QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Basket, Serie C: Iseo si riscatta nel Girone A, Corona Platina Piadena ko 88-80

domenica, 15 ottobre 2017

Piadena – Il Basket Iseo riscatta la prima sconfitta stagionale di mercoledì scorso sbancando (80-88) il parquet del Corona Platina Piadena. Partita quasi sempre condotta dai gialloblu ma a circa quattro minuti dalla sirena la situazione sembrava compromessa, il 16-03 dei ragazzi di coach Mazzoli però ha rimesso le cose a posto e portato ad una vittoria di spessore. L’Argomm, che recupera Permon, alla palla a due si schiera con Leone, Furlanis, Azzola, Franzoni e Baroni mentre coach Mazzali risponde con Mascadri, Palac, Marenzi, Lorenzetti e Olivieri. Si parte con l’1/2 di Palac poi è una sfida tra Olivieri e Franzoni che porta al 05-05 del minuto due. Proprio l’ala gialloblu subito dopo commette il secondo fallo e il Corona Platina Piadena prova a scappare con l’ex Lorenzetti (11-07 del 03’38”). Dopo il time out di coach Mazzoli l’Argomm torna a segnare e con gli otto consecutivi punti di Furlanis arriva il primo vantaggio esterno (13-15 di metà quarto). Il Basket Iseo addirittura allunga con Veronesi e Piantoni, Mascadri e Delibasic provano ad accorciare ma il 2+1 di Leone a circa un minuto dalla fine del primo periodo lancia i sebini a più cinque (19-24). In chiusura di frazione arriva la tripla di Tedoldi per il massimo vantaggio iseano (21-27). Secondo quarto che si apre con la tripla di Azzola, a Mascadri risponde Permon con l’Argomm che resta a più nove (23-32). Palac e Ariazzi suonano la carica ma Arici e lo scatenato Azzola mantengono inalterate le distanze (28-37 del 13’36”). La partita è intensa, tanti canestri ma anche molti errori con il Basket Iseo che esaurisce alla svelta il bonus falli. Mascadri, Marenzi e Lorenzetti sembrano in grado di riportare sotto l’MG.K Vis ma anche in questa occasione il Basket Iseo è bravo a rispondere e con i canestri di Leone, Permon e Baroni a circa due minuti dal lungo riposo i gialloblu restano avanti di nove punti (34-43). L’ultima azione della frazione si chiude con il fallo subìto da Palac, l’esterno biancoblu deve uscire per il colpo ricevuto e in lunetta si presenta Belluco che fa 1/2 per il 40-47 con cui le due squadre vanno negli spogliatoi.

Alla ripresa nel Basket Iseo c’è Veronesi per Franzoni poi gli stessi uomini della palla a due, mentre nel Corona Platina Piadena è recuperato Palac. Parte bene la squadra di casa che al 23’13” si riporta ad un solo possesso di distanza (48-51, per l’Argomm a segno Veronesi ed Azzola). Il buon momento dei cremonesi non finisce qui, l’attacco gialloblu è fermo così Olivieri e Lorenzetti operano il sorpasso con il 52-51 del 24’34”. A metà quarto il punteggio è in perfetto equilibrio, 54-54 con la tripla di Azzola da una parte e i liberi di Marenzi dall’altra. Anche in questo periodo il bonus falli finisce alla svelta ma il Basket Iseo sembra non accorgersi mettendo a segno il parziale di 8-0 (Leone da due, Azzola e Furlanis dalla lunga distanza) che per l’ennesima volta  spinge avanti i gialloblu (54-62 del 27’10”). Dopo il fallo tecnico fischiato a Delibasic e ad Azzola l’MG.K Vis si affida a Olivieri che ricuce lo strappo, mentre è Palac a segnare il 62-63 che porta al minuto trenta. Gli ultimi dieci minuti si aprono con il canestro di Permon, poi arriva il quinto fallo di Franzoni. Lorenzetti e Mascadri sono l’arma in più della squadra di coach Mazzali, proprio loro operano il sorpasso (66-65 del 32’09”). La partita prosegue con sorpassi e controsorpassi fino al 5-0 di Mascadri che costringe al time out coach Mazzoli (73-69 del 34’06”). Al rientro Baroni e Furlanis accorciano dalla lunetta ma con Mascadri e Palac si arriva al 77-72 del 35’52” che sembra indirizzare il destino della partita. In meno di un minuto però Azzola e Leone trovano il pareggio, l’antisportivo fischiato a Furlanis sembra un altro macigno ma il Corona Platina Piadena non ne approfitta. Così in vantaggio torna il Basket Iseo con Azzola e Furlanis, Olivieri e Palac tengono a contatto i biancoblu ma a diciassette secondi dalla sirena arriva l’1/2 di Baroni che vale il più tre Basket Iseo (80-83). Dopo il time out di coach Mazzali non arriva la tripla del pareggio, Furlanis è fermato con un fallo antisportivo e la guardia gialloblu fa 2/2. Dalla successiva rimessa Azzola mette il 2+1 che chiude la contesa per l’80-88 della sirena. Per il Basket Iseo una importante vittoria su un campo ostico, due punti che lasciano i gialloblu nella parte alta della classifica. Settimana prossima si torna al PalAntonietti e avversario di giornata sarà la Libertas Cernusco dell’ex Guffanti.

MG.K VIS PIADENA 80-88 ARGOMM ISEO (21-27; 19-20; 22-16; 18-25)

Corona Platina Piadena: Belluco 1, Maresca ne, Ariazzi 3, Delibasic 3, Palac 15, Lugic ne, Lorenzetti 17, Rakic, Boninsegna ne, Olivieri 15, Marenzi 6, Mascadri 20. All.: M. Mazzali.

Basket Iseo: Ghitti ne, Leone 13, Permon 6, Baroni 7, Furlanis 22, Piantoni 4, Franzoni 5, Tedoldi 3, Arici 2, Azzola 22, Pelizzari ne, Veronesi 4. All.: M.S. Mazzoli.

Arbitri: M. Lucotti di Binasco (MI) e U. Baviera di Pavia (PV).

Note – Parziali: 21-27; 40-47; 62-63 e 80-88. Tiri da due: Corona Platina Piadena 25/41 -  Basket Iseo 18/45. Tiri da tre: Corona Platina Piadena 04/19 – Basket Iseo 10/22. Tiri liberi: Corona Platina Piadena 18/30 – Basket Iseo 22/25. Rimbalzi: Corona Platina Piadena 40 – Basket Iseo 31. Assist: Corona Platina Piadena 15 – Basket Iseo 13. Palle perse/recuperate: Corona Platina Piadena 18/07 – Basket Iseo 14/09. Stoppate fatte: Corona Platina Piadena 04 – Basket Iseo 00. Falli commessi: Corona Platina Piadena 22 – Basket Iseo 29. Usciti per falli Franzoni (BI) al 31’04” (62-65) e Delibasic (CP) al 39’51” (80-83). Fallo tecnico a Delibasic (CP) e ad Azzola (BI) al 28’35” (58-63). Fallo antisportivo a Furlanis (BI) al 37’45” (77-77) e a Delibasic (CP) al 39’51” (80-83). Spettatori presenti 200 circa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136