QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Basket, Serie A2 Gold: Leonessa Brescia avanti 1-0, Trapani ko 80-70 al San Filippo

domenica, 1 maggio 2016

Brescia – 1-0. La Centrale del Latte-Amica Natura Brescia batte 80-70 la Lighthouse Conad Trapani al San Filippo e si porta in vantaggio nella serie degli ottavi di finale dei Playoff 2016. L’atmosfera e la gara si accendono subito in Via Bazoli: i siciliani dimostrano di essere una squadra vera e mettono in difficoltà la Leonessa fino all’intervallo. Al rientro in campo, Brescia cambia marcia, trova i canestri di un David Moss autentico trascinatore e scava un piccolo solco, anche se Trapani non molla mai e rientra ancora in gara. Nel finale ancora la difesa, i rimbalzi e la precisione ai liberi danno alla Leonessa il primo punto nella serie. Miglior marcatore David Moss con 24 punti (e 10 rimbalzi). 20160501_playoff_8°BBL_vs_Trapani_gara1

Passera confermato in cabina di regia per Brescia, insieme ad Alibegovic, Moss, Hollis e Cittadini nello starting five di Diana. Ducarello risponde con il quintetto tipo formato da Mays, Viglianisi, Ganeto, Okoye e Renzi. Primo possesso trapanese e primo canestro di Viglianisi, replicato subito da Hollis. Ganeto da una parte, Cittadini dall’altra, Okoye in tap-in volante, Hollis in penetrazione: è parità a quota 6 dopo tre minuti di gioco, prima del 5-0 firmato Okoye-Mays. Risposta di Alibegovic con la prima tripla della sua serata, e di capitan Cittadini dalla media, per la nuova parità, stavolta a quota 11. Ganeto riporta avanti di tre Trapani, Hollis riduce dalla lunetta ma gli ospiti mantengono la testa avanti con Viglianisi. Moss risponde in contropiede, poi subisce un chiaro fallo su rimbalzo difensivo, non sanzionato dalla terna arbitrale: Viglianisi può così andare a segno da sotto, mentre la tripla di Mays dà a Trapani il massimo vantaggio del match sul 21-15. Coach Diana chiama timeout e inserisce Bushati, ma sono la tripla di Passera e il canestro in fade away di Moss a riaccendere il San Filippo in chiusura di primo quarto. Bushati sorpassa dalla lunetta e fissa il primo parziale sul 22-21 Brescia.

Trapani torna avanti con la tripla di Filloy, il canestro di Tommasini e la tripla da distanza siderale di Chessa: 8-0 di parziale e 29-22 granata. Fernandez ridà fiducia alla Centrale-Amica Natura con un importantissimo canestro da tre, mentre il fallo antisportivo di Chessa regala a Brescia il punto dalla lunetta e la successiva tripla di un ispirato Franko Bushati: parità a quota 29. Chessa e Renzi riportano avanti Trapani, prima dei liberi di Fernandez che valgono il meno due Brescia a metà secondo quarto. Dove si rimane per due buoni minuti, tra difese sempre più intense ed errori al tiro, da una parte e dell’altra. Tommasini rompe l’incantesimo in penetrazione, prima di un paio di dubbi falli in attacco fischiati a Passera e Moss che regalano a Renzi la possibilità di andare a segno per il nuovo +6 siciliano. Mays scava un piccolo solco con la tripla del +9, Passera fa meno sette dalla lunetta e sul 40-33 Trapani, dopo gli errori di Okoye da una parte e Alibegovic dall’altra, si va al riposo.

Moss apre le marcature del terzo periodo con cinque punti consecutivi: jumper dalla media e, manco a dirlo, tripla dall’angolo, per il meno due Brescia. Mays e Passera a segno dalla lunga distanza, prima del gioco da tre punti di Cittadini che riporta in vantaggio Brescia e costringe coach Ducarello a chiamare timeout. Ma Brescia, e Passera in particolare, non si fermano: jumper da centro area e +2 Brescia. Chessa pareggia a quota 45, ma David Moss prende in mano la Leonessa e con quattro liberi consecutivi regala ai suoi il massimo vantaggio della gara sul 49-45. Renzi prova a tenere a contatto i suoi, ma Moss è scatenato e con una tripla centrale spinge Brescia sul 52-47. Renzi trascina Trapani con un gioco da tre punti, ma ancora Moss in jumper e Bushati con una tripla di classe assoluta mista a follia pura, come nello stile del numero 70, portano Brescia avanti di sette. Trapani riduce con il canestro di Okoye, che vale il 52-57 con cui si chiude il terzo quarto.

Fernandez di qua, Okoye di là, poi ancora David Moss, prima del timeout Trapani a 7 minuti dalla fine. Viglianisi premia la scelta del proprio coach e tiene i suoi in partita, con Passera che dalla lunetta riporta Brescia a +7. Viglianisi scatenato a segno con la tripla, ma la Leonessa risponde colpo sul colpo, con un indiavolato Damian Hollis: prima canestro da centro area, poi tap-in volante a schiacciare il 67-59 Leonessa. Il +10 porta invece la firma di David Moss, con tutta l’esperienza dell’uomo da Chicago. Mays, Renzi e Filloy riportano Trapani a meno quattro, riaprendo totalmente la gara, se mai fosse stata chiusa. Moss, perfetto dalla lunetta, ridà fiducia al popolo del San Filippo, ma Viglianisi con un gran canestro e Chessa con due liberi firmano il meno due granata. Hollis a segno da centro area a un minuto e mezzo dalla fine per il 74-70, con capitan Cittadini che incendia il San Filippo con il canestro del 76-70. Trapani non trova il canestro nell’azione successiva ed è costretta a fare fallo su Passera che punisce con due liberi. Il match si chiude qua, con i liberi di Fernandez a definire il punteggio finale.

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 80
Lighthouse Conad Trapani 70

Arbitri: Materdomini, Tirozzi, Dionisi

Parziali: 22-21; 11-19 (33-40); 24-12 (57-52); 22-18

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 14, Fernandez 9, Cittadini 8, Bruttini 1, Alibegovic 3, Speronello ne, Bolis ne, Mobio ne, Moss 24 (10 rimbalzi), Totè ne, Bushati 9, Hollis 12 (10 rimbalzi). All. Diana

Lighthouse Conad Trapani: Mays 11, Renzi 11, Tommasini 4, Gloria, Okoye 12, Chessa 9, Molteni ne, Ganeto 7, Viglianisi 11, Filloy 5, Fontana ne. All. Ducarello


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136