla fine per il 76 a 80: De Nicolao segna al termine di un contropiede sanguinoso e poi, dopo l’errore di Wright, arriva l’ottava tripla della serata di Della Valle che chiude di fatto il match: alla fine la Grissin Bon può così conquistare la vittoria per 84 a 90. Per i bianconeri di coach Buscaglia tra 46 ore è già ora di tornare in campo.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Poeta 5 (0/2, 1/1) Sanders 14 (3/7, 2/5), Pascolo 11 (3/7, 1/2), Forray 7 (2/4, 1/2), Flaccadori 10 (3/5, 1/2), Sutton 8 (4/6, 0/2), Lockett 10 (2/9, 2/3), Lechthaler 0 (0/0), Wright 13 (6/11, 0/4), Berggren 6 (3/3, 0/1). All. Buscaglia
GRISSIN BON REGGIO EMILIA Aradori 8 (1/3, 2/5), Bonacini ne, Polonara 4 (2/4, 0/2), Della Valle 31 (3/5, 8/11), De Nicolao 8 (2/3, 1/3), Strautins ne, Veremeenko 11 (5/6) , Silins 6 (0/1, 2/2), Golubovic 8 (2/3). All. Menetti.
NOTE: Tiri liberi: Trentino 8/13, Reggio Emilia 9/12. Tiri da due: Trentino 26/54, Reggio Emilia 18/30. Tiri da tre: Trentino 8/22, Reggio Emilia 15/26. Rimbalzi: Trentino 32 (Pascolo 7), Reggio Emilia 36 (Veeremenko 7). Assist: Trentino 12 (Sanders 5), Reggio Emilia 23 (De Nicolao 8). Spettatori: 2907
Arbitri: Saverio Lazzarini (Bologna), Maurizio Biggi (Sarmato), Matteo Boninsegna (Milano)

Maurizio BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Nell’analizzare questa sconfitta, non si può non partire dal sottolineare che la nostra è stata una partita sensibilmente migliore rispetto alle ultime disputate. La Dolomiti Energia Trentino ha combattuto duramente e fino alla fine, contro una squadra estremamente competitiva, capitolando solo nel finale a seguito del break frutto delle triple di Amedeo Della Valle (31 punti e 8/11 da tre, ndr). Siamo stati bravi a chiudere le loro iniziative e isolare le soluzioni con cui iniziano la gara, la Dolomiti Energia ha gestito bene il match riuscendo a infilare ben due controbreak fino all’inizio dell’ultimo periodo, quando le triple di Della Valle hanno deciso la partita. Nel finale probabilmente ci è mancato qualcosa in difesa, avremmo potuto spendere meglio i nostri falli, la mancanza di fluidità in attacco ha aperto il campo al loro contropiede. In più, forse avremmo potuto gestire gli accoppiamenti meglio dopo le prime tre-quattro triple di Della Valle. Complessivamente però, il nostro è stato un passo in avanti, stasera abbiamo ritrovato alcune individualità importanti con l’ottima prestazione di Sanders (14 punti) e il ritorno di Lockett (10). Al di là della sconfitta, stasera c’era bisogno di dare una svolta rispetto alle ultime uscite e sono convinto che la crescita ci sia stata. Ora questo percorso deve continuare fino a farci ritornare a vincere e affinché questo accada abbiamo bisogno che i progressi dimostrati in questa gara dai giocatori vengano confermati nelle prossime uscite”.

Su Jared Berggren (6 punti, 3/3 dal campo in 12 minuti), all’esordio al PalaTrento.
“Stasera Jared si è reso protagonista di 12 minuti di grande qualità. Nella difesa del numero 5, nella difesa del post-up e nel giocare più volte la palla in attacco, ha dato prova di quello che può dare a questa squadra. In più, la soddisfazione cresce pensando al fatto che questi pochi minuti sono il risultato di un solo allenamento. Non sarà arruolabile martedì sera contro l’EA7 Milano in Eurocup, e perciò avrà la possibilià di allenarsi e mettere nelle gambe ulteriori minuti per la trasferta di Torino. Con lui, portiamo caratteristiche diverse sul pitturato e importanti minuti di riposo per i nostri lunghi”.

Massimiliano MENETTI (Coach GRISSIN BON EGGIO EMILIA): “La Grissin Bon Reggio Emilia ha disputato una partita solida stasera. Ci abbiamo messo un po’ nei primi venti minuti ad entrare nel nostro piano gara, che siamo riusciti a mettere in atto nella seconda parte della partita. Abbiamo mosso bene la palla e sfruttato a dovere la straordinaria serata di Della Valle. Sapevamo che la Dolomiti Energia Trentino non avrebbe mollato mai, per questa ragione è stato necessario rifilare ben tre allunghi per indirizzare la gara a nostro favore. Dopo le Beko Final Eight, abbiamo iniziato a lavorare con continuità e i risultati si sono visti: siamo stati in grado di ottenere tre vittorie su tre in campionato. La squadra ha ancora un grande margine di miglioramento, viste anche le assenze di due giocatori importanti come Lavrinovic e Gentile: il nostro obiettivo adesso è di arrivare ai playoff nel migliore dei modi. Della Valle? Non è un playmaker, veniva dalla gara contro la Reyer Venezia dove si era sacrificato, trovando delle difficoltà a giocare in questa posizione. Oggi siamo stati bravi a metterlo nelle condizioni giuste per far male dal perimetro, in altre circostanze è stato bravo lui a costruirsi i tiri grazie al suo talento. Sta prendendo confidenza col ball-handling, e migliorando le sue doti tecniche a poco a poco”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136