QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, Serie A2 Gold: Leonessa Brescia perfetta al San Filippo, Treviglio battuta 76-63

domenica, 10 aprile 2016

Brescia – Due su due. La Centrale del Latte-Amica Natura Brescia sfrutta al meglio il doppio turno casalingo, sconfiggendo 76-63 la Remer Treviglio in un San Filippo di nuovo in modalità playoff. Come settimana scorsa, la Leonessa impone subito la sua impronta al match, conquistando rapidamente otto punti di vantaggio nel primo periodo e arrivando anche a +14 nel corso della gara, nonostante una Trevigio coriacea che ha dimostrato ancora una volta tutto il suo valore, non mollando mai e rientrando a più riprese in partita. Cinque uomini in doppia cifra per Brescia, con Hollis Bushati (autentico mattatore degli ultimi minuti) migliori marcatori con 13 punti a testa. brescia leonessa basket

Coach Diana manda in campo Passera-Alibegovic-Moss-Hollis-Cittadini, Vertemati replica con Marino-Turel-Kyzlink-Sorokas-Rossi. Primi tre possessi, da una parte e dall’altra, senza canestri. Ci pensa capitan Cittadini a sbloccare la situazione con l’appoggio da sotto su assist di Passera. Marino risponde per Treviglio, ma la tripla dall’angolo, e da dove se no, di David Moss, e quella centrale dello stesso Passera portano Brescia sull’8-2, prima del canestro di Hollis che costringe coach Vertemati a chiamare il primo timeout della gara. Al ritorno in campo ci pensa ancora Marino ad accorciare per Treviglio con la tripla del 5-10. Da un canestro pesante all’altro, si sblocca anche Mirza Alibegovic e riporta Brescia a +8. Cittadini, gravato di due falli, lascia il posto a Davide Bruttini, mentre Rossi trova il libero del 6-13. Hollis va a segno per il massimo vantaggio bresciano sul 15-6, ma Sorokas infila la tripla dall’angolo e riavvicina Treviglio. Moss trova un incredibile gioco da quattro punti e infiamma il San Filippo, prima di un’altra tripla ospite, stavolta a firma Chillo e del canestro di Rossi, che fissano il punteggio sul 19-14 Brescia. Bushati prende il posto di Passera in cabina di regia e la Leonessa ritrova il canestro con il libero di Bruttini, che costringe al secondo fallo Rossi. Marino fa meno quattro e fissa il primo parziale sul 20-16 Brescia.

Tambone riapre totalmente il match, con la risposta bresciana affidata a Davide Bruttini, a segno con un gioco da tre punti (23-18). Sorokas tiene a contatto Treviglio, ma ancora Bruttini, in modalità gladiatore, va a segno da sotto. Il botta e risposta continua con il canestro di Chillo per gli ospiti e di Alibegovic da tre per la Leonessa. Il terzo fallo di Rossi regala a Hollis i due liberi del nuovo +8 sul 30-22, ma ancora Chillo tiene a contatto Treviglio con due punti da sotto. Timeout Leonessa a metà del secondo parziale. Hollis, immarcabile per Sorokas, e Bushati regalano a Brescia il massimo vantaggio del pomeriggio sul 34-24: Vertemati interrompe il gioco con il minuto di sospensione, ma al rientro in campo capitan Cittadini allunga per i suoi con due liberi. Chillo e Bruttini, appena entrato, mantengono invariato il distacco, prima di due triple consecutive di Turel che riportano Treviglio a meno sei in un amen. Altro timeout Diana. Alibegovic premia la scelta del suo coach andando a segno con un gioco da tre punti, mentre il canestro in penetrazione di Passera vale il nuovo massimo vantaggio sul 43-32. Sorokas accorcia per i suoi fissando il secondo parziale sul 43-34 Leonessa.

Cittadini subito da sotto e Alibegovic da tre spingono Brescia sul nuovo massimo vantaggio (48-34), con la risposta di Marino, Turel e Sorokas. Diana chiama timeout, ma Treviglio accorcia ancora, sempre con Sorokas, e torna a meno sei (42-48). La Leonessa si impalla in attacco e trova solo un libero di Passera, mentre Treviglio va a segno dalla lunga distanza con Kyzlink e ancora una volta riapre del tutto il match, se mai fosse stato chiuso prima. Sorokas mette paura al San Filippo con l’inchiodata del meno due, prima del libero di Bruttini che regala a Brescia due punti di vantaggio. Marino getta via la palla del possibile pareggio, commettendo poi fallo antisportivo su Bushati: il numero 70 fa 1/2, mentre capitan Cittadini sul possesso successivo infila i liberi del 53-47 Leonessa. Treviglio non capitalizza un paio di azioni offensive e viene punita dalla tripla di Moss, prima del libero di Marino che fissa il terzo parziale sul 56-48 Brescia.

Bruttini riporta la Leonessa a +10 sul primo possesso del quarto periodo, ma Marino e Chillo rispondono presente, tenendo in vita Treviglio. Bushati suona la carica per Brescia, mentre Treviglio si affida al solito Marino e a Sorokas per tornare a meno quattro (56-60). La Leonessa non concretizza un paio di buone azioni offensive, ma con i liberi di Hollis torna a +6 sul 62-56. Treviglio non muore mai e si rifà prima sotto con Chillo, per poi tornare ancora a meno due con i liberi di Rossi. Passera infiamma il San Filippo con una fantastica tripla dall’angolo, ma l’impianto di Via Bazoli esplode letteralmente poco dopo, quando Bushati mette un altro canestro pesante: 68-60 Leonessa e timeout Treviglio a 3.20 dalla fine. Ma Franko Bushati si prende Brescia sulle spalle e va ancora a segno, dopo una grande difesa di capitan Cittadini su Kyzlink, con il canestro del  nuovo +10. I liberi di Marino tengono in vita Treviglio, ma un’altra tripla, questa volta di Damian Hollis, riporta Brescia a +11 sul 73-62 a 1.50 dalla fine. Il punto esclamativo lo mette ancora e sempre un pazzesco Franko Bushati: palla rubata, canestro in contropiede e libero aggiuntivo a segno. Delirio vero e proprio al San Filippo (76-62). Il libero di Rossi serve solo per le statistiche e il San Filippo può far partire una nuova festa!

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 76
Remer Treviglio 63

Arbitri: Brindisi, Borgo, Maffei

Parziali: 20-16; 23-18 (43-34); 13-14 (56-48); 20-15 (76-63)

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 9, Fernandez ne, Cittadini 8, Bruttini 11, Alibegovic 12, Speronello ne, Bolis ne, Dell’Aira ne, Moss 10, Totè, Bushati 13, Hollis 13. All. Diana

Remer Treviglio: Ferri, Chillo 15, Kyzlink 3, Sorokas 13, Rota ne, Marino 16, Spatti, Tambone 2, Rossi 6, Turel 8. All. Vertemati


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136