QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Basket, Serie A2 Gold: stop in trasferta per la Leonessa Brescia, al PalaBam vince Mantova 84-80

domenica, 20 marzo 2016

Mantova – Niente da fare al PalaBam. La Centrale del Latte-Amica Natura Brescia viene sconfitta 84-80 dalla Dinamica Generale Mantova, pagando un terzo quarto deficitario, in cui il parziale di 33-23 ha permesso ai padroni di casa di prendere un vantaggio che si è poi rivelato decisivo ai fini del risultato finale. Miglior marcatore per Brescia capitan Alessandro Cittadini con 16 punti. leonessa brescia basket

Coach Martelossi sceglie Di Bella-Hurtt-Amici-Ndoja-Simms, coach Diana risponde con Fernandez-Holmes-Alibegovic-Hollis-Cittadini. Proprio il capitano biancoblu va a segno con un gioco da tre punti per il primo vantaggio Brescia, seguito poco dopo da Juan Fernandez il cui canestro in penetrazione vale il 5-0 ospite. Amici rompe il ghiaccio per Mantova, ma Brescia riallunga sull’8-2 con la tripla di Alibegovic.

Da un canestro pesante all’altro, tocca a Ndoja andare a segno per i suoi, con la pronta risposta di Holmes dall’altra parte. Un 6-0 tutto firmato Amici, però, regala a Mantova il primo vantaggio del match sull’11-10 e consiglia a coach Diana di chiamare timeout. Brescia perde Fernandez, gravato di due falli, ma rimette la testa avanti con il canestro di Cittadini, ben imbeccato da Alibegovic. I canestri di Ndoja e Alibegovic non cambiano la situazione, prima che il libero di Holmes e i primi due del neo entrato Bruttini riconsegnino alla Leonessa un vantaggio di quattro punti (17-13). Ma un altro neo entrato, Moraschini, trova canestro e fallo e riporta i suoi a meno uno. Anche Totè e Bushati in campo per Brescia, ma è Passera a trovare il canestro da centro area per il 19-16 Leonessa con cui si chiude il primo quarto.

È ancora il numero 3 bresciano ad andare a segno con la tripla del +6 in apertura di secondo parziale, con la pronta replica di Gandini. Brescia cerca di scappare di nuovo con i iberi di Bruttini (24-18), ma è ancora Ndoja, come nel primo quarto, a ridare fiducia ai suoi con un canestro dalla lunga distanza. Holmes e Cittadini tengono la Leonessa calda in attacco, ma Moraschini prima e Simms poi consentono a Mantova di restare a contatto. Ancora il capitano biancoblu va a segno per i punti numero 30 e 32, mentre Hollis firma il massimo vantaggio bresciano con la penetrazione del 34-26. Ma come al solito sono i canestri pesanti a spegnere sul nascere i tentativi di fuga della Leonessa: Amici ne manda a segno addirittura due di fila e riporta Mantova a meno due. Sono poi cinque punti consecutivi di Holmes e una gran schiacciata di Moraschini a fissare il secondo parziale sul 39-34 Brescia.

Il 5-0 firmato Hurtt-Ndoja impatta il match a quota 39, prima che Fernandez trovi il 3/3 dalla lunetta per il 42-39 Leonessa. Amici in penetrazione fa meno uno, mentre altri quattro punti di Hurtt danno a Mantova il massimo vantaggio della serata sul 45-42. Coach Diana deve per forza di cose interrompere il gioco. E fa bene, perché al rientro in campo Hollis va a segno con un gioco da tre punti e impatta la partita. Il jumper di Moraschini, un’altra tripla di Hurtt e i liberi di Ndoja valgono il nuovo massimo vantaggio Mantova sul 52-45, con la Leonessa che si affida ancora a quattro punti di Hollis, inframezzati dal canestro di Gergati, per ricucire a meno cinque. È però un’azione da quattro punti di Alibegovic, dopo un recupero di Hollis, a riaprire del tutto il match (53-54), prima che Ndoja e Bushati si rispondano a suon di triple (due il primo, una il secondo). Moraschini si inserisce nella sfida italo-albanese per riportare i suoi sul 62-56, ma Passera, anche lui dalla lunga distanza, tiene in vita Brescia. Il quarto si chiude con i liberi di Ndoja, il libero di Moraschini e il jumper di Hurtt, ma la Leonessa trova la tripla di Alibegovic allo scadere che fissa il terzo parziale sul 67-62 Mantova.

I padroni di casa cercano la fuga con Amici, ma capitan Cittadini va a segno con la tripla del meno quattro. Il libero di Gandini e il tap-in di Hollis valgono il meno tre Brescia, prima che Passera non trovi la tripla del pareggio. Gandini ne approfitta allora per riallungare sul 72-67, con la pronta risposta di un ispirato Hollis. È però Ndoja, ancora da tre, a infiammare il PalaBam e a dare ai suoi il nuovo +6 (75-69), quando siamo a metà del quarto periodo. Cittadini trova due punti nel traffico per tenere in vita Brescia e dopo i canestri di Hurtt e Hollis i padroni di casa sono avanti di quattro punti a tre minuti dalla fine (77-73). Liberi di Di Bella, errore di Hollis, due di Simms: Mantova scappa sull’81-73 a due e venti dalla fine, costringendo coach Diana a chiamare un minuto di sospensione. Bruttini dalla linea della carità e Bushati con una gran tripla tengono in vita Brescia: 81-78 Mantova a uno e mezzo dalla fine. Ma Di Bella fa 1/2 dalla lunetta e Hollis prima e Passera non trovano il canestro: Moraschini va a segno con i liberi dell’84-78, Passera fa 84-80, trovando come unica consolazione una sconfitta di quattro punti che permette alla Leonessa di restare in vantaggio negli scontri diretti.

Dinamica Generale Mantova 84
Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 80

Arbitri: Ursi, Di Toro, Pazzaglia

Parziali: 16-19; 18-20 (34-39); 33-23 (67-62); 17-18

Dinamica Generale Mantova: Ndoja 24, Alviti, Fumagalli ne, Moraschini 14, Maiorino ne, Di Bella 5, Simms 4, Hurtt 11, Gandini 5, Amici 19, Battistini ne, Gergati 2. All. Martelossi

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 10, Fernandez 5, Cittadini 16, Bruttini 6, Alibegovic 12, Speronello ne, Holmes 10, Totè, Bushati 6, Hollis 15. All. Diana


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136