QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Basket, Serie C Regionale: ad Asola Iseo torna al successo

lunedì, 24 marzo 2014

Asola – Ad Asola il Basket Iseo torna alla vittoria (80-91) dopo una prova convincente che riporta una sana ventata di ottimismo dopo le ultime battute a vuoto. Alla palla a due coach Leone presenta Zanini, Crescini, Caramatti, Oldrati e Cancelli mentre tra i mantovani troviamo Lanfredi, Pasini, Davide Franzosi, Raskovic e Corona.Argomm Iseo

Il primo canestro è dei locali con Davide Franzosi ma l’Argomm è pronta alla replica con le bombe di Zanini e Caramatti. I gialloblu contengono le sfuriate offensive dei locali e dall’altra parte del campo Cancelli e Oldrati fanno male. Al 03’58” sul 06-12 coach Bonetti si rifugia nel time out, l’avvio dei suoi non è certamente quello che si aspettava. Alla ripresa Lanfredi riduce fino al meno due grazie anche al 3/3 dalla lunetta (15-17), Cancelli e Coppi riallungano sempre dalla linea della carità ma in chiusura di quarto ecco il canestro di Pasini per il 17-20. Il secondo periodo si apre con il 2+1 di Ben Houmane (17-23), purtroppo due perse in modo banale costano altrettanti canestri con l’aggravante del tiro aggiuntivo così la Ladyleaf Asola impatta in un baleno (23-23). Ma il momento difficile non finisce qui perché Caramatti commette il terzo fallo e subito dopo Zulberti opera il sorpasso dalla media. Complice l’antisportivo a Davide Franzosi l’Argomm torna avanti ma la tripla di Raskovic regala il più uno ai mantovani (28-27). Il Basket Iseo non abbassa la guardia, riorganizza la difesa e con un 7-0 che porta la firma di Ben Houmane e Oldrati costringe nuovamente al time out coach Bonetti (28-34 del 14’39”). I mantovani provano a ridurre ma c’è sempre la pronta replica dei sebini (Ben Houmane, Zanini, Oldrati e Coppi) così al 17’50” il distacco è aumenta leggermente (36-43). Saresera e Coppi regalano il più nove (38-47), c’è la possibilità di trovare la doppia cifra di vantaggio ma un paio di sviste in difesa consentono ai locali di riportarsi a meno cinque con Corona e Lanfredi. Al lungo riposo si va con il Basket Iseo meritatamente avanti 47 a 42.

All’uscita dagli spogliatoi c’è nuovamente Caramatti tra i cinque sul parquet. Allo scatenato Zulberti i gialloblu rispondono con Oldrati, a Davide Franzosi con due canestri di Cancelli così poco prima della metà del terzo quarto il vantaggio sale a sette punti (48-55). Pasini, in dubbio fino a poco dalla palla a due, prima porta i suoi a meno due, poi dopo la tripla di Crescini con la complicità di Davide Franzosi c’è il meno uno (57-58). A differenza delle scorse settimane l’Argomm ha la forza di non abbattersi, un Caramatti in crescita mette cinque punti e la tripla di Coppi al 27’40” vale il 57-65. La nota negativa del periodo è il quarto fallo di Zanini che viene sostituito da Saresera ed è proprio lui a trovare il canestro del primo vantaggio in doppia cifra. La striscia gialloblu viene interrotta dall’1/2 di Gori, mancano pochi secondi per costruire l’ultima azione prima della chiusura del quarto. Caramatti viene fallosamente fermato mentre prova la conclusione, prima o dopo la sirena? Gli animi si scaldano: Raskovic è tra i più animosi, interviene anche Ben Houmane e i due beccano l’espulsione. Caramatti rimasto solo in campo è glaciale dalla lunetta e al trentesimo l’Argomm ottiene il massimo vantaggio (59-69). Gli ultimi dieci minuti si aprono con il forcing locale prontamente respinto dalla squadra di coach Leone. Davide Franzosi esce per infortunio e le rotazioni del Basket Asola si riducono ulteriormente. I canestri di Oldrati, Coppi, Saresera e Caramatti portano il Basket Iseo ulteriormente avanti (66-82 del 34’19”). Il 5-0 di Lanfredi e Gori dà qualche illusione ai tifosi locali con i sebini che salutano Zanini out per cinque falli. Coppi e Cancelli dalla lunetta non falliscono le loro opportunità, la difesa rende difficile la vita all’attacco locale. Crescini ruba palla e si invola per la schiacciata che al 37’54” mette il sigillo sulla partita (74-91). Coach Leone decide di dare spazio a tutti i ragazzi a referto, dopo il time out locale l’unico che trova la via del canestro è Corona ma non c’è più nulla da fare perché alla sirena sono i gialloblu a festeggiare (80-91). Vittoria importante perché si riprende la corsa e si ribalta il meno uno dell’andata, oltretutto grazie agli altri risultati il vantaggio sul quinto posto sale a quattro punti. I segnali positivi però saranno da confermare a partire da venerdì prossimo quando al PalAntonietti arriverà l’indecifrabile Aurora Trescore di Alborghetti e coach Agazzi.

 

TABELLINO
LADYLEAF ASOLA 80-91 ARGOMM ISEO
(17-20; 25-27; 16-22; 22-22)

Basket Asola: Corona 11, Andreoli ne, Pedrazzi ne, Pasini 14, Simoni 4, Lanfredi 17, Zulberti 13, Raskovic 6, Gori 6, Beltrami ne, P. Franzosi, D. Franzosi 9. All.: G. Bonetti.

Basket Iseo: Coppi 11, Zanini 6, Caramatti 23, Bassi, Cancelli 11, Saresera 7, Oldrati 16, Ben Houmane 9, Baroni, Crescini 8, Zani. All.: F. Leone.

Arbitri: C. Sironi di Limbiate (MB) e A Monti di Bernareggio (MB).

Note – Parziali: 17-20; 42-47; 58-69 e 80-91. Tiri liberi: Basket Asola 23/30 – Basket Iseo 18/23. Usciti per cinque falli: Zanini (BI) al 34’55” (68-82), Caramatti (BI) al 38’08” (74-91) e Oldrati (BI) al 39’01” (77-91). Fallo antisportivo a D. Franzosi (BA) al 12’24” (25-23). Espulsi Raskovic (BA) e Ben Houmane (BI) al 30’00” (58-67). D. Franzosi (BA) al 31’26” (61-72) è uscito per infortunio senza più fare ritorno sul parquet. Spettatori presenti 150 circa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136