QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Basket, Serie A1: Trento fa visita alla Vanoli Cremona. Presentazione con statistiche e diretta tv

sabato, 14 marzo 2015

Trento – La gara di andata venne presentata come la sfida tra le due grandi sorprese di inizio stagione, con la Dolomiti Energia Trentino a prevalere sulla Vanoli Cremona solo al termine del terzo tempo supplementare, dopo 55 minuti di pallacanestro densa di spettacolo ed emozioni.MitchelAquila Trento

Domenica al PalaRadi (con palla a due alle 18.15, diretta tv per il Trentino Alto Adige su TNN, canale 604 del digitale terrestre), la sfida tra la squadra di Cesare Pancotto e quella di Maurizio Buscaglia sarà un testa a testa tra due realtà del campionato italiano, che a due terzi della regular season già in archivio sono state capaci di confermarsi in piena corsa per un posto nei play-off.

LA CLASSIFICA
La Dolomiti Energia, a dispetto di una gara disputata in meno (il recupero del match rinviato contro Pistoia è in programma mercoledì prossimo al PalaCarrara), grazie ai successi interni contro Brindisi e Varese ha confermato il suo sesto posto in classifica con 22 punti. Cremona però, nonostante il ko rimediato nell’anticipo dell’ultimo turno di campionato a Brindisi, rimane a tiro dei bianconeri con 20 punti in graduatoria e una settima posizione condivisa con la Granarolo Bologna.

I PRECEDENTI
La gara di andata disputata a fine novembre al PalaTrento venne vinta dopo tre overtime dalla Dolomiti Energia per 116-114. Al team di Pancotto non fu sufficiente la sontuosa prestazione di Kenny Hayes (34 punti con 4-6 dall’arco, 5 rimbalzi e 2 assist), supportata dall’abituale concretezza di Luca Vitali (17 punti, 8 rimbalzi e 8 assist). La Dolomiti Energia infatti trovò un super Tony Mitchell nei supplementari (26 punti e 7 rimbalzi a fine gara), supportato nel resto dell’incontro dalle dominanti performance fornite sotto le plance da Davide Pascolo (26 punti e 12 rimbalzi) e Josh Owens (23 punti e 11 rimbalzi).

Nel precampionato Trento e Cremona si erano già affrontate in altre due occasioni. Nello scrimmage di Carisolo le due formazioni si aggiudicarono due quarti a testa, mentre nella finalina del torneo di Fabriano fu il team di Buscaglia a prevalere per 82-68 su una Vanoli priva di Hayes e Vitali.

ASSENZE
A proposito di assenze. La Vanoli domenica dovrà fare a meno del suo centro Marco Cusin, vittima di una frattura al secondo metacarpo della mano destra che lo terrà fermo almeno per un altro mese. Rispetto al match giocato all’andata al PalaTrento però Cesare Pancotto potrà schierare Luca Campani, allora assente per un acciacco, ed il lungo Ed Daniel, arrivato a Cremona da Varese poco più di un mese fa e subito capace di garantire un buon contributo alla causa (6.0 punti e 9.7 rimbalzi di media).

LUNETTA
Dal punto di vista statistico in casa Vanoli spicca l’estrema precisione ai tiri liberi (il team di Pancotto è primo nella Lega con il 79.6% dalla linea, a fronte del 70.3% di Trento, peggio della quale fa solo Avellino).

A spingere al top della graduatoria la formazione lombarda è senz’altro la notevole capacità ai liberi di Luca Vitali: 86.4% di media su un notevole numero di tentativi, frutto dei 5.8 falli subiti dal play azzurro, dato che rende Vitali il giocatore che subisce più falli in serie A assieme a Jerome Dyson (5.8) e a Tony Mitchell (5.6 falli subiti ma solo il 65.4% dalla lunetta).

DALL’ARCO
Cremona inoltre è la miglior squadra di serie A Beko in materia di difesa del tiro da tre punti. Nessuno infatti concede alle avversarie percentuali di tiro dall’arco più scadenti (31.5%). Trento dal canto proprio vanta il tiratore da tre punti più preciso della serie A (Marco Spanghero con il 49.2%).

A RIMBALZO
Sotto le plance la bilancia dovrebbe invece pendere a favore della Dolomiti Energia. I bianconeri infatti sono secondi della lega per rimbalzi catturati (38.7 a sera), mentre la Vanoli naviga nelle parti basse del ranking in questa particolare voce statistica (36). Non a caso nella gara d’andata questo particolare scontro diretto venne vinto dai lunghi bianconeri (41 a 31).

FISCHIETTI E TV
Il match in programma domenica alle 18.15 verrà arbitrato da Manuel Mazzoni, Mark Bartoli e Denis Quarta. La gara sarà trasmessa in diretta tv per il Trentino Alto Adige su TNN (canale 604 del digitale terrestre). Collegamenti con il PalaRadi di Cremona verranno effettuati anche all’interno di Serie A Beko Live a partire dalle 18 su www.legabaskettv.it.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136